Torna a Busca “Carte da decifrare”: letteratura e musica, tra arte e natura

Sabato 13 e domenica 14 luglio, le Cave di alabastro, la Collezione La Gaia e il Castello del Roccolo faranno da cornice a singolari reading musicali, visite guidate esperienziali e dialoghi su antiche civiltà e sensazionali scoperte. Protagonisti della settima edizione gli scrittori Annalena Benini e Christian Greco, il giornalista Gianni Armand-Pilon e i musicisti e compositori Gianluca Verlingieri, Anaïs Drago e Antonio Cortesi

Grandi ospiti sono attesi a Busca sabato 13 e domenica 14 luglio per la settima edizione di “Carte da decifrare”, la rassegna di letteratura e musica dal vivo, tra arte e natura, organizzata da Fondazione Artea in collaborazione con il Comune di Busca e il Salone Internazionale del Libro di Torino. Singolari proposte musicali, reading, visite guidate esperienziali e approfondimenti su storia, civiltà e scoperte rivoluzionarie valorizzeranno tre luoghi culturali simbolo del territorio: le suggestive Cave di alabastro, la prestigiosa collezione di arte moderna e contemporanea La Gaia e il monumentale Castello del Roccolo.

Sabato 13 si potranno vivere due esperienze uniche totalizzanti: la passeggiata con sonorizzazione elettronica immersiva “Le stanze di alabastro” del compositore Gianluca Verlingieri alle ex cave di alabastro rosa e il reading musicale “Annalena” con l’autrice e direttrice del Salone Internazionale del Libro di Torino, Annalena Benini, accompagnata dalla violinista Anaïs Drago presso La Gaia. L’esperienza include, inoltre, una breve visita guidata alla cave e alla collezione d’arte contemporanea. L’iscrizione è obbligatoria su www.ticket.it, biglietto unico 18 euro. Il pubblico verrà suddiviso in due gruppi che partiranno con navetta contemporaneamente da piazza F.lli Mariano alle ore 16.30, alternandosi nelle due tappe del percorso.

Domenica 14, invece, alle 18.30, l’atmosfera incantata del Castello del Roccolo ospiterà “Alla ricerca di Tutankhamun” un dialogo tra storia, ricerca e musica che vedrà protagonisti il direttore del Museo Egizio di Torino, Christian Greco, autore del libro, affiancato nella narrazione dal violoncellista Antonio Cortesi e da Gianni Armand-Pilon, giornalista e vicedirettore de “La Stampa”. I biglietti sono disponibili in prevendita fino a venerdì 12 luglio su www.ticket.it oppure il giorno dello spettacolo, dalle 17.30, presso la biglietteria del Castello del Roccolo, salvo esaurimento posti, al costo di 18 euro (intero), 12 euro (under 25), gratuito per i minori di 12 anni e i diversamente abili con accompagnatori. È possibile acquistare il carnet delle due giornate di rassegna al costo di 25 euro, solo su www.ticket.it (salvo esaurimento posti). “Carte da decifrare” è una rassegna, ideata e organizzata dalla Fondazione Artea, in collaborazione con il Comune di Busca, il Salone Internazionale del Libro di Torino, l’Associazione Castello del Roccolo e la Collezione La Gaia, è realizzata con il contributo della Fondazione CRC e della Fondazione CRT. Tutte le informazioni su fondazioneartea.org. La rassegna, curata da Marco Pautasso, segretario generale del Salone Internazionale del Libro di Torino, prenderà il via sabato 13 luglio con la passeggiata con sonorizzazione elettronica immersiva “Le stanze di alabastro”, presso le ex cave di alabastro rosa, antichissime grotte di Busca, in parte a cielo aperto, formatesi oltre 350.000 anni fa. La performance site-specific, il cui titolo richiama sia gli omonimi versi di Emily Dickinson che il significato di stanza quale porzione di testo poetico, nasce da un concept del musicista e compositore Gianluca Verlingieri: un percorso e processo artistico-creativo dove pensieri, immagini e sensazioni si intrecciano con musiche originali ed elaborazioni di suoni della natura, sfumature sonore d’alabastro e citazioni letterarie affidate alla voce dell’attrice Claudia Ferrari.

All’esperienza sarà abbinata una breve visita guidata delle cave. In caso di maltempo, la sonorizzazione elettronica si terrà presso la Cappella di Santo Stefano (via Morra San Giovanni 13, Busca), mentre la visita guidata sarà annullata.

