Dogliani: richiesta per installare un’antenna wi-fi alta 37 metri, verso Monchiero

Il Comune non ha potere decisionale, ma si impegna ad intavolare una trattativa per individuare una nuova e meno impattante sistemazione della struttura

immagine di repertorio

Alla periferia nord del territorio doglianese, a fianco della Provinciale 661, verso Monchiero, in un futuro non troppo lontano potrebbe venire installata una grande antenna per le telecomunicazioni, dell’altezza complessiva di 37 metri (30 metri di palo poligonale, al quale si aggiungono 7 metri di “pennone” sommitale). La richiesta è pervenuta al Comune, depositata da due società, e mira ad ottenere il via libera per la realizzazione di una “stazione radio base” con impianto wi-fi Witel su struttura Cluster Towers. L’Amministrazione comunale manifesta molte perplessità sull’installazione che, oltre ad essere impattante dal punto di vista paesaggistico (alla luce dello stato di dissesto esistente sul luogo e validato dall’autorità competente), presenta profili in merito alla salute pubblica, che devono essere approfonditi. «Riteniamo che ogni opera di cui si chiede l’installazione debba rispondere al requisito primario della sicurezza dei luoghi e della salute per la popolazione – spiega il sindaco Claudio Raviola –. Ci siamo quindi prontamente attivati per chiedere, alle società che hanno presentato l’istanza, di trasmetterci uno studio di compatibilità idraulica dell’intervento ed una relazione sulle diverse opportunità di ricollocazione dell’antenna in un luogo meno impattante con il dissesto». Per chiarezza, il Comune specifica che le azioni che possono essere messe in atto per ostacolare l’iniziativa si scontrano, in parte, con la normativa e con la giurisprudenza amministrativa, che prevede l’incompetenza funzionale del sindaco sul tema. I compiti di tutela della salute non afferiscono infatti alla sfera comunale e le opere riguardanti le telecomunicazioni, di competenza statale, hanno natura urgente ed indifferibile e sono assimilabili alle opere di urbanizzazione primaria. La legge prevede inoltre che le antenne vengano posizionate al servizio degli insediamenti abitativi e non localizzate lontano dai centri di utenza. La potestà regolamentare attribuita alle Amministrazioni comunali può tradursi, ad esempio, nell’introduzione di regole a tutela di zone e beni di particolare pregio paesaggistico-ambientale o storico-artistico, ma non può trasformarsi in “limitazioni alla localizzazione” degli impianti di telefonia mobile, in assenza di una plausibile ragione giustificativa. In definitiva, i Comuni hanno il potere di disciplinare, con apposito regolamento, la localizzazione delle infrastrutture di telecomunicazione nell’ambito del loro territorio, purché non siano di impedimento alla realizzazione di una rete completa di infrastrutture di telecomunicazioni. «A fronte della normativa – proseguono dall’Amministrazione comunale –, il nostro impegno è quello di avviare un’indagine che consenta di comprendere la fattibilità dell’operazione, anche in relazione al vincolo paesaggistico ed intavolare una trattativa volta a trovare possibili soluzioni per una diversa sistemazione della struttura, nel rispetto della sicurezza della popolazione. Nella malaugurata ipotesi in cui non sia possibile raggiungere un accordo, si profilerà l’opzione di demandare la questione alla giustizia amministrativa, una volta esperite tutte le valutazioni del caso e dopo aver istruito compiutamente il fascicolo».

santa lucia visite villanova

Al Santuario di Santa Lucia di Villanova M.vì continua il successo delle visite guidate

Domenica 7 luglio il Santuario di Santa Lucia in Villanova Mondovì sarà aperto al pubblico con visite guidate al pomeriggio (dalle ore 14.30 alle 17 con servizio navetta). La riapertura durante le prime domeniche...

“Incontra e racconta”: a Dogliani, una serata dedicata al Centro diurno Nucci Banfi

I Comitati di quartiere “Castello c’è” e “Sota i porti e n piasa” di Dogliani organizzano l’evento “Il Centro diurno Nucci Banfi incontra e racconta”. Nel borgo antico di Castello, in piazza Belvedere, mercoledì...

Roburent. Oltre 50 mezzi e grande successo di pubblico per il 3° Raduno dei...

(a.br.) - Grande affluenza, di macchine agricole e persone, per il Raduno dei Trattori e dei Mezzi forestali di Roburent. Domenica 21 luglio si è svolta la 3ª edizione della manifestazione organizzata dalla Pro...

Ceva, buttano via una bicicletta nel torrente: identificati e sanzionati

Nei giorni scorsi avevano gettato una bicicletta nel torrente Cevetta ed erano scappati. I responsabili, a Ceva, sono stati prontamente identificati e sanzionati. La Polizia Locale ha svolto numerosi controlli per risalire all’identificazione di...

Monregalesi negli staff dei nuovi assessori regionali della Granda

Non condividono solamente la delega ai Parchi: Paolo Bongioanni e Marco Gallo, i due nuovi assessori regionali che provengono dalla Granda, hanno anche deciso entrambi di mettere un monregalese ai vertici del loro staff. Marco...
Trelilu spettacolo Nigella Niella

A Niella Tanaro spettacolo dei Trelilu per la Nigella

“Mai a basta” è lo spettacolo dei Trelilu che si terrà mercoledì 31 luglio alle ore 21 al castello di Niella Tanaro, per la Nigella, ad ingresso libero. L’iniziativa è organizzata dall’Associazione Nigella ODV...