Antiche foto di Gino Voena sui pannelli che delimitano la piazzetta di Farigliano

Installazione “ad effetto” in centro. Le immagini, tratte dall’archivio storico del fotografo, riproducono gli scorci più caratteristici del ‘900

Ora il progetto è completato. Nei giorni scorsi, il Comune di Farigliano ha posizionato una serie di antiche fotografie del paese, in grande formato, sui pannelli divisori tra la Provinciale che attraversa il paese e la piazzetta della “casetta dell’acqua” appena riqualificata, davanti al municipio. Il colpo d’occhio è davvero gradevole. Passeggiando in zona, i fariglianesi e i turisti possono ora riconoscere alcuni dei luoghi maggiormente caratteristici, soffermandosi ad osservare gli scatti. Un abbellimento di sicuro effetto, che allo stesso tempo ha lo scopo di delimitare e mettere in sicurezza l’area posteggio rispetto alla vicina strada. I lavori alla “piazzetta dell’acqua” (una volta eliminato il vecchio peso pubblico) avevano infatti permesso la creazione di 10 nuovi posti auto, più un posto per disabili e quattro posti per le moto. «Si tratta di 23 pannelli in totale, tre dei quali riprendono “in miniatura” le altre immagini e riportano lo stemma del Comune – spiega il sindaco Ivano Airaldi –. Le fotografie sono tratte dal prezioso archivio che ha lasciato in eredità il fotografo fariglianese Gino Voena, grazie alla disponibilità della figlia. Gino, una delle prime persone con cui ho stretto amicizia quando mi sono stabilito a Farigliano e con il quale condividevo passioni politiche e sportive, tramite i suoi scatti ha raccontato un secolo di storia del paese, con grande maestria». Scorrendo i pannelli, si possono così rivivere luoghi e situazioni che hanno fatto la storia del paese: dall’indimenticato Navetto, all’attivazione della prima ferrovia che collegava il Piemonte alla Liguria (passando appunto per Farigliano), passando ovviamente per gli eventi e le ricorrenze della tradizione.

Santa Lucia Villanova Mondovì

Il Santuario di Santa Lucia a Villanova Mondovì riapre i battenti

Il Santuario di Santa Lucia in Villanova Mondovì si staglia dal XVI secolo sul versante del Monte Calvario (o Momburgo) dominando la Valle Ellero ed è erede di un’antica devozione popolare, ancora oggi viva...

La maxi-truffa dei libretti della Coop: «Sono una ladra, devo andare in galera»

Erano più di due milioni gli euro “prelevati” nell’arco di cinque anni dalle casse del Prestito Sociale Coop tra Mondovì e Cairo Montenotte. La somma, sottratta dai libretti di ben 105 soci risparmiatori, è...

Georg Riedel, il maestro dei calici di cristallo, ospite da “Lele” a Murazzano

Gradita visita in Alta Langa. Nei giorni scorsi, Murazzano ha ospitato Georg Josef Riedel, il maestro austriaco dei bicchieri di cristallo, che si è anche fermato per il pranzo alla storica trattoria "Da Lele",...

Ipotesi Giunta Cirio-bis, due assessori per la Granda: Bongioanni all’Agricoltura, Gallo alla Montagna

Una notte "di lavoro" e la Giunta del Cirio bis ha fatto un passo avanti. E la provincia di Cuneo ci guadagna due assessori, il doppio del "previsto". Andando a soddisfare gli appetiti delle...

Bidoni da svuotare a Carassone: dopo la segnalazione de “L’Unione”, subito ripuliti

«E da dicembre 2023 che nessuno svuota più i bidoni dei giardinetti siti in via G.B. Ressia a Carassone I bambini/ragazzini giocano a rompere le bottiglie di vetro e tirarle nel prato sottostante. Ma...

A Mondovì a luglio e agosto attivo il servizio di “Scuola Materna estiva”

Anche per il 2024 il Comune di Mondovì attiverà la Scuola Materna estiva, con l’obiettivo di soddisfare le esigenze delle famiglie con genitori entrambi lavoratori, assicurando così un accompagnamento educativo-assistenziale durante il periodo delle...