«Siamo lieti di proseguire, attraverso il linguaggio della letteratura e della musica, nell’attività di Artea per la valorizzazione del territorio e in particolare di Busca con alcuni dei suoi luoghi unici e di grande rilevanza storica, artistica e paesaggistica – dichiara Davide De Luca, direttore della Fondazione Artea -. Storie di donne e di pensiero libero e coraggioso, storie di scoperte rivoluzionarie e di antiche civiltà, passeggiate sonore immersive saranno protagoniste di esperienze uniche da vivere e condividere con grandi nomi del panorama culturale nazionale e internazionale».

«Siamo pronti ad accogliere in città imperdibili appuntamenti di letteratura e musica dal vivo e ospiti di grande prestigio del panorama culturale italiano – sottolineano il sindaco di Busca, Ezio Donadio, e l’assessora alla Cultura, Lucia Rosso –. Il Castello del Roccolo, le suggestive Cave dell’Alabastro Rosa, la collezione di arte moderna e contemporanea La Gaia faranno da cornice a singolari spettacoli e visite guidate esperienziali. Carte da decifrare è ormai un appuntamento atteso, che non soltanto propone un originale abbinamento tra reading e musica, ma valorizza alcuni luoghi simbolo della nostra città. Una realizzazione voluta insieme alla Fondazione Artea e in collaborazione con il Salone Internazionale del Libro di Torino, che ringraziamo per aver apprezzato in questi anni la nostra capacità di accoglienza e le bellezze del nostro territorio».

«Con Carte da decifrare, format unico e originale, celebriamo la magia che scaturisce in luoghi di rara suggestione dall’incontro tra letteratura e musica – aggiunge Marco Pautasso, direttore artistico della rassegna –. Grazie alla presenza di artisti e scrittori d’eccezione, il dialogo tra pagine e note si amalgama all’unisono, offrendo al pubblico un’esperienza ambientale, culturale e sensoriale di spiccata potenza. Un viaggio tra emozioni e riflessioni, che solo la combinazione di parole e suoni può offrire».

santa lucia visite villanova

Al Santuario di Santa Lucia di Villanova M.vì continua il successo delle visite guidate

Domenica 7 luglio il Santuario di Santa Lucia in Villanova Mondovì sarà aperto al pubblico con visite guidate al pomeriggio (dalle ore 14.30 alle 17 con servizio navetta). La riapertura durante le prime domeniche...

Nel vivo la due giorni per Nini Rosso: stasera il Gomalan Brass Quintet

Si è aperta ieri sera, con buon riscontro di pubblico, la due giorni dedicata a Nini Rosso organizzata dal comune di San Michele Mondovì. Il concerto che ha inaugurato la serie di...

Mondovì invasa dalle auto d’epoca: arrivano le “Vecchie Signore” – LE FOTO

Comincia oggi, sabato 20 luglio “Mondovì e Motori”: un weekend fra auto d’epoca e Ferrari. Clicca qui per leggere tutto il programma LE IMMAGINI Leggi anche: https://www.unionemonregalese.it/2024/07/19/a-mondovi-levento-ferrari/
Diocesi di Mondovì architetto Luciano Marengo

Cambio della guardia all’Ufficio Beni Culturali della Diocesi di Mondovì

Nella mattinata di sabato 20 luglio, presso la sala delle Lauree del palazzo vescovile di Mondovì Piazza, il vescovo Egidio ha conferito all'arch. Luciano Marengo, fino ad ora direttore dell'Ufficio Beni Culturali della Diocesi,...
Cinque Daspo "Willy"

“Aiuto, stanno entrando in casa mia”, ma all’arrivo dei Carabinieri non c’è nessun pericolo

Urla e schiamazzi in via Vico a Mondovì Piazza nella nottata appena trascorsa, quando uno dei residenti ha cominciato a gridare aiuto, dicendo che qualcuno stava provando a entrare nella sua casa. L’episodio si...
Mondovicino Shopping Peter Pan

A Mondovicino giochi e animazioni per i bimbi a tema Peter Pan

Tra i 1º e il 14 luglio Mondovicino Shopping Center & Retail Park propone il laboratorio “L’isola che non c’è” con giochi e animazioni a tema per i più piccoli. Presso piazza Roccia (ove...