Cronaca - tutte le notizie
stampa

Prostituzione, coppia condannata per la "casa di appuntamenti" a Piazza

I fatti accaddero 6 anni fa

Prostituzione, coppia condannata per la "casa di appuntamenti" a Piazza

Era il 19 settembre 2012 e, secondo la ricostruzione della Procura di Cuneo due donne si prostituirono in un alloggio di Mondovì Piazza ricevendo da due clienti 500 euro in contanti. Questo è costato una condanna penale per favoreggiamento della prostituzione a Sokol Shelna, un uomo di nazionalità albanese (3 anni) e Osmara Ferrer, cubana (un anno e 4 mesi), una delle due prostitute, imputata perché, nella prestazione, coinvolse un'amica. Il giudice ha pronunciato diverse assoluzioni che riguardano le più gravi contestazioni di sfruttamento della prostituzione. Gli avvocati difensori hanno rimarcato “la differenza che c'è fra un singolo episodio e l'accusa di aver fatto parte di un giro di sfruttamento della prostituzione”, contestando che la semplice segnalazione “possa definirsi favoreggiamento”. Secondo la linea difensiva, infatti, si trattò di un unico episodio e non di un business consolidato come riteneva l'accusa. L'imputato, in particolare, si sarebbe limitato a segnalare l'attività delle escort a due conoscenti.

Prostituzione, coppia condannata per la "casa di appuntamenti" a Piazza
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento