La pastiera: il dolce di Pasqua al caseificio Tramonti di Villanova Mondovì

Pastiera napoletana, dolce di Pasqua, al Caseificio Tramonti di Villanova Mondovì. Realizzata da un pasticcere napoleano con ricotta di produzione propria

Pastiera napoletana dolce pasquale
La pastiera: il dolce di Pasqua al caseificio Tramonti di Villanova Mondovì - Informazione promozionale

Il Caseificio Tramonti di Villanova Mondovì, nel periodo pasquale, propone anche quest'anno pastiere di alta qualità, preparate da Vincenzo Chierchia, pasticcere originario di Pompei, dove la pastiera è la tradizione pasquale per eccellenza. Chi quest’anno a Pasqua vuole fare “rotta a sud” ed gustare la pastiera può prenotarla entro venerdì 22 marzo allo 0174 699119 e poi andare a ritirarla il venerdì santo o sabato santo (29 e 30 marzo) nel punto vendita del Caseificio Tramonti a Villanova Mondovì, via Assisi 4.

La storia di un dolce genuino e incredibilmente buono

La pastiera è un dolce tradizionale napoletano che, dalle falde del Vesuvio, si è diffuso ovunque perché è squisito. Quella proposta dal caseificio di Villanova Mondovì è fatta con la ricotta artigianale prodotta da Tramonti e da anni è diventata per tanti, anche nel Monregalese, il dolce di Pasqua.

La ricetta della pastiera napoletana

Pastiera Pasqua Tramonti Mondovì
Gli ingredienti della pastiera napoletana del Caseificio Tramonti di Villanova Mondovì

La ricetta classica della pastiera napoletana prevede la preparazione di una frolla a base di farina, uova, strutto (o burro) e zucchero semolato da sistemare sul “ruoto”, la tipica tortiera in alluminio dai bordi lisci e leggermente svasati, alta 3-5 cm. Per il ripieno un ingrediente fondamentale è la ricotta artigianale, per ottenere il giusto equilibrio di umidità. E poi occorrono latte, zucchero, chicchi di grano, burro, frutta candita, uova, vaniglia, vanillina, scorza d’arancia e di limone, acqua di fiori d’arancio e cannella in polvere. Il tutto da sormontare con le striscioline di frolla e poi da cuocere in forno, con spolverata di zucchero a velo finale.

Pastiera napoletana: dolce di Pasqua tra leggenda e storia

Le origini della pastiera affondano le radici nel mito della sirena Partenope che aveva scelto come dimora il Golfo di Napoli. La popolazione locale celebrava un misterioso culto durante il quale portava alla sirena sette doni, che erano proprio gli ingredienti della pastiera.

La pastiera come la conosciamo oggi nacque molto più tardi: nel 1700, in un convento, come la maggior parte dei dolci napoletani. Probabilmente, quello di San Gregorio Armeno, le cui suore erano delle vere maestre nella preparazione delle pastiere, che poi regalavano alle famiglie aristocratiche della città. Si dice che perfino l’ombrosa regina Maria Teresa d’Austria, “la Regina che non ride mai”, consorte del goloso “re bomba” Ferdinando II di Borbone, si fosse lasciata sfuggire un sorriso dopo un morso alla beneamata pastiera. «Per far sorridere mia moglie ci voleva la pastiera, ora dovrò aspettare la prossima Pasqua per vederla sorridere di nuovo», commentò Ferdinando.

Pastiera napoletana, il dolce di Pasqua del Caseificio Tramonti anche a Mondovì e dintorni - Informazione promozionale

Pastiera Tramonti Pasqua

Chirurgia Laser Difetto Visivo

Chirurgia laser per correggere il tuo difetto visivo: scopri se sei idoneo

Miopia, astigmatismo, ipermetropia, presbiopia - Non lasciare che la paura di togliere gli occhiali ti impedisca di fare le cose che ti piacciono: vieni l’8 e 19 aprile al Centro Abax di Cuneo per...

Villanova: la Pro loco si è presentata alla popolazione

È stata presentata nel tardo pomeriggio di sabato la nuova Proloco villanovese e il suo direttivo. Ad introdurre la nuova realtà è stato il sindaco Roberto Murizasco che ha ribadito il supporto...

Big bench: anche Dogliani e Ceva tra i finalisiti del contest “Art Challenge”

Il Palablack Miroglio Fashion di Alba ha ospitato, oggi pomeriggio (13 aprile), la premiazione del primo contest "Art Challenge", organizzato dal Big Bench Community Project, la Fondazione che si occupa della promozione e della...

A Ceva furti nei negozi nella notte: rubati alcuni telefonini

Alcuni locali del centro storico di Ceva sono stati "visitati" dai ladri nella notte appena trascorsa. Ignoti si sono introdotti, forzando gli ingressi, all'interno di un negozio di telefonia e di un fruttivendolo. Nel...

Mondovì: sboccia la Primavera – FOTO E PROGRAMMA DELLA FIERA

È cominciata la Fiera di Primavera 2024. Sabato 13 e domenica 14 aprile a Mondovì un weekend floreale, con 400 espositori tra florovivaisti, produttori agricoli, auto-moto e mezzi agricoli, giochi per bambini, laboratori, talk,...
Nord Sud Castello Cigliè

Nord vs Sud: la disfida dei vini “Al Castello” di Cigliè

Venerdì scorso si è svolto il secondo appuntamento delle “4 sere Al Castello” di Ciglié, con l’intero ristorante dedicato all’evento “Bolle al buio - Sicuri di essere grandi intenditori di bollicine?”, in cui vini...