Suono delle Scuole: siamo a un punto di svolta? Tre riflessioni

Non lo posso negare: vedere queste ragazze questi ragazzi salire su un palco di quelle dimensioni e suonare carichi come molle, è una cosa che fa bene al cuore. Li invidio anche un po’: magari ce l’avessi avuta io, alla loro età, un’occasione così! Questa manifestazione è sempre stata bella, sempre. Ed è sempre cresciuta: da quando venne ideata (nel 2009 dall’assessore Luciano D’Agostino, rendiamogli il merito che ha) fino al 2019, prima dell’interruzione. Ora che siamo alla ripresa, si fanno largo tre riflessioni.

Prima: serve ancora un contest, una gara? Forse no, non più. L’approccio alla musica oggi è diverso rispetto a 15 anni fa, non è facile assemblare una band (fa riflettere il fatto che le due formazioni del Liceo avessero entrambe il medesimo batterista). Lo hanno anche accennato, dal palco: per incentivare la partecipazione potrebbe essere più efficace la formula del Festival, aprendo l’evento per un pubblico non confinato ai compagni di classe.

Seconda: il genere e le cover, hanno ancora un senso? Ci sono brani di trenta-quaranta anni fa che non perderanno mai il loro fascino (“Diavolo in me” è del 1989, “Losing my Religion” dei REM del 1991)… ma l’esibizione dei solisti dimostra che questi ragazzi hanno nelle vene anche un’altra musica. Altro genere, altra storia. E sotto al palco, c’era chi le cantava (cosa che coi Red Hot avveniva, sì certo… ma le cantava chi ha la mia età). Scelta azzeccatissima, quella di dargli spazio: glie ne si dia ancora di più.

Terza: il “Suono delle Scuole” è un unicum a livello provinciale. E se si allargasse il raggio? Sappiamo che l’idea è rimbalzata nelle idee dell’assessore Terreno. Nell’ottica di trasformare il “Suono delle Scuole” in un Festival, o comunque di ampliare la base di partecipanti, potrebbe diventare un format di livello più ampio del Monregalese.

santa lucia visite villanova

Al Santuario di Santa Lucia di Villanova M.vì continua il successo delle visite guidate

Domenica 7 luglio il Santuario di Santa Lucia in Villanova Mondovì sarà aperto al pubblico con visite guidate al pomeriggio (dalle ore 14.30 alle 17 con servizio navetta). La riapertura durante le prime domeniche...

“Incontra e racconta”: a Dogliani, una serata dedicata al Centro diurno Nucci Banfi

I Comitati di quartiere “Castello c’è” e “Sota i porti e n piasa” di Dogliani organizzano l’evento “Il Centro diurno Nucci Banfi incontra e racconta”. Nel borgo antico di Castello, in piazza Belvedere, mercoledì...

Roburent. Oltre 50 mezzi e grande successo di pubblico per il 3° Raduno dei...

(a.br.) - Grande affluenza, di macchine agricole e persone, per il Raduno dei Trattori e dei Mezzi forestali di Roburent. Domenica 21 luglio si è svolta la 3ª edizione della manifestazione organizzata dalla Pro...

Ceva, buttano via una bicicletta nel torrente: identificati e sanzionati

Nei giorni scorsi avevano gettato una bicicletta nel torrente Cevetta ed erano scappati. I responsabili, a Ceva, sono stati prontamente identificati e sanzionati. La Polizia Locale ha svolto numerosi controlli per risalire all’identificazione di...

Monregalesi negli staff dei nuovi assessori regionali della Granda

Non condividono solamente la delega ai Parchi: Paolo Bongioanni e Marco Gallo, i due nuovi assessori regionali che provengono dalla Granda, hanno anche deciso entrambi di mettere un monregalese ai vertici del loro staff. Marco...
Trelilu spettacolo Nigella Niella

A Niella Tanaro spettacolo dei Trelilu per la Nigella

“Mai a basta” è lo spettacolo dei Trelilu che si terrà mercoledì 31 luglio alle ore 21 al castello di Niella Tanaro, per la Nigella, ad ingresso libero. L’iniziativa è organizzata dall’Associazione Nigella ODV...