Mondovì, urtò un bambino dopo aver schivato un’auto in sosta: condannato in appello

La sentenza ha riformato il verdetto del giudice di primo grado, che aveva assolto entrambi gli automobilisti

La Corte d’Appello ha riformato nei giorni scorsi la sentenza con cui il giudice di Cuneo aveva assolto due automobilisti, nel giugno del 2022. Entrambi erano a processo per l’investimento di un bimbo di sette anni, nipote di uno dei due imputati. Lo zio lo stava attendendo sotto casa in via Cottolengo, a bordo di un Fiorino. Quando il piccolo era sceso era stato urtato dalla Punto guidata da C.M., di passaggio in quel tratto di strada. L’uomo accompagnava anche lui il figlio a scuola: «Quando ho visto il furgoncino parcheggiato sulla destra – ha spiegato in aula – ho rallentato e mi sono spostato per controllare che non arrivasse nessuno, poi ho sorpassato. Il bambino è venuto contro la mia vettura quando avevo già superato il veicolo fermo». Dai rilievi fotografici, ha precisato un agente di Polizia locale, erano state riscontrate tracce di frenata.

La Procura aveva chiesto e ottenuto il rinvio a giudizio sia dell’investitore che del guidatore del furgone parcheggiato. Quest’ultimo, a giudizio degli inquirenti, avrebbe infatti costituito un intralcio, pur essendo rimasto a bordo del mezzo con le quattro frecce inserite. Per il piccolo ferito quella disavventura si era chiusa con una doppia frattura alla gamba destra e un’escoriazione sul piede destro, con prognosi di 90 giorni.

C.M., l’investitore, è stato condannato a un mese di reclusione con pena sospesa e non menzione nel casellario giudiziale. Nei suoi confronti anche la pena accessoria della sospensione della patente di guida per un mese. Nei confronti del coimputato i giudici hanno invece confermato il verdetto di assoluzione.

RI-FONDAZIONI: Raviola in SP, Gola in CRC e Robaldo punta al “tris”

Le ruote hanno girato in meno di 24 ore. «Mi lascio alle spalle otto anni di impegno in CRC e si apre una nuova sfida in Compagnia San Paolo». Lunedì 15 aprile Ezio Raviola...

Via Beccaria: ecco il semaforo che regolerà l’accesso a piazza Roma

I lavori del “Borgheletto” sono finalmente arrivati… al “Borgheletto”, il tratto di via Beccaria in cui si innesta in piazza Ferrero. Il cantiere è cominciato nella seconda metà del 2022 ed è andato avanti...

Furti in serie nei negozi a bordo di un camper

I testimoni parlano di due persone, che si spostavano a bordo di un camper bianco. Sarebbero loro i responsabili della serie di furti nei negozi avvenuti tra Ceva, Bastia e Carrù nella notte di...

Perdita in via Bicocca a San Michele. Mondoacqua: «In corso misurazioni per eventuali nuove...

È un problema che si trascina da ormai tre mesi, con numerosi disagi e, comprensibilmente, anche con un notevole spreco di risorse. Eppure sembra non si riesca a venire a capo del problema. In...
Igor Bonelli

Lutto a Mondovì Carassone per la scomparsa di Igor Bonelli

Si terranno venerdì 19 aprile, alle 15,30, nella parrocchiale dei Santi Giovanni ed Evasio a Mondovì Carassone i funerali di Igor Bonelli, stroncato da una malattia a 51 anni all'Ospedale “Regina Montis Regalis” nella...
Nord Sud Castello Cigliè

Nord vs Sud: la disfida dei vini “Al Castello” di Cigliè

Venerdì scorso si è svolto il secondo appuntamento delle “4 sere Al Castello” di Ciglié, con l’intero ristorante dedicato all’evento “Bolle al buio - Sicuri di essere grandi intenditori di bollicine?”, in cui vini...