Torre: Insediamento di Andrea Giaccone. «Continuiamo un percorso di crescita amministrativa»

Giunta formata da Lobera e Tagliatore. Intervento dell'ex sindaco Taravello, oggi in minoranza: «Mai fatto soprusi o personalismi»

È cominciata l'era di Andrea Giaccone a Torre: nel tardo pomeriggio di martedì il Consiglio di insediamento che ha dato l'avvio all'Amministrazione. È un passaggio significativo, visto che Giaccone succede a Gianrenzo Taravello, che è stato per ben 15 anni primo cittadino del paese. Un'Amministrazione in un certo senso comunque in continuità, visto che Giaccone era assessore uscente ed ha ottenuto il consenso dei cittadini contro la proposta di un quarto mandato dell'ex sindaco, che infatti era presente tra i banchi della minoranza, in veste di capogruppo. «Siamo stati eletti per metterci al servizio della nostra comunità - ha detto Giaccone nel suo primo discorso – Mi sento onorato di essere in mezzo a voi in veste di primo cittadino, figura istituzionale rappresentativa della popolazione di Torre Mondovì. Oltre all'onore, sento anche l'emozione di trovarmi alla guida del Comune continuando un percorso di crescita amministrativa cominciato 5 anni orsono, nella veste di assessore. Veniamo da un momento storico non facile, da una situazione pandemica che ha colpito duramente anche la nostra comunità oltre alle continue sfide che le nostre amministrazioni, sempre più in ristrettezze economiche, sono chiamate ad affrontare, dovendo comunque garantire gli stessi servizi. Siamo qui per assumere un compito importante e serio, che chiede di mettere in gioco le nostre energie con le nostre esperienze e capacità. Si tratta di esprimere capacità di ascolto, condivisione, rispetto reciproco, confronto critica e trovare insieme le soluzioni ai problemi che ci troveremo ad affrontare».

La Giunta che affiancherà il sindaco è formata da Gabriella Lobera, nel ruolo di vicesindaco, con deleghe al bilancio, finanze, tributi e patrimonio, e Lorenzo Tagliatore nel ruolo di assessore, con deleghe all'ambiente, territorio, agricoltura e Protezione Civile. Il capogruppo è Federico Porta.

Le deleghe assegnate ai consiglieri sono le seguenti: Simona Piovano, Scuole, servizi scolastici, politiche sociali, sanità; Elia Farinelli, Politiche giovanili, volontariato e associazionismo; Gian Paolo Basso, Cultura, commercio, artigianato, attività produttive; Federico Porta, manifestazioni e attività istituzionali; Ilaria Suria, Sport e Turismo.

Membri della commissione elettorale comunale sono Elia Farinelli, Federico Porta, Danilo Lombardi (per la minoranza), supplenti Giampaolo Basso, Simona Piovano, Eros Conterno (sempre per l'opposizione). I due membri della commissione Giudici Popolari sono Ilaria Suria e Eros Conterno.

Taravello: «Nessun personalismo»

Gianrenzo Taravello ha chiesto la parola ed ha effettuato un lungo intervento, programma della squadra di Giaccone alla mano, commentandolo punto per punto e passando in rassegna quanto realizzato dalla propria amministrazione su tutte le questioni citate, non senza un certo scetticismo su alcuni passaggi. In particolare, Taravello ha voluto rimarcare la propria perplessità sui passaggi che citavano i «personalismi». «La diversificazione dei ruoli nell'ambito dei consiglieri è stata applicata in precedenza – ha dichiarato – il sindaco era assessore alle manifestazioni, il vicesindaco aveva il sociale, D'Amato aveva il bilancio, Roberta Rigoletto aveva le scuole. Altri non mi sono permesso di aggiungerli perché lavoravano. Dovete poi spiegarmi cosa intendete per «soprusi e prevaricazioni». In cinque anni soprusi non mi risulta se ne siano mai fatti, prevaricazioni io non ho mai prevaricato nessuno. Il sindaco me lo spieghi poi... E «Ricostruire un paese immerso nei personalismi» non capisco a cosa si possa riferire. Forse sono io che mi sono accentrato troppe cose? Se per personalismo il sottoscritto è riuscito in due anni a portare due milioni e mezzo di finanziamenti (perché due anni c'è stata la pandemia e un anno sono stato io "ai box". Amministrare con onestà mi pare più di così non si possa fare: mai percepito stipendio e mai chiesto rimborsi».

«Ringrazio per questo puntuale "ripasso" del nostro programma – la replica di Giaccone –. La ringrazio per questi anni di storico di questo Comune: nel primo punto del programma c'è scritto che verranno portate a termine tutte le opere fatte dalla precedente Amministrazione. Tutto quello che è stato messo nel programma non è contro la sua persona, tende tutto a migliorare quello che lei ha fatto negli ultimi quindici anni da sindaco». Al termine dello scambio, Taravello ha lasciato la sala.

santa lucia visite villanova

Al Santuario di Santa Lucia di Villanova M.vì continua il successo delle visite guidate

Domenica 7 luglio il Santuario di Santa Lucia in Villanova Mondovì sarà aperto al pubblico con visite guidate al pomeriggio (dalle ore 14.30 alle 17 con servizio navetta). La riapertura durante le prime domeniche...

“Incontra e racconta”: a Dogliani, una serata dedicata al Centro diurno Nucci Banfi

I Comitati di quartiere “Castello c’è” e “Sota i porti e n piasa” di Dogliani organizzano l’evento “Il Centro diurno Nucci Banfi incontra e racconta”. Nel borgo antico di Castello, in piazza Belvedere, mercoledì...

Roburent. Oltre 50 mezzi e grande successo di pubblico per il 3° Raduno dei...

(a.br.) - Grande affluenza, di macchine agricole e persone, per il Raduno dei Trattori e dei Mezzi forestali di Roburent. Domenica 21 luglio si è svolta la 3ª edizione della manifestazione organizzata dalla Pro...

Ceva, buttano via una bicicletta nel torrente: identificati e sanzionati

Nei giorni scorsi avevano gettato una bicicletta nel torrente Cevetta ed erano scappati. I responsabili, a Ceva, sono stati prontamente identificati e sanzionati. La Polizia Locale ha svolto numerosi controlli per risalire all’identificazione di...

Monregalesi negli staff dei nuovi assessori regionali della Granda

Non condividono solamente la delega ai Parchi: Paolo Bongioanni e Marco Gallo, i due nuovi assessori regionali che provengono dalla Granda, hanno anche deciso entrambi di mettere un monregalese ai vertici del loro staff. Marco...
Trelilu spettacolo Nigella Niella

A Niella Tanaro spettacolo dei Trelilu per la Nigella

“Mai a basta” è lo spettacolo dei Trelilu che si terrà mercoledì 31 luglio alle ore 21 al castello di Niella Tanaro, per la Nigella, ad ingresso libero. L’iniziativa è organizzata dall’Associazione Nigella ODV...