Agrivoltaico a Dogliani: «Chi installa impianti tenga conto del nostro bel paesaggio»

Sindaco e Amministrazione intervengono sulla delicata questione, dopo un progetto depositato da un’azienda del posto, riguardante un terreno di proprietà

immagine di repertorio

L’Amministrazione comunale di Dogliani informa che, a marzo di quest’anno, è stata depositata in Comune una relazione per un progetto di installazione di un impianto agrivoltaico su un terreno agricolo di proprietà di un’azienda agricola del posto, in Langa. La Dia (dichiarazione di inizio lavori) depositata dovrà essere in linea con la legge in materia di impianti fotovoltaici in aree agricole. La Regione ha infatti inserito, in buona parte del territorio, vincoli di idoneità, per limitare il fotovoltaico a terra. «Gli impianti agrivoltaici ammessi devono rispettare il principio di continuità, che consiste nel mantenimento di almeno il 70% del valore della produzione agricola negli ultimi cinque anni produttivi, prendendo come riferimento per i prezzi l’anno precedente alla stesura della relazione agronomica allegata al progetto – spiega il sindaco Claudio Raviola –. Il primo “scontro” di interessi, e forse il più rilevante, è quello tra l’esigenza di avere energia rinnovabile per autoconsumo e la tutela dei vincoli paesaggistici e comunque del paesaggio in generale». Il Comune evidenzia, a questo proposito, che sta maturando, nelle aule dei tribunali, un regime di “favor” nei confronti dell’agrivoltaico, considerato meno impattante, anche alla luce della contrapposizione con il fotovoltaico tradizionale. «Consapevole di tale orientamento, l’Amministrazione, in linea con il proposito di valorizzare il nostro territorio anche mediante la cura del paesaggio, auspica ed invita coloro che intendano installare tali impianti a farlo in modo da non impattare esteticamente e di escogitare con i propri tecnici soluzioni che non deturpino il nostro invidiabile ed invidiato panorama – aggiunge il sindaco –. Dal canto dell’Amministrazione, vi è chiaramente un’incondizionata apertura per confrontarsi e valutare tutti gli interessi in gioco, sia pubblici che privati».

santa lucia visite villanova

Al Santuario di Santa Lucia di Villanova M.vì continua il successo delle visite guidate

Domenica 7 luglio il Santuario di Santa Lucia in Villanova Mondovì sarà aperto al pubblico con visite guidate al pomeriggio (dalle ore 14.30 alle 17 con servizio navetta). La riapertura durante le prime domeniche...

Nel vivo la due giorni per Nini Rosso: stasera il Gomalan Brass Quintet

Si è aperta ieri sera, con buon riscontro di pubblico, la due giorni dedicata a Nini Rosso organizzata dal comune di San Michele Mondovì. Il concerto che ha inaugurato la serie di...

Mondovì invasa dalle auto d’epoca: arrivano le “Vecchie Signore” – LE FOTO

Comincia oggi, sabato 20 luglio “Mondovì e Motori”: un weekend fra auto d’epoca e Ferrari. Clicca qui per leggere tutto il programma LE IMMAGINI Leggi anche: https://www.unionemonregalese.it/2024/07/19/a-mondovi-levento-ferrari/
Diocesi di Mondovì architetto Luciano Marengo

Cambio della guardia all’Ufficio Beni Culturali della Diocesi di Mondovì

Nella mattinata di sabato 20 luglio, presso la sala delle Lauree del palazzo vescovile di Mondovì Piazza, il vescovo Egidio ha conferito all'arch. Luciano Marengo, fino ad ora direttore dell'Ufficio Beni Culturali della Diocesi,...
Cinque Daspo "Willy"

“Aiuto, stanno entrando in casa mia”, ma all’arrivo dei Carabinieri non c’è nessun pericolo

Urla e schiamazzi in via Vico a Mondovì Piazza nella nottata appena trascorsa, quando uno dei residenti ha cominciato a gridare aiuto, dicendo che qualcuno stava provando a entrare nella sua casa. L’episodio si...
Mondovicino Shopping Peter Pan

A Mondovicino giochi e animazioni per i bimbi a tema Peter Pan

Tra i 1º e il 14 luglio Mondovicino Shopping Center & Retail Park propone il laboratorio “L’isola che non c’è” con giochi e animazioni a tema per i più piccoli. Presso piazza Roccia (ove...