Devolvere il 5 per mille alle Acli. Da un piccolo gesto, nascono grandi progetti

Acli 5 per mille

Da un piccolo gesto nascono grandi progetti”: non è solo uno slogan con il quale le ACLI chiedono ai contribuenti di devolvere il 5 per mille dell’imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF), quando effettuano la dichiarazione dei redditi, ma è una proposta che va a vantaggio di tutta la comunità, senza costare nulla di più.

Coloro che nel 2023 hanno effettuato questa scelta, per esempio, per quanto riguarda le ACLI di Cuneo, hanno contribuito a mandare avanti il progetto “Welfare Informa, che consiste nella creazione di una piattaforma digitale accessibile via web, di grande utilità per tutti i cittadini.

“Welfare Informa” è un grande “catalogo” sempre aggiornato, grazie al quale ciascun utente può trovare, con l’aiuto di un operatore opportunamente formato, in tempo reale, le misure economiche e i contributi (sostegni al reddito, integrazioni, assegni sociali, maggiorazioni ecc.) a cui ha diritto, a seconda della condizione in cui si trova.

Grazie al 5x1000 devoluto alle ACLI, tale progetto potrà essere implementato, sia a livello di tecniche finalizzate a migliorare l’usabilità della piattaforma, sia a livello di formazione e supporto a operatori e volontari del Sistema ACLI che utilizzano la piattaforma stessa a servizio dei cittadini.

Devolvere il 5 per mille alle ACLI vuol dire inoltre aiutare le comunità locali in tutto il territorio italiano, nella realizzazione di progetti pensati per offrire sostegno alle famiglie in difficoltà, contrastare la povertà, promuovere interventi di educazione e formazione e di ricerca e avviamento al lavoro, incentivare l'educazione alla cittadinanza attiva e alla legalità e favorire l'inclusione sociale.

Anche per il 2024, i contribuenti, con una semplice firma, possono devolvere una quota dell’Irpef, il 5 per mille alle ACLI, senza alcun costo aggiuntivo rispetto alle tasse che si devono pagare, semplicemente compilando i dati nel modulo della dichiarazione dei redditi, della Certificazione Unica o del modello 730, nel riquadro per la “scelta per la destinazione del 5 per mille dell’Irpef” inserendo il numero di codice 80053230589 e firmare.

Chi non sceglie a chi destinare questa quota, lascia automaticamente tutta l’imposta nel bilancio generale dello Stato. Coloro che sono dispensati dall’obbligo di presentare la dichiarazione dei redditi, possono comunque devolvere il 5x1000 con l’apposita scheda allegata alla Certificazione Unica (Cu).

La scelta non è alternativa a quella di destinazione dell´8xmille, che le Acli consigliano di donare alla Chiesa cattolica.

Devolvere il 5 per mille alle Acli. Da un piccolo gesto, nascono grandi progetti - Articolo promozionale

Scopri l'Acli su L'Unione Monregalese

Funamboli: dopo Facchetti e Veltroni, anche Debora Sattamino fra i protagonisti

Tre appuntamenti per la terza settimana di maggio. Inizia così, con un tris di imperdibili incontri, l’edizione 2024 del Festival Funamboli – Parole in equilibrio, organizzato dall’associazione culturale Gli Spigolatori. La tematica di quest’anno,...

Festival della tv: Zingaretti, Max Angioni e Vergassola chiudono la kermesse

Domenica 26 maggio, si chiude il Festival della tv di Dogliani. Dopo due giorni di incontri, con la presenza di numerosi ospiti di grande interesse, anche la giornata conclusiva si preannuncia ricca di spunti. Accesso...

Francesca Fagnani a Dogliani parla di “mafia Capitale” al Festival della TV – LE...

Dopo l'ottimo successo di pubblico della giornata inaugurale (venerdì 24 maggio) domani, sabato 25 maggio, si entra nel vivo del "Festival della tv" di Dogliani, con un intenso programma e tanti ospiti di caratura...

“Funamboli”: oggi protagonista la tradizione culinaria con Debora Sattamino

Continua il festival "Funamboli" a Mondovì, organizzato dall'Associazione Culturale "Gli Spigolatori". Sabato 25 maggio, alle ore 17, spazio alla grande tradizione culinaria ed enogastronomica del nostro territorio con la giornalista monregalese Debora Sattamino. Debora,...

Far emergere la solidarietà con l’arte: il viaggio di “Smartina e l’Amica Infame”

«Nel mio piccolo paese se c'era un malato la comunità se ne faceva carico. Oggi in ambulatorio sento tanti racconti di porte chiuse. Sta aumentando la solitudine. Anche attraverso l'arte vorrei tornare a far...
Festa fioritura Baita Elica

Domenica la Festa della fioritura a Baita Elica

In questi giorni sul monte Pigna si verifica un fenomeno naturale di straordinario fascino: la sua cima si imbianca, non per le precipitazioni nevose, ma per la fioritura dei narcisi. Il candido fiore ricopre...