Video hard a Piazza, parla il protagonista: «Un errore, ma ora ho cambiato vita»

Ora vive e lavora all'estero, dove ha dato la disponibilità a svolgere le attività di pubblica utilità: «Non trovo giusto che uno sbaglio del passato continui a pesare come un macigno sulla mia serenità e soprattutto su quella della mia famiglia»

«È stato un errore, ma ora ho cambiato completamente vita e sono lontano da quel mondo». A parlare è il giovane protagonista del video hard girato due anni fa a Piazza e che fece indignare Mondovì, provocando la denuncia da parte del Comune. Come riportato sullo scorso numero, M.G. ha chiesto e ottenuto in questi giorni la “messa in prova” come in gergo giuridico si definiscono i lavori di pubblica utilità. Per questo motivo sono tornati ad accendersi i riflettori sulla vicenda, “vecchia” di due anni.

«Molte cose sono cambiate da allora», ci tiene a spiegare il protagonista. «Non lavoro più nell’ambiente e mi sono trasferito fuori dall’Italia. Ora sono pronto a svolgere queste attività socialmente utili anche qui in Spagna, dove ormai risiedo. La legge lo prevede. Mi ha fatto comunque umanamente male il fatto che si tornasse a parlare di questa vicenda, non tanto per me quanto per la mia famiglia che è rimasta nel Monregalese e che si è sentita nuovamente investita di commenti sgradevoli e inquietanti».

Davvero? Un semplice articolo di cronaca ha scatenato commenti contro la tua famiglia? «Certo, una scia di commenti e insulti sui social, anche molto gravi. Questo lo trovo inaccettabile, tanto più proprio per il fatto che non sono più la stessa persona di due anni fa». Le storie di cronaca tendono inevitabilmente a dare un’immagine fissa e stereotipata dei loro protagonisti. «Invece – prosegue il nostro interlocutore – le persone possono cambiare. La mia vita ora è diversa e non trovo giusto che uno sbaglio del passato continui a pesare come un macigno sulla mia serenità e soprattutto su quella della mia famiglia».

mondovì times square new york

LE BELLEZZE DI MONDOVÌ SUI MEGASCHERMI DI TIMES SQUARE A NEW YORK

L'Unione Monregalese ha fatto proiettare le bellezze di Mondovì in Times Square a New York: grazie a Pixel Star di TSX Ieri, mercoledì 21 febbraio, sui megaschermi di Times Square a News York, alle 17,15...

Appalto rifiuti, Confcooperative Cuneo difende la Proteo Ambiente

Nuovo intervento sulla vicenda della vertenza lavorativa tra sindacati e società Proteo Ambiente per l'appalto rifiuti, dopo il presidio tenuto ieri dalle forze sindacali di fronte alla sede ACEM. Interviene Confcooperative Cuneo che, con...

Via Marchese chiusa quasi da un anno, ma ancora niente lavori: manca l’ok della...

Fine marzo 2023: il Comune chiude via Marchese D’Ormea. Poco meno di un anno fa. «Nessuno si può immaginare tempi brevi», aveva detto allora l’assessore ai Lavori pubblici, Gabriele Campora. Ma ora, a undici...

Utilizzava i soldi e il bancomat dell’amica disabile mentale: condannata una 53enne

Due anni di spese con i soldi di qualcun altro, nello specifico quelli di una disabile mentale che a lei si era affidata in tutto e per tutto, consegnandole perfino il suo bancomat. La...
mondovì times square new york

LE BELLEZZE DI MONDOVÌ SUI MEGASCHERMI DI TIMES SQUARE A NEW YORK

L'Unione Monregalese ha fatto proiettare le bellezze di Mondovì in Times Square a New York: grazie a Pixel Star di TSX Ieri, mercoledì 21 febbraio, sui megaschermi di Times Square a News York, alle 17,15...
libro cura dono volontariato

“La cura del dono”: un libro donato a sua volta per sostenere le Associazioni...

È in distribuzione nelle librerie e presso alcune Associazioni di volontariato di Mondovì, il libro “La cura del dono”, scritto dalla 4ª A del Liceo Classico di Mondovì, edito da “Gli Spigolatori” e illustrato...