Risonanze+Poesia


Andrea Donaera è tra le voci più brillanti che il Salento ci propone. La sua esperienza tra poesia, drammaturgia e musica si è arricchita nell'ultimo anno con il Centro di ricerca “PENS: Poesia Contemporanea e Nuove Scritture” dell'Università del Salento, di cui è segretario. Donaera si racconta in una chiacchierata che fa volare a sud, nella forza della poesia come collante tra realtà diverse.

Versopolis è un progetto europeo, vivo da tre anni e rinnovato per altri quattro, che promuove giovani poeti dando occasione di viaggiare e farsi conoscere in una rete di festival europei. La nostra Valentina Colonna ci parla di questa realtà, grazie alla quale è stata ospite a due festival letterari in Germania e Austria.

Il pubblico ha avuto occasione di incontrarlo recentemente a Collisioni e al festival della poesia di Genova. La nostra Valentina Colonna ha avuto l'opportunità di sedersi a tavola con lui, per una chiacchierata sulla letteratura, sul mondo, sulla poesia. Questo è il racconto di un pranzo un po' speciale, con Gao Xingjian, premio Nobel per la letteratura 2000.

Sabato 29 luglio alle ore 18, presso la libreria Confabula di Mondovì, Nicola Duberti presenterà La stagione delle cose, l'antologia poetica pubblicata da Genesi editrice con cui si è aggiudicato il premio Murazzi 2017 per la poesia. Paolo Roggero ha incontrato l'autore, per una chiacchierata sulla sua raccolta, che qui viene presentata dettagliatamente da Lorenzo Barberis.

Stefano Bortolussi è un poeta, romanziere e traduttore: la sua poesia è in bilico tra la tradizione del vecchio mondo e i suoni della California e il suo verso vive dello scambio tra le lingue, su cui si impernia anche la sua ricerca sul suono e sulla musicalità del componimento.

Gaia Ginevra Giorgi, giovane attrice, scrittrice e poetessa alessandrina, ci racconta la sua poesia, che racchiude lo spirito femminile più profondo, materico e selvaggio. Una poesia profondamente espressiva, che vive nella lettura ad alta voce la sua prima dimensione.

Versi che affondano saldamente le loro radici nella classicità, ma che si aprono ai suoni, alle culture e alle mille sfumature della contemporaneità. Una poesia che respira su un tempo indefinito, che riassume in sé la complessità e le stratificazioni dell'essere umano. Benvenuti "sul confine" di Rudy Toffanetti.

Sulla scia di Ungaretti e Apollinaire, Valentino Fossati utilizza in modo espressivo anche l'aspetto grafico dei suoi componimenti, caratterizzati da uno stillicidio esasperato di parole solitarie nella vastità della pagina bianca. Autore teatrale, scrittore e critico letterario, nel 2016 ha pubblicato "Inverno" di cui proponiamo l'incipit.

Paola Loreto, poetessa bergamasca e professoressa di Letteratura americana all'Università degli studi di Milano, autrice di Case|Spogliamenti (uscito nel 2016 per Nino Aragno Editore) ci racconta dell'importanza della sottrazione nella poesia, del valore, inestimabile, del silenzio.

Pierangela Rossi ha il dono della sintesi, come si conviene a chi, oltre che poetessa, è anche giornalista. Le bastano pochissime parole per definire la sua idea di poesia e la musicalità sottesa ai suoi versi. È di quest'anno la sua ultima raccolta "Avventure di un corpoanima".

Claudio Damiani è il poeta con cui si apre "Risonanze poetiche" una galleria di ritratti delle voci più interessanti della poesia contemporanea italiana, con particolare attenzione al complesso e affascinante rapporto tra il suono e la parola. Nel 2016 il suo spettacolo teatrale "Cieli celesti" è diventato un libro, edito da Fazi editore.

Un giovane poeta del monregalese, Jacopo Ramonda, è giunto a una prestigiosa pubblicazione. Un'occasione per rivedere il concetto di "prosa d'arte", genere ultimamente un po' negletto della nostra tradizione letteraria.