Ceva: l’ultimo saluto a Franca Sciolla

Per anni stimata infermiera al Consultorio pediatrico. Aveva 87 anni.

Sono stati celebrati questa mattina - lunedì 8 gennaio- in Duomo a Ceva i funerali di Franca Sciolla, vedova Piano, stimata e conosciuta infermiera cebana. Lascia le figlie Cristina, insegnante e da sempre punto di riferimento per l'Oratorio cebana, e suor Rosa, e le sorelle Germana e Olga. Aveva 87 anni.

La signora Franca fu infermiera professionale per tantissimi anni al Consultorio pediatrico di Ceva, all'epoca vero e proprio punto di riferimento del settore e aveva raccontato a “L’Unione”, attraverso una intervista, la sua esperienza.

Dopo aver frequentato la Scuola Convitto Ospedale "Galliera" di Genova per infermiere professionali e essersi diplomata, Franca Sciolla partecipò al concorso per assistente sanitaria presso l'Opera Nazionale Maternità Infanzia (Omni) a Roma, Ente istituito nel 1928, che è rimasto e che rimase attivo fino a metà anni ’60. Lavorò a Ceva, dove era presente il Consultorio pediatrico e materno. Nell'ambito di questa attività, uno dei più frequenti ed importanti interventi era il servizio vaccinazioni.
«I Comuni – aveva raccontato sulle pagine del nostro giornale – operavano in équipe con il nostro servizio. Oltre a Ceva, lavoravo in zona, cioè Valle Tanaro e Valle Mongia, dove avevamo il Consultorio pediatrico e materno. Mi recavo sul posto dove c'era l'ambulatorio comunale con il medico condotto e facevamo le vaccinazioni ai neonati. Ricordo che lavorai ad Ormea con il dottor Vablais, a Bagnasco con il dottor Fulcheri, a Garessio con il dottor Dallimonti ed in Valle Mongia con il dottor Sicca. Andavamo nelle Scuole, dove trovavamo i maestri e i bambini già pronti. Le vaccinazioni si facevano in Primavera. L'Omni ci rimborsava le spese sostenute per andare sul territorio. A Ceva avevamo l'ambulatorio sopra la Palestra della Scuola elementare dove poi ci fu la Direzione didattica. A disposizione erano due locali, ed oltre agli appuntamenti ed ai servizi ordinari avevamo anche il consultorio settimanale e le visite mediche. Ogni bambino aveva un libretto su cui annotavano il suo stato di salute e gli esiti delle varie visite. Dopo alcuni anni vennero istituiti i pediatri sul territorio, e noi così ci dedicammo solo a vaccinazioni e al funzionamento del Consultorio familiare-materno. L'Omni venne sciolta a metà anni ’60. Poi, per po’ di tempo dipendemmo dal Comune, quindi passammo nuovamente alla Provincia ed infine alle Usl appena vennero costituite. Nel 1930, il Comune di Ceva aveva un fabbricato in piazza Vittorio Veneto chiamato “Casa della Madre e del Bambino” con ambulatorio pediatrico e ginecologico e “mensa per la puerpera”». «Per quanto riguarda le vaccinazioni – raccontava Franca Sciolla – le mamme si fidavano molto di noi ed anche le maestre erano molto collaborative. Adesso si deve andare a Mondovì a fare i vaccini. Io lavorai fino ai primi anni ’90, ultimamente la nostra sede era nel “Collegino” di via XX Settembre».

Ai famigliari di Franca giungano le più sentite condoglianze da parte della redazione de “L’Unione Monregalese”.

mondovì times square new york

LE BELLEZZE DI MONDOVÌ SUI MEGASCHERMI DI TIMES SQUARE A NEW YORK

L'Unione Monregalese ha fatto proiettare le bellezze di Mondovì in Times Square a New York: grazie a Pixel Star di TSX Ieri, mercoledì 21 febbraio, sui megaschermi di Times Square a News York, alle 17,15...

Carnevale di Mondovì: scocca l’ora della sfilata – I CARRI E I GRUPPI

Scocca l’ora dei carri. Torna l’appuntamento “principe” del Carlevè monregalese: la grande sfilata dei carri allegorici, domenica 25 febbraio a Mondovì Breo, partenza alle 14,30. Un appuntamento che quest’anno arriva più tardi rispetto al...
A Mondovì apre la Casa delle Associazioni

A Mondovì apre la Casa delle Associazioni

L’ingresso, è quello delle ex Medie “Francesco Gallo” a Mondovì Piazza, via Delle Scuole. Un portone in legno e qualche gradino, che presto verrà affiancato da una rampa o altro dispositivo per eliminare le...
onorificenza mattia aguzzi monregalese

Onorificenza da Mattarella per Mattia Aguzzi, il monregalese eroe che salvò la bimba caduta...

Onorificenza nazionale per Mattia Aguzzi, il monregalese che lo scorso agosto ha salvato una bimba caduta dal quinto piano di un palazzo di Torino - LEGGI QUI:  il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, lo...

Eventi estivi: a giugno un festival e un concerto “big” a Piazza

Per l'estate, Mondovì alza il volume. Con un evento, dal 5 all'8 giugno, che si svolgerà a Piazza dal nome "Mondovì Music Festival" e che punta a portare in città almeno un big della...
libro cura dono volontariato

“La cura del dono”: un libro donato a sua volta per sostenere le Associazioni...

È in distribuzione nelle librerie e presso alcune Associazioni di volontariato di Mondovì, il libro “La cura del dono”, scritto dalla 4ª A del Liceo Classico di Mondovì, edito da “Gli Spigolatori” e illustrato...