Cavalcaferrovia sulla sp Valle Mongia chiuso fino a settembre: Robaldo “ci mette la faccia” e spiega

La riapertura dell'importante cantiere per il rifacimento del cavalcaferrovia di San Michele Mondovì sulla strada provinciale 34 verso la valle Mongia slitta ancora in avanti: non il 29 agosto come si era detto pochi giorni fa, ma il 9 settembre. La notizia è stata comunicata oggi, venerdì 28 giugno, da RFI (Rete Ferroviaria Italiana) che sta portando avanti i lavori in collaborazione con Provincia e Regione Piemonte. Per cercare di limitare i disagi alla viabilità locale, la Provincia ed RFI hanno individuato, insieme con gli altri Comuni interessati, un percorso alternativo su strada privata ed RFI si è dichiarata disponibile a farsi carico economicamente della sistemazione della suddetta strada.
Il cavalcaferrovia sulla SP34 risale ai primi decenni del ‘900 e deve essere adeguato agli attuali carichi circolanti su strada. Il nuovo manufatto (investimento di circa 1,5 milioni di euro) permetterà di adeguare il ponte alle attuali normative e soprattutto di eliminare le limitazioni di portata e di carico, restituendo al territorio un cavalcaferrovia in condizioni di massima sicurezza e percorribilità anche ai mezzi pesanti superiori ai 35 q.
Un intervento migliorativo, quindi, che - nonostante l'impegno e lo sforzo di RFI - richiede più tempo del previsto, come ha spiegato la stessa RFI. La motivazione dello slittamento della riapertura del cavalcaferrovia è riconducibile ad un ritardo nella produzione degli apparecchi di appoggio e ritegni sismici per l’impalcato metallico da parte dell’azienda produttrice e del relativo approvvigionamento.

Il presidente della Provincia Luca Robaldo ci ha letteralmente "messo la faccia" e ha diffuso un video social: «Ci scusiamo dei disagi che la chiusura della strada provinciale legata al cantiere comporta a causa del ritardo nei lavori - ha affermato, in una nota col consigliere provinciale delegato Pietro Danna - ma non dipende da noi e neppure dall'ente. La Provincia segue con attenzione la progressione dei lavori, trattandosi di un importante intervento sul quale da anni l’ente, unitamente ai sindaci del territorio coinvolto, è impegnata con RFI».

santa lucia visite villanova

Al Santuario di Santa Lucia di Villanova M.vì continua il successo delle visite guidate

Domenica 7 luglio il Santuario di Santa Lucia in Villanova Mondovì sarà aperto al pubblico con visite guidate al pomeriggio (dalle ore 14.30 alle 17 con servizio navetta). La riapertura durante le prime domeniche...

Licei nell’ex Ospedale, la spending review complica le cose.

L’incontro si terrà giovedì. Ma sul fatto che sia quello risolutivo, ahinoi, non c’è alcuna certezza. L’Asl conferma che il “Michelotti-Bertone”, il padiglione meno vecchio dell’ex Ospedale di Mondovì, può essere venduto alla Provincia...

A Lourdes con “Diversamente”. Il pellegrinaggio vissuto con intensità

Un prezioso aggiornamento sul pellegrinaggio in corso a Lourdes per iniziativa dell’Associazione “Diversamente” Aps, con 130 pellegrini accompagnati da don Meo Prato, p. Bart Monge e don Tano Bellino. Presenti anche una...

CONTEST Y: vince la cantante Clay

La sua voce ha incantato tutti. Clay, cantante di 28 anni di Bastia Mondovì, con le cover "Sober" e "If I were a boy", ha vinto il primo Contest Y di Mondovì. Quattro serate...

Una realtà da scoprire: il Centro diurno Nucci Banfi “apre” ai doglianesi

Piacevole e interessante serata all'insegna dell'amicizia e del "senso di comunità", mercoledì 24 luglio, nel borgo antico di Castello, a Dogliani. Il Centro diurno Nucci Banfi, realtà ormai ben radicata nel tessuto sociale doglianese,...
Trelilu spettacolo Nigella Niella

A Niella Tanaro spettacolo dei Trelilu per la Nigella

“Mai a basta” è lo spettacolo dei Trelilu che si terrà mercoledì 31 luglio alle ore 21 al castello di Niella Tanaro, per la Nigella, ad ingresso libero. L’iniziativa è organizzata dall’Associazione Nigella ODV...