Addio a Enzo d’Orsi, fondatore del premio “Dardanello”

Maestro di giornalismo, coltivatore di talenti, scomparso a Saluzzo all'età di 71 anni. Dal 2004, sempre attivo nella giuria con l'amico e collega Roberto Beccantini

Angelo D'Orsi

Si è spento all'ospedale di Saluzzo, all'età di 71 anni, Enzo d'Orsi, umbro di Foligno, saluzzese d'adozione, ombratile con i pari grado, fraterno e prodigo di consigli con i giovani talenti: ha dato al giornalismo tutta la sua vita. Una passione divenuta lavoro, il fiuto per la notizia amalgamato alla scorrevolezza della penna. Per ventun anni colonna del “Corriere dello Sport-Stadio”, di cui è stato responsabile della redazione torinese, inviato con all'attivo quattro Mondiali e cinque Europei; nel corso della sua carriera, che si è conclusa al free-press “Leggo”, ha anche collaborato con i giornali transalpini “l'Equipe” e “France Football”. L'acume di d'Orsi, nel 1988, durante una cena con il presidente della Sampdoria, Paolo Mantovani, valse l'idea di istituire la Supercoppa italiana.

Si deve a lui ed all'amico-collega Roberto Beccantini, su coinvolgimento di Sandro Dardanello e Michele Pianetta, la nascita del premio giornalistico “Piero Dardanello”, rigorosamente rivolto alle penne “under 40”: «Fosti proprio tu – ricorda “Beck” – a coinvolgermi nel varo del premio “Dardanello”. In una Mondovì brancolante nel buio dopo la triste perdita, facesti il mio nome. Insieme ne tracciammo i confini, e i fini. Era il 2004». Un percorso straordinario nel segno di un riconoscimento oggi considerato tra i più importanti a livello italiano: «Con Enzo d'Orsi – commenta il coordinatore della giuria del premio “Dardanello”, Michele Pianettaviene a mancare colui che, più di tutti, aveva compreso l'importanza di “ancorare” il premio ai giovani talenti. Quante volte, in questi anni, è stato Enzo a guidarci nelle scelte, mai di rimessa e, anzi, con la capacità unica di guardare oltre. Lascia un grande vuoto».

Lo spirito del premio, anche dopo il ventennale, è rimasto lo stesso. Sempre presente nella giuria con illuminate segnalazioni, d'Orsi non ha mai fatto mancare la sua presenza nelle varie attività dell'associazione culturale “Piero Dardanello”. Come la mattinata dedicata a “Storie di Sport. Idee, amici e racconti di grandi imprese”: era il 1° aprile di cinque anni or sono, 2019, ed al fianco di d'Orsi e Beccantini, sul palco del teatro “Baretti” di Mondovì, l'allora numero uno di “Tuttosport”, Xavier Jacobelli, e la presidente della Divisione Calcio Femminile della Figc, Ludovica Mantovani, con oltre trecento studenti monregalesi tra il pubblico.

«Il suo sguardo era sempre austero, ma non mancava mai uno scintillio – annota Paolo Cornero, vicepresidente dell'associazione “Piero Dardanello” e direttore del programma didattico nelle scuole – e ad innescarlo erano sempre i ricordi. Rimanevo ammaliato dalla sua memoria e dalla capacità di raccontare i dettagli con dovizia, frutto del non comune dono di coglierli. Mancheranno i tuoi consigli, ma sarai sempre nel cuore e nei pensieri di chi ha avuto il privilegio di conoscerti».

Chirurgia Laser Difetto Visivo

Chirurgia laser per correggere il tuo difetto visivo: scopri se sei idoneo

Miopia, astigmatismo, ipermetropia, presbiopia - Non lasciare che la paura di togliere gli occhiali ti impedisca di fare le cose che ti piacciono: vieni l’8 e 19 aprile al Centro Abax di Cuneo per...

Villanova: la Pro loco si è presentata alla popolazione

È stata presentata nel tardo pomeriggio di sabato la nuova Proloco villanovese e il suo direttivo. Ad introdurre la nuova realtà è stato il sindaco Roberto Murizasco che ha ribadito il supporto...

Big bench: anche Dogliani e Ceva tra i finalisiti del contest “Art Challenge”

Il Palablack Miroglio Fashion di Alba ha ospitato, oggi pomeriggio (13 aprile), la premiazione del primo contest "Art Challenge", organizzato dal Big Bench Community Project, la Fondazione che si occupa della promozione e della...

A Ceva furti nei negozi nella notte: rubati alcuni telefonini

Alcuni locali del centro storico di Ceva sono stati "visitati" dai ladri nella notte appena trascorsa. Ignoti si sono introdotti, forzando gli ingressi, all'interno di un negozio di telefonia e di un fruttivendolo. Nel...

Mondovì: sboccia la Primavera – FOTO E PROGRAMMA DELLA FIERA

È cominciata la Fiera di Primavera 2024. Sabato 13 e domenica 14 aprile a Mondovì un weekend floreale, con 400 espositori tra florovivaisti, produttori agricoli, auto-moto e mezzi agricoli, giochi per bambini, laboratori, talk,...
Nord Sud Castello Cigliè

Nord vs Sud: la disfida dei vini “Al Castello” di Cigliè

Venerdì scorso si è svolto il secondo appuntamento delle “4 sere Al Castello” di Ciglié, con l’intero ristorante dedicato all’evento “Bolle al buio - Sicuri di essere grandi intenditori di bollicine?”, in cui vini...