Bcc di Pianfei e Rocca de’ Baldi approva il bilancio 2023: utile di 9 milioni

Sabato 25 maggio al Castello di Rocca de’ Baldi è stato presentato e approvato il bilancio d’esercizio 2023. Il patrimonio ammonta a più di 61 milioni

Continua il percorso di costante crescita della Bcc di Pianfei e Rocca de’ Baldi che oggi – sabato 25 maggio, ndr – in occasione della tradizionale assemblea annuale, ha approvato il bilancio al 31 dicembre 2023. Davanti a centinaia di soci riuniti presso il Castello di Rocca de’ Baldi, il Cda ha presentato il miglior bilancio di sempre, in particolare per l’ulteriore rafforzamento del patrimonio netto, che raggiunge i 61,2 milioni, a fronte dei 51,7 milioni dell’esercizio 2022 (+9,5 milioni di euro), ma anche per le rassicuranti percentuali relative ai coefficienti prudenziali: il coefficiente di capitale primario di classe 1 (CET 1 ratio), il coefficiente di capitale di classe 1 (Tier 1 Capital Ratio) e il coefficiente di capitale totale (Total Capital Ratio) si attestano tutti al 24,28% (contro il 19,39% del 2022), percentuale che conferma il miglioramento della disponibilità patrimoniale della banca nel far fronte alla copertura di tutti i rischi assunti. Dal rendiconto emerge un’ulteriore crescita delle masse amministrate (raccolta e impieghi) passate dai 1.193 milioni di euro del 2022 ai 1.270 milioni del 2023, a riprova del gradimento espresso dalla clientela nei confronti dell’offerta commerciale. Prestazioni eccezionali alle quali si è allineato anche l’utile netto, pari a 9 milioni di euro, nuovo record d’istituto (+1,8 milioni rispetto a fine 2022). Un livello di solidità ottimale quello dell’istituto di credito monregalese che trova conferma anche negli eccellenti risultati ottenuti dalla filiale di Genova, aperta un anno fa e dalla crescita della compagine sociale, con il nuovo record di oltre 6mila soci registrato col nuovo anno, riprova di come l’istituto sia sempre più riferimento per famiglie e piccole imprese.
Il presidente Paolo Blangetti commenta: “L’esercizio 2023 si chiude con ottimi risultati in termini di solidità patrimoniale e redditività, frutto di un serio e intenso lavoro di squadra da parte di tutti i dipendenti della Banca e della fiducia in noi riposta da soci e clienti. La professionalità e la disponibilità che ci contraddistinguono, il rapporto personale diretto, accompagnato da una solida base tecnologica nei servizi, sono le caratteristiche che intendiamo mantenere e sviluppare, per essere sempre vicini e presenti per la clientela presente e futura. La nostra Bcc, inoltre, vuole accrescere ulteriormente quel senso di appartenenza ad una realtà locale condivisa quale è la nostra Banca anche riservando ai soci nuove opportunità quali conti e prodotti dedicati, viaggi e gite, borse di studio, eventi”.
“I risultati 2023 sono per noi stimolo per continuare a fare sempre meglio e garanzia di mantenere i nostri caratteri distintivi rispetto al mondo bancario – aggiunge il direttore Sergio Bongioanni -. Sul primo punto il contesto attuale pretende sempre maggior impegno e competenze e vi si può far fronte solo grazie ad un personale d’eccellenza. Sul secondo punto, a un anno dall’apertura, possiamo confermare che il nostro modello di servizio improntato all’attenzione e soddisfazione di famiglie e imprese riscontra ottimi risultati anche sulla metropolitana piazza di Genova”.
Gli altri importanti dati del bilancio 2023 evidenziano la raccolta totale della banca a quota 872 milioni di euro, con un incremento di oltre 75 milioni di euro. La raccolta diretta ha registrato un decremento attestandosi a 505 milioni di euro, mentre in forte crescita risulta quella indiretta, che si attesta a 367 milioni di euro. Gli impieghi verso la clientela si sono attestati, invece, a quota 398 milioni di euro, in aumento di 3 milioni sul 2022. In merito alla qualità del credito l’incidenza dei crediti deteriorati lordi sul totale dei crediti si è attestata al 3,59%, contro il 3,48% del 2022, mentre l’incidenza dei crediti deteriorati netti sul totale crediti netti si attesta allo 0,93% contro lo 0,72%. Il margine d’interesse è in salita e supera i 18 milioni di euro, quello di intermediazione tocca i 22 milioni di euro.

Santa Lucia Villanova Mondovì

Il Santuario di Santa Lucia a Villanova Mondovì riapre i battenti

Il Santuario di Santa Lucia in Villanova Mondovì si staglia dal XVI secolo sul versante del Monte Calvario (o Momburgo) dominando la Valle Ellero ed è erede di un’antica devozione popolare, ancora oggi viva...
mondovì teenage dream party

Venerdì 14 giugno a Mondovì Piazza la mega festa giovanile Teenage Dream Party

Venerdì 14 giugno in piazza d’Armi si accenderanno i riflettori del Teenage Dream Party, la festa più hype d’Italia. È uno spettacolo che da quasi un anno sta girando l’Italia, di città in città....

Su Instagram “VenereItalia” parla di Mondovì: ma di chi è l’iniziativa?

C'è la funicolare, piazza San Pietro col "Moro" e, in un'immagine successiva, anche qualche mongolfiera in volo sopra a verdi colline dense di vigneti (ma non sulla città di Mondovì: la foto ritrae quasi...

Auto con tre occupanti fuori strada sulla Torino-Savona

Incidente al km 40 dell'autostrada Torino-Savona tra Fossano e Marene nel primo pomeriggio odierno. Un'auto, con tre occupanti a bordo, ha perso il controllo mentre stava viaggiando in direzione del capoluogo torinese. Da chiarire...

Incidente sulla ss 28 ai “Sciolli”: due feriti

Scontro tra due furgoni all'altezza della fornace dei "Sciolli", sulla strada statale 28 all'ingresso di Mondooì, oggi giovedì 13 giugno. Il bilancio è di due feriti, affidati alle cure del 118. Uno dei due...

A Mondovì a luglio e agosto attivo il servizio di “Scuola Materna estiva”

Anche per il 2024 il Comune di Mondovì attiverà la Scuola Materna estiva, con l’obiettivo di soddisfare le esigenze delle famiglie con genitori entrambi lavoratori, assicurando così un accompagnamento educativo-assistenziale durante il periodo delle...