8 Marzo: che cosa significa per voi? I RISULTATI DEL SONDAGGIO

Dici “8 Marzo”, e pensi a… a cosa? La domanda da cui partire, forse, è questa. Cosa significa, per le persone, “8 Marzo”? Il rispetto, la lotto per i diritti, o semplicemente un mazzolino di mimose? La “Giornata internazionale della Donna”, che molti (ed è evidente, anche dalle risposte) sintetizzano e forse banalizzano in “festa della donna”, è una data scelta a simbolo dopo la risoluzione ONU del 1977. Tanti credono si riferisca alla data di un tragico incendio in una fabbrica, in cui morirono centinaia di operaie, ma il dato storico è falso. Il significato della data – il concetto, potremmo dire – è però chiaro: una giornata per i diritti. Contro la disparità di genere, contro le disuguaglianze e le discriminazioni. Con un forte connotato sui temi del lavoro, della tutela, del salario. Ma invece, nella mentalità comune? Cosa è questo 8 Marzo? A cosa rimanda?

UN “ESPERIMENTO A SONDAGGIO”
Per quattro giorni, L’Unione Monregalese ha raccolto risposte on line (attraverso un form di Google) a una semplice domanda: «Quali sono le prime 3 parole che ti vengono in mente se ti diciamo: “8 Marzo, Giornata della donna”?». Il sondaggio è stato diffuso attraverso tutti i nostri canali social e ad alcuni contatti diretti, chiedendo di diffonderlo. Ci sono arrivate oltre 1.800 risposte da 600 utenti differenti. L’82,9% delle risposte arrivavano da donne e una risposta su quattro proveniva da una/un under-20. Abbiamo diviso le risposte in sotto-insiemi, per genere e per età, e le abbiamo inserite in alcune “wordcloud”: le “nuvole di parole”, rappresentazioni grafiche in cui le parole vengono scritte con caratteri tanto più grandi quanto più sono frequenti nell’insieme.

Il risultato complessivo: la parola più frequente è "mimosa"

Il risultato finale è evidente. Forse stupisce, forse no: ma le parole più gettonate sono state “mimosa” e “rispetto”. Due concetti che per certi versi sono agli antipodi: da un lato il simbolo, anche in senso mediatico – e ampiamente commercializzato –, dall’altra un valore sociale. Di qua il significante, di là il significato. Con una predominanza del fiore giallo… che però, disaggregando, gli insiemi, mostra una disparità: la mimosa stravince fra le/gli under-20, se si sommano le due parole “mimosa” al singolare e “mimose” al plurale risulta di gran lunga il termine prevalente per la fascia giovanissima.

SOTTO INSIEMI

Differenze di età: il risultato nella fascia "over 20"
Differenze di età: il risultato nella fascia "under 20"

Nelle fasce over-20 invece accade al contrario: vince il “rispetto”, sia nei sottogruppi di genere che nel totale della fascia di età. Forse le generazioni più giovani non hanno ancora chiaro quale sia il peso della disuguaglianza di genere nel mondo “adulto”. O forse il fiore giallo, in quanto simbolo, aggrega: mentre i valori che stanno dietro a quel simbolo sono tanti (diritti, emancipazione, uguaglianza, parità, lotta…) e il numeri si disperdono. Nel risultato complessivo, infatti, la parola “mimosa/mimose” compare circa 150 volte su un totale di oltre 1800 parole.

Le 10 parole più riportate:

È interessante notare anche le differenze dei sotto-insiemi di genere. Al di sotto dei tre-quattro termini sempre prevalenti (oltre a “mimosa/mimose” e “rispetto”, troviamo “diritti” e un tautologico “donna”), l’insieme di genere femminile ha spinto termini quali “libertà”, “lotta” e “forza”. L’altro insieme, dopo “parità”, mette “festa” e “amore”. Curiosità: nei sotto-insiemi giovanili e in quello di genere non-femminile, emerge un lato… parentale della Giornata della donna: l’8 Marzo si associa anche alle parole “mamma” o “madre”.

Differenze di genere: il sottoinsieme "femminile"
Differenze di genere: il sottoinsieme "non-femminile"

RI-FONDAZIONI: Raviola in SP, Gola in CRC e Robaldo punta al “tris”

Le ruote hanno girato in meno di 24 ore. «Mi lascio alle spalle otto anni di impegno in CRC e si apre una nuova sfida in Compagnia San Paolo». Lunedì 15 aprile Ezio Raviola...

Via Beccaria: ecco il semaforo che regolerà l’accesso a piazza Roma

I lavori del “Borgheletto” sono finalmente arrivati… al “Borgheletto”, il tratto di via Beccaria in cui si innesta in piazza Ferrero. Il cantiere è cominciato nella seconda metà del 2022 ed è andato avanti...

Furti in serie nei negozi a bordo di un camper

I testimoni parlano di due persone, che si spostavano a bordo di un camper bianco. Sarebbero loro i responsabili della serie di furti nei negozi avvenuti tra Ceva, Bastia e Carrù nella notte di...

Perdita in via Bicocca a San Michele. Mondoacqua: «In corso misurazioni per eventuali nuove...

È un problema che si trascina da ormai tre mesi, con numerosi disagi e, comprensibilmente, anche con un notevole spreco di risorse. Eppure sembra non si riesca a venire a capo del problema. In...
Igor Bonelli

Lutto a Mondovì Carassone per la scomparsa di Igor Bonelli

Si terranno venerdì 19 aprile, alle 15,30, nella parrocchiale dei Santi Giovanni ed Evasio a Mondovì Carassone i funerali di Igor Bonelli, stroncato da una malattia a 51 anni all'Ospedale “Regina Montis Regalis” nella...
Nord Sud Castello Cigliè

Nord vs Sud: la disfida dei vini “Al Castello” di Cigliè

Venerdì scorso si è svolto il secondo appuntamento delle “4 sere Al Castello” di Ciglié, con l’intero ristorante dedicato all’evento “Bolle al buio - Sicuri di essere grandi intenditori di bollicine?”, in cui vini...