Ai Licei di Mondovì si parla di social e fake news

licei mondovì social fake

«Quanto vale, economicamente, una fake news? Ci siamo mai chiesti perché ci sono pagine social che investono denaro per diffonderle?». Con questa domanda, posta al centro di una lezione di due ore, trecento studenti dei Licei di Piazza si sono interfacciati con un tema particolare: la diffusione “sistematica” delle bufale sui social. Era il progetto “Connessi, consapevoli, critici” realizzato da L’Unione Monregalese e finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, che è terminato la scorsa settimana e che ha coinvolto venti classi del Liceo “Vasco-Beccaria-Govone” di Mondovì Piazza. Un progetto cominciato a gennaio e articolatosi in venti incontri da due ore ciascuno, uno per classe, in tutte le seconde e in tutte le terze dell’Istituto.
Il progetto aveva come scopo quello di riflettere sulla diffusione delle fake news – sempre più virali, anche se talvolta grottesche nella loro montatura –, ma da un punto di vista diverso da quello meramente giornalistico: lo abbiamo analizzato mettendoci nei panni di chi le fabbrica. Partendo da una serie di domande: per quale ragione il mondo del web e quello dei social pullulano di “balle” diffuse in modo sistematico? Quali meccanismi economici si celano dietro questi contenuti-bufale? Qual è la ragione per cui le fake vengono “sponsorizzate” da pagine social, o da profili difficili da identificare ma che simulano, anche nell’aspetto grafico, le vere testate giornalistiche? E soprattutto: chi ci guadagna? E come? Il progetto toccava una serie di temi: dal funzionamento economico alle responsabilità penali, dalle possibili evoluzioni della diffusione di fake con l’utilizzo delle (cosiddette) “intelligenze artificiali” al grande tema del valore economico dei dati personali.
Le lezioni sono state tenute dai giornalisti Marco Turco, Andrea Lobera ed Emanuele Lubatti. Il progetto è stato apprezzatissimo dagli studenti, che nel “sondaggio di gradimento” a fine di ogni lezione hanno espresso giudizi enormemente positivi, ma anche dai docenti, che hanno già auspicato la riproposizione del progetto nei prossimi anni. Nei giudizi espressi dagli studenti il gradimento è stato non solo per l’enorme importanza del tema e delle sue implicazioni, ma anche per il metodo con cui gli argomenti sono stati portati davanti alla classe: facendo esempi assolutamente pertinenti con l’utilizzo di mezzi come Instagram, Whatsapp e TikTok, portando temi approfonditi ma con un linguaggio colloquiale e soprattutto evitando categoricamente un approccio di tipo “pregiudiziale” verso il mondo social. Le app sono una realtà che ormai permea ogni aspetto della vita quotidiana, dalla lettura delle news agli acquisti: anziché illudersi di poterle evitare o disincentivare, è preferibile orientarsi verso un loro uso consapevole. Proprio come recitava il titolo del progetto: connessi, ma consapevoli. E, armati di conoscenza, finalmente critici.

_____________

VUOI ESSERE SEMPRE INFORMATO?
Sì, voglio le news gratis in tempo reale - ISCRIVITI AL CANALE TELEGRAM - CLICCA QUI
Sì, voglio le news gratis in tempo reale - ISCRIVITI AL CANALE WHATSAPP CLICCA QUI

Chirurgia Laser Difetto Visivo

Chirurgia laser per correggere il tuo difetto visivo: scopri se sei idoneo

Miopia, astigmatismo, ipermetropia, presbiopia - Non lasciare che la paura di togliere gli occhiali ti impedisca di fare le cose che ti piacciono: vieni l’8 e 19 aprile al Centro Abax di Cuneo per...

Big bench: anche Dogliani e Ceva tra i finalisiti del contest “Art Challenge”

Il Palablack Miroglio Fashion di Alba ha ospitato, oggi pomeriggio (13 aprile), la premiazione del primo contest "Art Challenge", organizzato dal Big Bench Community Project, la Fondazione che si occupa della promozione e della...

A Ceva furti nei negozi nella notte: rubati alcuni telefonini

Alcuni locali del centro storico di Ceva sono stati "visitati" dai ladri nella notte appena trascorsa. Ignoti si sono introdotti, forzando gli ingressi, all'interno di un negozio di telefonia e di un fruttivendolo. Nel...

Mondovì: sboccia la Primavera – FOTO E PROGRAMMA DELLA FIERA

È cominciata la Fiera di Primavera 2024. Sabato 13 e domenica 14 aprile a Mondovì un weekend floreale, con 400 espositori tra florovivaisti, produttori agricoli, auto-moto e mezzi agricoli, giochi per bambini, laboratori, talk,...

Affidato il maxi cantiere per la riqualificazione delle Elementari di Murazzano

Con qualche mese di ritardo sulla crono-tabella prevista inizialmente dal Comune (a causa di lungaggini burocratiche emerse durante l’iter), nei giorni scorsi l’Amministrazione di Murazzano è riuscita ad affidare in via provvisoria il maxi...
Nord Sud Castello Cigliè

Nord vs Sud: la disfida dei vini “Al Castello” di Cigliè

Venerdì scorso si è svolto il secondo appuntamento delle “4 sere Al Castello” di Ciglié, con l’intero ristorante dedicato all’evento “Bolle al buio - Sicuri di essere grandi intenditori di bollicine?”, in cui vini...