La tappa sanmichelese del sottosegretario La Pietra, nel ricordo della sua infanzia

Il senatore, uno degli uomini di vertice del Ministero dell'Agricoltura, ha fatto tappa a San Michele nella sua tre giorni cuneese per riabbracciare la zia, Elsa Pettiti

Dopo tanta politica c'è spazio anche per una parentesi del cuore: ecco il senso della sosta del senatore Patrizio Giacomo La Pietra, Sottosegretario di Stato per le politiche agricole alimentari e forestali, a San Michele. Il paese infatti è parte dell'infanzia del senatore, che veniva qui a trovare la zia Elsa Pettiti. Ha potuto riabbracciare la donna al suo arrivo, ricordando le giornate in paese e i manicaretti che sfornava per lui, e l'ha omaggiata con un mazzo di fiori. Al suo arrivo La Pietra è stato accolto dal sindaco Daniele Aimone con i membri della sua Amministrazione, ma anche da tanti rappresentanti dei Comuni limitrofi e da tante autorità a cominciare dal presidente della Provincia, Luca Robaldo, oltre al consigliere regionale Paolo Bongioanni e all'onorevole Monica Ciaburro, che ha accompagnato il senatore in questi tre giorni di visita alla Granda. Con l'occasione, si è tenuto un piccolo momento di confronto presso il teatro Pechenino, alla presenza delle autorità e dei rappresentanti delle associazioni di categoria. Dopo i saluti del sindaco Aimone ha preso la parola il presidente della Provincia Robaldo, seguito dal consigliere Bongioanni e dall'on. Ciaburro. Infine, il saluto del sottosegretario: «Ringrazio tutti, sono molto emozionato. Ho voluto fare questo tour di tre giorni per capire cosa avviene sul territorio. Cerco, quando è possibile, di uscire dagli uffici per andare sui territori e ascoltare le problematiche che emergono. Ho trovato una bella Provincia, ho trovato anche una comunità forte, fatta da imprenditori che guardano al futuro. L'agricoltura è al centro della discussione politica di questo governo. Non a caso ci stiamo impegnando e abbiamo cambiato il nome del ministero includendo "Sovranità alimentare" proprio per sottolineare la tutela delle nostre aziende. Stiamo cercando di dare importanza al primario e alla creazione delle eccellenze che il mondo ci invidia. Nella classifica dei formaggi internazionali più famosi del mondo nei primi dieci ci sono otto italiani. Abbiamo il maggior numero di prodotti tutelati da marchi di denominazione. Abbiamo percepito l'intenzione di contrapporre agricoltura e ambiente da parte dell'Europa. È un errore fondamentale. Agricoltura è anche cura dell'ambiente e sicurezza idrogeologica. Cerchiamo di dare una mano a chi lavora i boschi, un elemento vivo da curare. Anche per quanto riguarda la gestione della fauna selvatica ci stiamo muovendo per dare un passo diverso, anche in relazione al tema della peste suina. Serve fare abbattimenti: abbiamo un milione e mezzo (Stima secondo me a ribasso) di cinghiali sul territorio nazionale. Dobbiamo rendere sostenibile il sistema, poi una volta scesi i numeri si potranno trovare metodi alternativi per controllare. Anche per quanto riguarda il lupo, il numero delle predazioni sta crescendo creando problemi agli allevatori. C'è un piano lupo che stiamo portando avanti, lavoriamo con il Ministero dell'Ambiente, credo che potremmo portarlo a casa nel giro di poco. Consentirà agli allevatori locali di intervenire in maniera tempestiva per contenere il problema. Circa i cambiamenti climatici ci sono, non possiamo però affrontarli con demagogia. Per mitigarne gli effetti serve investire sulle infrastrutture, su questo siamo in ritardo di 15-20 anni. Stiamo investendo risorse importanti. Circa le Province, spero che il 2025 sia l'anno che consentirà di tornare ad avere una legge dedicata che rimetta le Province al centro del sistema ridando le giuste competenze». La visita del sen. La Pietra proseguirà nel pomeriggio a Ceva.

mondovì times square new york

LE BELLEZZE DI MONDOVÌ SUI MEGASCHERMI DI TIMES SQUARE A NEW YORK

L'Unione Monregalese ha fatto proiettare le bellezze di Mondovì in Times Square a New York: grazie a Pixel Star di TSX Ieri, mercoledì 21 febbraio, sui megaschermi di Times Square a News York, alle 17,15...

Carnevale di Mondovì: scocca l’ora della sfilata – I CARRI E I GRUPPI

Scocca l’ora dei carri. Torna l’appuntamento “principe” del Carlevè monregalese: la grande sfilata dei carri allegorici, domenica 25 febbraio a Mondovì Breo, partenza alle 14,30. Un appuntamento che quest’anno arriva più tardi rispetto al...
A Mondovì apre la Casa delle Associazioni

A Mondovì apre la Casa delle Associazioni

L’ingresso, è quello delle ex Medie “Francesco Gallo” a Mondovì Piazza, via Delle Scuole. Un portone in legno e qualche gradino, che presto verrà affiancato da una rampa o altro dispositivo per eliminare le...
onorificenza mattia aguzzi monregalese

Onorificenza da Mattarella per Mattia Aguzzi, il monregalese eroe che salvò la bimba caduta...

Onorificenza nazionale per Mattia Aguzzi, il monregalese che lo scorso agosto ha salvato una bimba caduta dal quinto piano di un palazzo di Torino - LEGGI QUI:  il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, lo...

Eventi estivi: a giugno un festival e un concerto “big” a Piazza

Per l'estate, Mondovì alza il volume. Con un evento, dal 5 all'8 giugno, che si svolgerà a Piazza dal nome "Mondovì Music Festival" e che punta a portare in città almeno un big della...
libro cura dono volontariato

“La cura del dono”: un libro donato a sua volta per sostenere le Associazioni...

È in distribuzione nelle librerie e presso alcune Associazioni di volontariato di Mondovì, il libro “La cura del dono”, scritto dalla 4ª A del Liceo Classico di Mondovì, edito da “Gli Spigolatori” e illustrato...