A Clavesana la presentazione del libro “L’ultimo Pinguino delle Langhe”

Nel noir di Orso Tosco, il commissario Bova indaga su una serie di delitti, tra le colline di Clavesana, Cigliè e Rocca Cigliè. Appuntamento in Biblioteca, venerdì 15 marzo

Lo scrittore Orso Tosco presenta il suo libro “L’ultimo Pinguino delle Langhe” (edito da Rizzoli), la sera di venerdì 15 marzo, alle ore 20.45, in Biblioteca a Clavesana. Il romanzo giallo, racconta l’indagine dell’eccentrico commissario Gualtiero Bova, detto “il pinguino”, a causa del suo particolare aspetto fisico, chiamato ad indagare su una serie di omicidi. La vicenda inizia proprio a Clavesana, in frazione Sbaranzo, dove il potente broker svizzero Rufus Blom, che si trova nel suo castello sulle colline di Rocca Cigliè per i preparativi del suo matrimonio, durante la solita corsetta mattutina, si imbatte nel cadavere di una ragazza. Orso Tosco, ligure, è molto affezionato ai luoghi della sua famiglia, in particolare a Marsaglia, che comprare a più riprese nel corso del racconto. Leggendo il libro si viene letteralmente “trasportati” tra i paesaggi e i luoghi di casa nostra, tra Clavesana e Cigliè, con alcune scene ambientate anche in Liguria (a Latte, frazione di Ventimiglia) e a Torino. La scena finale invece è tutta per i maestosi Calanchi sul Tanaro di Clavesana, descritti in un momento particolare, al tramonto, in un giorno d’autunno, quando il sole sembra “accenderli”, colorando le pareti di sabbia e roccia di un rosso vivo, sinistramente simile a quello del sangue. «Vedo le Langhe come una costellazione – spiega l’autore –. Di paesi, borghi, angoli nascosti. Come una spettrale trattoria abbandonata. Ho scritto un noir in cui vorrei invitarvi, quasi si trattasse di un’osteria fuori mano, una di quelle che viste da lontano, a seconda dei tornanti, appaiono e scompaiono come la luce di un faro. Un posto che somigli a un rifugio, quando l’autunno si fa cupo e il clima è buono giusto per le anatre. Dentro ci troverete Gualtiero Bova, chiamato da tutti il Pinguino, e la sua bassotta Gilda, a cui lui per il tanto, troppo amore raddoppia sempre il nome. E naturalmente un mistero, un mistero mortale, e molte stranezze, perché le stranezze sono il piatto forte della vita».

Chirurgia Laser Difetto Visivo

Chirurgia laser per correggere il tuo difetto visivo: scopri se sei idoneo

Miopia, astigmatismo, ipermetropia, presbiopia - Non lasciare che la paura di togliere gli occhiali ti impedisca di fare le cose che ti piacciono: vieni l’8 e 19 aprile al Centro Abax di Cuneo per...

Villanova: la Pro loco si è presentata alla popolazione

È stata presentata nel tardo pomeriggio di sabato la nuova Proloco villanovese e il suo direttivo. Ad introdurre la nuova realtà è stato il sindaco Roberto Murizasco che ha ribadito il supporto...

Big bench: anche Dogliani e Ceva tra i finalisiti del contest “Art Challenge”

Il Palablack Miroglio Fashion di Alba ha ospitato, oggi pomeriggio (13 aprile), la premiazione del primo contest "Art Challenge", organizzato dal Big Bench Community Project, la Fondazione che si occupa della promozione e della...

A Ceva furti nei negozi nella notte: rubati alcuni telefonini

Alcuni locali del centro storico di Ceva sono stati "visitati" dai ladri nella notte appena trascorsa. Ignoti si sono introdotti, forzando gli ingressi, all'interno di un negozio di telefonia e di un fruttivendolo. Nel...

Mondovì: sboccia la Primavera – FOTO E PROGRAMMA DELLA FIERA

È cominciata la Fiera di Primavera 2024. Sabato 13 e domenica 14 aprile a Mondovì un weekend floreale, con 400 espositori tra florovivaisti, produttori agricoli, auto-moto e mezzi agricoli, giochi per bambini, laboratori, talk,...
Nord Sud Castello Cigliè

Nord vs Sud: la disfida dei vini “Al Castello” di Cigliè

Venerdì scorso si è svolto il secondo appuntamento delle “4 sere Al Castello” di Ciglié, con l’intero ristorante dedicato all’evento “Bolle al buio - Sicuri di essere grandi intenditori di bollicine?”, in cui vini...