Il Comune di Mondovì “torna nei tempi” e approva il bilancio prima della fine dell’anno

mondovì comune

Non succedeva più da chissà quanti anni. Il Comune di Mondovì riuscirà ad approvare il bilancio di previsione 2024 prima della fine dell'anno 2023: lo discuterà nella riunione del Consiglio comunale di domani, venerdì 22 dicembre. È paradossale, ma non accadeva più - e tuttora non avviene in molti Comuni -: l'annualità "amministrativa", definiamola così, seguiva un calendario tutto suo in cui, di solito, si finiva ad approvare il bilancio di previsione a marzo dell'anno in corso. Nel 2023, con un evidente sforzo lavorativo da parte degli uffici, il Comune è riuscito sia ad approvare il Documento di programmazione che a garantire il previsionale.

Nell'ordine del giorno, oltre all'approvazione della previsione di spesa, si discuterà della nascita del nuovo Ente manifestazioni comunale - LEGGI QUI - e verrà conferita una onorificenza al merito, il "Premio città di Mondovì", a tre personalità che si sono distinte  per i loro meriti (i nomi, per ora, scegliamo di non svelarli in attesa del momento ufficiali).

Nell'approvazione del bilancio si include anche l'elenco delle Opere pubbliche previste nel 2024: tra questi, i 900 mila euro per la realizzazione dei nuovi locali coperti (palestra-spogliatoi) a servizio della pista di atletica al Beila, i 300 mila euro per i lavori al piano terra del salone-atrio del Tribunale e, soprattutto, 2,5 milioni di euro per la riqualificazione della Cittadella. Un punto importante, su cui diamo qualche dettaglio

FINALMENTE IL PROGETTO PER LA CITTADELLA

Come anticipavamo la scorsa settimana, si fa un passo avanti per la Cittadella: la Giunta comunale, infatti, ha approvato all’unanimità il Documento di fattibilità delle alternative progettuali (il cosiddetto “DOCFAP”) proposto dalla Società Arcadis Italia di Milano. «Una tappa fondamentale per l’effettiva realizzazione dei primi interventi di rigenerazione urbana – commenta l’Amministrazione comunale – per il progetto di riutilizzo di una parte degli edifici della Cittadella affinché possano trovare spazio la Scuola di musica barocca diretta dalla Fondazione Academia Montis Regalis e l’Accademia di Arti Circensi diretta dalla Fondazione Cirko Vertigo».

La progettazione è già coperta da finanziamento: il Comune dispone di un “tesoretto” da circa 400 mila euro grazie a somme che, dal 2013 a oggi, sono state accantonate da tutte le Amministrazioni comunali che si sono succedute in dieci anni allo scopo di pagare il canone di locazione al Demanio. Una previdenza “provvidenziale”: di recente il Comune ha “chiuso i conti” con l’Agenzia demaniale e ha svincolato la somma avanzata, destinandola al finanziamento della progettazione. A questa cifra si potranno poi aggiungere i circa due milioni e mezzo di euro dei fondi FESR (di cui il 10% co-finanziati dal Comune), se le “Strategie Urbane d’Area” verranno interamente sostenute. È questa la cifra inserita nel Bilancio di previsione 2024.
Nelle intenzioni dell’Amministrazione, il recupero della Cittadella dovrà avvenire per lotti. Il “lotto-1” non riguarderà uno dei grandi edifici della Cittadella, come il “Bertolotti” o la palazzina “Guido Poli” (che richiederebbero investimenti maggiori), bensì uno degli edifici minori del complesso, quello che si trova alla destra dell’ingresso e che si affaccia sul parcheggio “San Giorgio”. Non solo: la prima parte del progetto interessa anche il grande piazzale sul retro, che ha sicuramente minor pregio dal punto di vista architettonico trattandosi di una realizzazione molto più recente. Qui potrebbe trovare posto il tendone fisso dell’Accademia di Cirko Vertigo, lo “chapiteau” in cui l’Accademia terrà i corsi della sua Università di arti circensi.
L’iter del mega-progetto del SUA è stato seguito dalla dottoressa Giulia Danna, capo di gabinetto del Comune di Mondovì, ed è un passo fondamentale nel puzzle che porterà finalmente alla riqualificazione della Cittadella. Un puzzle che avrà durata lunghissima, qualcuno dice che ci vorrà un decennio: oltre a realizzare la progettazione e ottenere i fondi, sarà fondamentale acquisire l’immobile dal Demanio (una cosa che si potrà fare gratuitamente grazie a una nuova legge del 2023 che prevede espressamente il «trasferimento in proprietà a titolo gratuito» per i beni immobili appartenenti al patrimonio disponibile dello Stato interessati da progetti di riqualificazione, finanziati o da finanziare). Il sindaco Luca Robaldo e l’assessore ai Lavori pubblici Campora: «Se la Strategia Urbana d’Area dovesse venire interamente finanziata come ci auspichiamo, potremmo dare finalmente il via al primo lotto di interventi di riqualificazione della Cittadella. Un sogno che si avvererebbe per tutti i monregalesi, ma anche la testimonianza di quanto la sinergia amministrativa e la collaborazione cross-territoriale siano fondamentali per portare a termine progetti così ad ampio respiro. Un sincero ringraziamento fin da ora al personale di tutti gli uffici e, in particolare, alla nostra capa di gabinetto Giulia Danna che sta seguendo in prima persona l’intero iter procedurale con assoluta dedizione e competenza».

mondovì times square new york

LE BELLEZZE DI MONDOVÌ SUI MEGASCHERMI DI TIMES SQUARE A NEW YORK

L'Unione Monregalese ha fatto proiettare le bellezze di Mondovì in Times Square a New York: grazie a Pixel Star di TSX Ieri, mercoledì 21 febbraio, sui megaschermi di Times Square a News York, alle 17,15...

Carnevale di Mondovì: scocca l’ora della sfilata – I CARRI E I GRUPPI

Scocca l’ora dei carri. Torna l’appuntamento “principe” del Carlevè monregalese: la grande sfilata dei carri allegorici, domenica 25 febbraio a Mondovì Breo, partenza alle 14,30. Un appuntamento che quest’anno arriva più tardi rispetto al...
A Mondovì apre la Casa delle Associazioni

A Mondovì apre la Casa delle Associazioni

L’ingresso, è quello delle ex Medie “Francesco Gallo” a Mondovì Piazza, via Delle Scuole. Un portone in legno e qualche gradino, che presto verrà affiancato da una rampa o altro dispositivo per eliminare le...
onorificenza mattia aguzzi monregalese

Onorificenza da Mattarella per Mattia Aguzzi, il monregalese eroe che salvò la bimba caduta...

Onorificenza nazionale per Mattia Aguzzi, il monregalese che lo scorso agosto ha salvato una bimba caduta dal quinto piano di un palazzo di Torino - LEGGI QUI:  il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, lo...

Eventi estivi: a giugno un festival e un concerto “big” a Piazza

Per l'estate, Mondovì alza il volume. Con un evento, dal 5 all'8 giugno, che si svolgerà a Piazza dal nome "Mondovì Music Festival" e che punta a portare in città almeno un big della...
libro cura dono volontariato

“La cura del dono”: un libro donato a sua volta per sostenere le Associazioni...

È in distribuzione nelle librerie e presso alcune Associazioni di volontariato di Mondovì, il libro “La cura del dono”, scritto dalla 4ª A del Liceo Classico di Mondovì, edito da “Gli Spigolatori” e illustrato...