25 aprile a Carrù, Chiara Gribaudo: «Festa divisiva? C’era chi sognava un’Italia migliore e chi no»

L’orazione ufficiale tenuta dalla deputata borgarina in una bella giornata di sole con tanti giovani e giovanissimi. 12 i ragazzi premiati con le borse di studio Anpi, grazie alla Banca Alpi Marittime

L'on Chiara Gribaudo ed il sindaco Nicola Schellino questa mattina a Carrù

«Se qualcuno pensa che il 25 aprile sia divisivo, io allora dico di sì. È divisivo perché, allora, c’era qualcuno che sognava un’Italia diversa, in cui le diversità rappresentassero una ricchezza e non dovesse valere la legge fascista del più forte. Non siamo tutti uguali, ma la differenza e il pluralismo sono ciò che fanno crescere le comunità e il senso di appartenenza. E se c’è qualcuno che si riempie la bocca con il termine “patriottismo”, si ricordi che i veri patrioti sono quelli che hanno combattuto nella Resistenza, senza soldi e assumendosi tantissimi rischi». Le parole sono quelle dell’onorevole Chiara Gribaudo, invitata a Carrù dal Comune e dalla sezione locale dell’Anpi intitolata a “Felice Cenacchio”, nel giorno della Festa della Liberazione.

Una giornata soleggiata con una buona partecipazione, grazie anche ai giovani e giovanissimi delle Scuole nonostante il giorno di vacanza. Gribaudo ha poi voluto evidenziare in particolare il contributo delle donne che «spesso, come “staffette” erano ancora più in pericolo degli uomini» leggendo le ultime parole della lettera inviata alla figlia dalla partigiana monregalese Paola Garelli prima di essere fucilata. «Mimma cara, la tua mamma se ne va pensandoti e amandoti. Quando sarai più grande capirai meglio. Ti chiedo una cosa sola: studia, io ti proteggerò dal cielo».

Il sindaco Nicola Schellino, nel complimentarsi con la presidente dell’Anpi Carrù, la prof. Rosita Oreglia, per il grande livello di eventi proposti in paese, cita Gibran: «Ricordare è come incontrare». In chiusura l’attesa premiazione degli studenti delle classe Terze medie autori delle migliori opere artistiche, realizzate con la tecnica del “cut-up” (consistente nel tagliuzzare diversi testi per ricomporne graficamente uno nuovo), dedicate alla Resistenza. Quest’anno la Banca Alpi Marittime ha raddoppiato in generosità: da 6 borse di studio si è passati a 12.

I premiati. Maddalena Abrate, Leonardo Allegro, Iris Ascheri, Giorgio Bernardi, Giulia Boffa, Meriam Fakhri, Maja Occelli, Nicolas Paruzzo, Francesco Petilli, Babanjot Sarwara, Denisa Talaw, Jovan Trajkovic.

 

Funamboli: dopo Facchetti e Veltroni, anche Debora Sattamino fra i protagonisti

Tre appuntamenti per la terza settimana di maggio. Inizia così, con un tris di imperdibili incontri, l’edizione 2024 del Festival Funamboli – Parole in equilibrio, organizzato dall’associazione culturale Gli Spigolatori. La tematica di quest’anno,...
Walter Veltroni Mondovì

“La condanna” di Walter Veltroni a Mondovì: “Anche oggi c’è gente che giudica su...

Il festival culturale “Funamboli” porta a Mondovì un nome di grido come Walter Veltroni, vicepresidente del Consiglio nel premierato di Romano Prodi, poi sindaco di Roma dal 2001 al 2008  e primo segretario del...

Sergio Germano è il nuovo presidente del Consorzio Barolo e Barbaresco

È Sergio Germano il nuovo presidente del Consorzio di Tutela Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani, eletto all’unanimità dall’Assemblea dei produttori tenutasi a inizio maggio. Germano, classe 1965, è produttore a Serralunga d’Alba dell’azienda...

Il team monregalese di “LucArtigiano” realizza un murales di Falcone e Borsellino in Liguria

Il team di Pietro Di Stefano, gli "Amici di LucArtigiano", hanno fatto nuovamente centro: martedì 21 maggio è stato scoperto a Borghetto Santo Spirito (Sv)  il loro nuovo murales che riproduce la famosissima foto...

Inizia il Festival della tv: “I Caressa”, “Gli autogol” e “I Santi Francesi” aprono...

126 ospiti nazionali e internazionali, durante i tre giorni Torna a Dogliani (CN) il Festival della Tv, alla sua tredicesima edizione, uno dei Festival di riferimento nel panorama nazionale che, ogni anno, richiama spettatori da...
Festa fioritura Baita Elica

Domenica la Festa della fioritura a Baita Elica

In questi giorni sul monte Pigna si verifica un fenomeno naturale di straordinario fascino: la sua cima si imbianca, non per le precipitazioni nevose, ma per la fioritura dei narcisi. Il candido fiore ricopre...