La voce di un violoncello antico torna a suonare a Mondovì

Sabato 16 marzo sarà presentato il libro “Francesco Castellino - L’uomo, i talenti, la città”, con un concerto a cura dell’Academia Montis Regalis

Dopo più di un quarto di secolo il violoncello del commendator Francesco Castellino tornerà a suonare a Mondovì. Lo farà sabato 16 marzo, alle 16, in sala Ghislieri, nel contesto di un appuntamento speciale organizzato dall’Academia Montis Regalis. Un concerto-presentazione letteraria, durante il quale sarà possibile approfondire la figura del monregalese Francesco Castellino e ascoltare alcuni brani da lui scritti. Castellino è stato un uomo dal multiforme ingegno: commerciante di tessuti e insegnante, nonché giornalista, è stato anche uomo pubblico: assessore e consigliere comunale, vicepresidente della Camera di commercio. Nen presente nell’associazionismo cittadino (tra le altre cose, fu il primo presidente della Banda musicale e tra i fondatori del Comitato monregalese della Croce Rossa). In accordo con la famiglia e in particolare con la nipote Rosa Emilia, la sua figura è stata raccontata nelle pagine intitolate “Francesco Castellino - L’uomo, i talenti, la città”, un libro recentemente uscito per Cooperativa Editrice Monregalese e curato dal giornalista Paolo Roggero. All’evento interverranno il curatore, quindi il professor Ernesto Billò, il musicologo Dino Bosco e il professor Alessandro Mengozzi (ordinario di Semitistica, direttore della Scuola di Scienze umanistiche presso l’Università di Torino) con il compito di presentare l’iniziativa editoriale e ricordare la vita e l’opera di Castellino. Alle relazioni si alterneranno le esecuzioni di brani musicali, a cura dei musicisti Adele Polo al violoncello, Alberto Rainetti al pianoforte e la soprano Maria Claudia Bergantin: valore aggiunto del concerto, lo strumento usato sarà proprio il violoncello su cui Castellino aveva inventato le sue melodie, che torna a Mondovì dopo più di cinquant’anni: attualmente è in dotazione al Conservatorio “Ghedini” di Cuneo. Con l’occasione, alle partiture di Castellino si accosteranno i brani di un contemporaneo: Augusto Cominotti, torinese, pianista, violinista e compositore (tra le altre cose organista della Real Chiesa di San Lorenzo). La sua musica sarà l’occasione per comprendere meglio il clima musicale dell’epoca e ritrovare così il gusto musicale di due autori da riscoprire. Nel corso dell’appuntamento sarà possibile acquistare la biografia di Castellino: merita ricordare che tutto il ricavato derivato dalla vendita dei volumi sarà devoluto alla Fondazione Academia Montis Regalis per il progetto di formazione orchestrale barocca e classica.

Il volume è disponibile presso la sede de L’Unione Monregalese in piazza S. Maria
Maggiore 6 a Mondovì

RI-FONDAZIONI: Raviola in SP, Gola in CRC e Robaldo punta al “tris”

Le ruote hanno girato in meno di 24 ore. «Mi lascio alle spalle otto anni di impegno in CRC e si apre una nuova sfida in Compagnia San Paolo». Lunedì 15 aprile Ezio Raviola...

Via Beccaria: ecco il semaforo che regolerà l’accesso a piazza Roma

I lavori del “Borgheletto” sono finalmente arrivati… al “Borgheletto”, il tratto di via Beccaria in cui si innesta in piazza Ferrero. Il cantiere è cominciato nella seconda metà del 2022 ed è andato avanti...

Furti in serie nei negozi a bordo di un camper

I testimoni parlano di due persone, che si spostavano a bordo di un camper bianco. Sarebbero loro i responsabili della serie di furti nei negozi avvenuti tra Ceva, Bastia e Carrù nella notte di...

Perdita in via Bicocca a San Michele. Mondoacqua: «In corso misurazioni per eventuali nuove...

È un problema che si trascina da ormai tre mesi, con numerosi disagi e, comprensibilmente, anche con un notevole spreco di risorse. Eppure sembra non si riesca a venire a capo del problema. In...
Igor Bonelli

Lutto a Mondovì Carassone per la scomparsa di Igor Bonelli

Si terranno venerdì 19 aprile, alle 15,30, nella parrocchiale dei Santi Giovanni ed Evasio a Mondovì Carassone i funerali di Igor Bonelli, stroncato da una malattia a 51 anni all'Ospedale “Regina Montis Regalis” nella...
Nord Sud Castello Cigliè

Nord vs Sud: la disfida dei vini “Al Castello” di Cigliè

Venerdì scorso si è svolto il secondo appuntamento delle “4 sere Al Castello” di Ciglié, con l’intero ristorante dedicato all’evento “Bolle al buio - Sicuri di essere grandi intenditori di bollicine?”, in cui vini...