Pullman fantasma: altri casi di disservizio sulla linea Ormea-Ceva

La Comunità montana chiede un incontro urgente con l’Autorità della Mobilità Piemontese

Segnalati diversi casi di disservizio sul trasporto pubblico locale, a mezzo pullman, lungo la linea Ormea-Ceva. Nelle ultime settimane, infatti, si sono verificati alcuni episodi in cui il bus non è passato, lasciando letteralmente “a piedi” studenti e fruitori che si sono dovuti organizzare in fretta e furia per arrivare a scuola o sul luogo di lavoro. La tratta in questione è gestita dalla società “Riviera Trasporti Piemonte” con sede ad Ormea, che da tempo lamenta una carenza di autisti, non a caso proprio nella giornata del 15 marzo scorso ha pubblicato l’undicesima selezione (la decima era stata pubblicata solo nel mese di gennaio) per la ricerca urgente di autisti da adibire al servizio di trasporto pubblico locale nella provincia di Cuneo (deposito Ormea o Lesegno). Una problematica annosa visto che la linea bus rappresenta l’unico servizio pubblico a disposizione degli abitanti della Valle Tanaro per raggiungere Ceva e successivamente poter fruire della linea ferroviaria Torino-Savona.
«Come Unione Montana Alta Val Tanano abbiamo segnalato all’Autorità della Mobilità Piemontese i recenti casi di disservizio del trasporto pubblico su pullman, che hanno creato notevoli problemi e difficoltà all’utenza e in particolare agli studenti che gravitano sulle Scuole superiori di Ceva, Mondovì e Ormea – spiega il presidente e sindaco di Ormea, Giorgio Ferraris –. Abbiamo chiesto la convocazione di un incontro urgente per affrontare e risolvere questa incresciosa situazione».
LA QUESTIONE TRENO
Il problema della difficoltà dei trasporti su gomma lungo la Statale 28, ovviamente, illumina la scena sulla questione del ripristino del treno sulla Ceva-Ormea, argomento di grande attualità dopo la proposta avanzata da Longitude proprio sulla tratta della Valtanaro. L’iter, come sappiamo, ormai è avviato e sta andando avanti: ora si attende l’incontro previsto dalla Regione per illustrare il progetto alle realtà territoriali che hanno già espresso da più parti la volontà che questa soluzione possa finalmente trovare realizzazione. Intanto Longitude, incassato il primo punto sulla questione del ricorso di Trenitalia al Tar (che non ha concesso la sospensiva) ha ottenuto un’altra vittoria, questa volta sul mercato dei treni a lunga percorrenza. L’Autorità di regolazione dei trasporti, infatti, ha concesso alla holding della famiglia Arena, nella quale è pronta ad entrare un colosso come le Ferrovie statali spagnole, “il diritto di accesso all’infrastruttura ferroviaria nazionale per lo svolgimento del servizio di trasporto ferroviario passeggeri sulle tratte Roma-Reggio Calabria e Roma-Venezia”. In pratica si tratta di un ulteriore passo in avanti per l’arrivo su rotaia di un nuovo concorrente per Trenitalia e Italo, ma anche di una conferma che Longitude vuole fare sul serio.

RI-FONDAZIONI: Raviola in SP, Gola in CRC e Robaldo punta al “tris”

Le ruote hanno girato in meno di 24 ore. «Mi lascio alle spalle otto anni di impegno in CRC e si apre una nuova sfida in Compagnia San Paolo». Lunedì 15 aprile Ezio Raviola...

Via Beccaria: ecco il semaforo che regolerà l’accesso a piazza Roma

I lavori del “Borgheletto” sono finalmente arrivati… al “Borgheletto”, il tratto di via Beccaria in cui si innesta in piazza Ferrero. Il cantiere è cominciato nella seconda metà del 2022 ed è andato avanti...

Furti in serie nei negozi a bordo di un camper

I testimoni parlano di due persone, che si spostavano a bordo di un camper bianco. Sarebbero loro i responsabili della serie di furti nei negozi avvenuti tra Ceva, Bastia e Carrù nella notte di...

Perdita in via Bicocca a San Michele. Mondoacqua: «In corso misurazioni per eventuali nuove...

È un problema che si trascina da ormai tre mesi, con numerosi disagi e, comprensibilmente, anche con un notevole spreco di risorse. Eppure sembra non si riesca a venire a capo del problema. In...
Igor Bonelli

Lutto a Mondovì Carassone per la scomparsa di Igor Bonelli

Si terranno venerdì 19 aprile, alle 15,30, nella parrocchiale dei Santi Giovanni ed Evasio a Mondovì Carassone i funerali di Igor Bonelli, stroncato da una malattia a 51 anni all'Ospedale “Regina Montis Regalis” nella...
Nord Sud Castello Cigliè

Nord vs Sud: la disfida dei vini “Al Castello” di Cigliè

Venerdì scorso si è svolto il secondo appuntamento delle “4 sere Al Castello” di Ciglié, con l’intero ristorante dedicato all’evento “Bolle al buio - Sicuri di essere grandi intenditori di bollicine?”, in cui vini...