Esce a settembre il film su Calvino con le scene girate a Mondovì

Potrebbe esordire a settembre il film "Le città visibili di Italo Calvino", docu-film di Davide Ferrario con  alcune scene girate a Mondovì, con l'attrice Violante Placido. A Piazza, nella meraviglia segreta dell'ex teatro Sociale, e a Breo, di fronte alla chiesa di San Pietro. Lo ha lasciato intendere ieri, venerdì 15 marzo, lo stesso regista Ferrario ospite a Mondovì  Piazza per l'evento "GLocal" nella splendida cornice storica di Palazzo Fauzone Relais.
Nessuna anticipazione, né immagini o trailer. Il film di Ferrario ruota attorno alla vita di Italo Calvino: le “città visibili” in cui ha vissuto, lavorato o viaggiato, e le “città invisibili” fittizie, quelle immaginate nell’omonimo libro di racconti pubblicato nel 1972. «Mondovì - ha detto Ferrario - è una città ricca di scorci particolari. Il teatro abbandonato, lasciato a sé stesso, era un contesto affascinante». Il docu-film è una produzione firmata Gloria Giorgianni per Anele, in collaborazione con Luce Cinecittà, Rai Cinema e RS Productions, con il sostegno di Film Commission Torino Piemonte, e avrà fra i protagonisti Valerio Mastandrea e Violante Placido. Lo scorso agosto la Placido ha recitato le riprese direttamente nel teatro, messo in sicurezza (e con tutte le perizie tecniche del caso), con troupe e regista che hanno sgranato gli occhi davanti alla bellezza di un luogo come quello.

A fare gli onori di casa all'evento, c'era la regista monregalese Alice Filippi, direttrice artistica di Glocal: «Considerato che il tema di questa edizione di Glocal è "Origini" - ha detto -, non potevo pensare a un contesto migliore della mia Mondovì. La mission di Glocal è portare ovunque i film in Piemonte... sperando che possa diventare una sorta di "squadra primavera" del grande Torino Film festival».

Ospite della serata, oltre a Ferrario, anche la sceneggiatrice Anna Pavignano, nota soprattutto per i suoi lavori con l'indimenticabile Massimo Troisi, tra cui l'acclamatissimo "Il Postino".
«Lavorare con Michael Radford fu entusiasmante - ha detto la Pavignano -, un regista attento a ogni minimo dettaglio». Per uno sceneggiatore, è meglio lavorare su un soggetto nuovo o su una trama tratta da un libro? «Non si può trasporre un libro su schermo senza fare comunque delle scelte: dunque, si lavora sempre su un soggetto "proprio". E non è affatto detto che da un buon libro ne possa essere tratto un buon film. Così come, viceversa, si può fare un bel film da un brutto libro».

Chirurgia Laser Difetto Visivo

Chirurgia laser per correggere il tuo difetto visivo: scopri se sei idoneo

Miopia, astigmatismo, ipermetropia, presbiopia - Non lasciare che la paura di togliere gli occhiali ti impedisca di fare le cose che ti piacciono: vieni l’8 e 19 aprile al Centro Abax di Cuneo per...

Big bench: anche Dogliani e Ceva tra i finalisiti del contest “Art Challenge”

Il Palablack Miroglio Fashion di Alba ha ospitato, oggi pomeriggio (13 aprile), la premiazione del primo contest "Art Challenge", organizzato dal Big Bench Community Project, la Fondazione che si occupa della promozione e della...

A Ceva furti nei negozi nella notte: rubati alcuni telefonini

Alcuni locali del centro storico di Ceva sono stati "visitati" dai ladri nella notte appena trascorsa. Ignoti si sono introdotti, forzando gli ingressi, all'interno di un negozio di telefonia e di un fruttivendolo. Nel...

Mondovì: sboccia la Primavera – FOTO E PROGRAMMA DELLA FIERA

È cominciata la Fiera di Primavera 2024. Sabato 13 e domenica 14 aprile a Mondovì un weekend floreale, con 400 espositori tra florovivaisti, produttori agricoli, auto-moto e mezzi agricoli, giochi per bambini, laboratori, talk,...

Affidato il maxi cantiere per la riqualificazione delle Elementari di Murazzano

Con qualche mese di ritardo sulla crono-tabella prevista inizialmente dal Comune (a causa di lungaggini burocratiche emerse durante l’iter), nei giorni scorsi l’Amministrazione di Murazzano è riuscita ad affidare in via provvisoria il maxi...
Nord Sud Castello Cigliè

Nord vs Sud: la disfida dei vini “Al Castello” di Cigliè

Venerdì scorso si è svolto il secondo appuntamento delle “4 sere Al Castello” di Ciglié, con l’intero ristorante dedicato all’evento “Bolle al buio - Sicuri di essere grandi intenditori di bollicine?”, in cui vini...