Debutta a Mondovì lo spettacolo inclusivo di CirkoVertigo

«Sono tempi difficili per le questioni di genere e la libertà di espressione. Ho voluto portare un approccio teatrale a queste tematiche». Così Jérôme Thomas, padre della giocoleria contemporanea e artista di fama mondiale, racconta la nuova creazione “Impromptu - Chi è chi”, di cui cura la regia e che porterà in scena, in anteprima, gli artisti del primo anno dell’Accademia Cirko Vertigo. L’appuntamento è fissato per sabato 6 aprile alle 21 a Mondovì, presso lo Chapiteau Nice, il tendone allestito in piazzale Giardini.
Lo chapiteau verrà inaugurato proprio quella sera, per poi circuitare nelle città ospitanti i Nice Festival organizzati dal Centro nazionale di produzione, ovvero Chieri, Settimo Torinese, Grugliasco e Moncalieri. Le tematiche sono di stretta attualità, per qualcuno anche scomode: il sessismo, il patriarcato, le discriminazioni e le leggi, che vigono in alcune parti del mondo, contro l’omosessualità. Un’opera che, secondo Jérôme Thomas, si rifà agli scritti dello storico delle religioni, antropologo, scrittore e filosofo Mircea Eliade che afferma l’universalità diffusa dell’archetipo androgino. Lo spettacolo segna il debutto sul palcoscenico di 18 giovani artisti provenienti da Italia, Francia, Bulgaria, Austria, Svezia e Brasile e che miscela sapientemente, in un unico armonico racconto, tutte le principali discipline del circo contemporaneo. I biglietti – intero 8 euro, ridotto 6 euro – sono acquistabili su Vivaticket, tramite l’app blucinQue Nice e in loco a partire da un’ora e mezza prima dell’inizio dello spettacolo (info biglietteria@blucinque.it - + 39 011 0714488).
«Con questo primo spettacolo nel nuovo chapiteau di piazzale Giardini, inauguriamo di fatto la collaborazione artistica tra la nostra città e l’Accademia di Cirko Vertigo – affermano il sindaco di Mondovì, Luca Robaldo, e l’assessora alla Cultura, Francesca Botto –. Una sinergia che evidenzia il valore culturale internazionale dell’Accademia, ma che testimonia altresì la ferma volontà dell’Amministrazione comunale di investire nel mondo della cultura intesa nelle sue molteplici declinazioni. Lo chapiteau rappresenta il segno più tangibile dell’impegno amministrativo verso il nuovo corso di laurea, ma la sua installazione temporanea vuole anche evidenziare la volontà di trasformare lo spazio di piazzale Giardini in un luogo da vivere e da frequentare. Un richiamo all’inclusività e alla comunità, insomma, come denominatore comune della proposta teatrale di Jérome Thomas e del nostro operato».

Chirurgia Laser Difetto Visivo

Chirurgia laser per correggere il tuo difetto visivo: scopri se sei idoneo

Miopia, astigmatismo, ipermetropia, presbiopia - Non lasciare che la paura di togliere gli occhiali ti impedisca di fare le cose che ti piacciono: vieni l’8 e 19 aprile al Centro Abax di Cuneo per...

Villanova: la Pro loco si è presentata alla popolazione

È stata presentata nel tardo pomeriggio di sabato la nuova Proloco villanovese e il suo direttivo. Ad introdurre la nuova realtà è stato il sindaco Roberto Murizasco che ha ribadito il supporto...

Big bench: anche Dogliani e Ceva tra i finalisiti del contest “Art Challenge”

Il Palablack Miroglio Fashion di Alba ha ospitato, oggi pomeriggio (13 aprile), la premiazione del primo contest "Art Challenge", organizzato dal Big Bench Community Project, la Fondazione che si occupa della promozione e della...

A Ceva furti nei negozi nella notte: rubati alcuni telefonini

Alcuni locali del centro storico di Ceva sono stati "visitati" dai ladri nella notte appena trascorsa. Ignoti si sono introdotti, forzando gli ingressi, all'interno di un negozio di telefonia e di un fruttivendolo. Nel...

Mondovì: sboccia la Primavera – FOTO E PROGRAMMA DELLA FIERA

È cominciata la Fiera di Primavera 2024. Sabato 13 e domenica 14 aprile a Mondovì un weekend floreale, con 400 espositori tra florovivaisti, produttori agricoli, auto-moto e mezzi agricoli, giochi per bambini, laboratori, talk,...
Nord Sud Castello Cigliè

Nord vs Sud: la disfida dei vini “Al Castello” di Cigliè

Venerdì scorso si è svolto il secondo appuntamento delle “4 sere Al Castello” di Ciglié, con l’intero ristorante dedicato all’evento “Bolle al buio - Sicuri di essere grandi intenditori di bollicine?”, in cui vini...