Pesio e Stura
stampa

La grande festa del Millennio, a Margarita

Domenica l'evento che festeggia i mille anni del paese: convegno storico e tante iniziative, tra cui le rievocazioni a cura degli alunni della Primaria

La grande festa del Millennio, a Margarita

Ormai è questione di pochi giorni: domenica tutta la comunità margaritese si stringerà in una grande giornata di festa, per un’occasione davvero speciale: il 23 marzo 2018, infatti, il paese ha compiuto il suo primo millennio di vita. Un traguardo vertiginoso ed emozionante, che sarà celebrato domenica 10 giugno con un grande convegno storico e tante iniziative, per percorrere a ritroso il cammino compiuto in tante generazioni dai cittadini margaritesi. Nei 10 secoli trascorsi dalla sua fondazione, la quotidianità di un piccolo paese di provincia è stata un importante punto di vista sul vasto panorama della grande storia, sui cambiamenti, sul progresso tecnologico, politico e sociale, sulle difficoltà o sulle prosperità che la regione si è trovata ad affrontare. Le grandi tappe di questo ampio passato saranno trattate e ripercorse dai relatori che si alterneranno in cattedra alla conferenza (che si avvarrà delle proiezioni di Paolo Lubatto), che comincerà alle 9.45 con il saluto del sindaco Alberti e delle autorità. Seguiranno Giancarlo Comino, che tratterà della nascita e dello sviluppo della villa, nell’orbita dei Signori di Morozzo (dall’XI al XIV secolo), Marita Rosa, che parlerà della famiglia dei Solaro, i conti di Margarita, l’architetto Gemma Fulcheri, che si soffermerà sul patrimonio  architettonico sacro del paese, Roberto Borra, che tratterà la disputa per lo sfruttamento delle Acque, e Gemma Revelli, che intratterrà il pubblico circa la Cartiera del paese. Il convegno si terrà press la Confraternita di Sant’Antonio Abate. In altri edifici del paese si terranno mostre e iniziative: presso il Municipio (l’antica Confraria), saranno esposte copie delle mappe catastali settecentesche, presso la Confraternita di Sant’Antonio Abate, in via Bertone, si potrà visitare la mostra documentaria sui 125 anni dalla fondazione della Banca di Caraglio. Un’ulteriore mostra documentaria sarà ospitata sotto i portici di via Bertone 8, e riguarda le vicende di una famiglia di maestri musicisti tra il XIX e il XX secolo. Infine, nello stesso luogo, sarà possibile ammirare i disegni e le ricerche degli alunni della Primaria. In occasione delle mostre sarà possibile acquistare la stampa litografica della torre di Margarita, opera dell’artista Teresita Terreno. Dalle 8.30 nel centro storico sarà allestito il campus medievale degli antichi mestieri, a cura de “les Compagnons de la branche d’or”. Dalle 15 alle 17 gli alunni della scuola Primaria di Margarita, insieme alle voci narranti di alcuni giovani margaritesi, offriranno una rievocazione storica del Millennio (questo progetto è stato realizzato dalle docenti con il coordinamento dell’insegnante Caterina Grosso). Dalle 17 alle 18 avrà luogo il concerto della Banda Musicale di Morozzo e nell’ora successiva si terrà lo spettacolo di scherma medievale dell’associazione “La storia”, presso la piazzetta del          Municipio. Alle 19 nel centro storico inizierà la cena, a tema medievale, preparata dalla Pro Loco (in caso di pioggia l’evento si terrà presso la Cà del Coj). Il prezzo è di 10 euro per gli adulti e 5 per i bambini, un prezzo popolare, grazie al contributo economico del Comune. Per partecipare, tuttavia, è necessario prenotare entro domenica 3 giugno, al 392 28 357 89 (Marco), al 334 12 82 885 (Samu) o direttamente presso il kalè’s bar. Alle 20.30 si terrà la seconda esibizione del gruppo “La Storia”.

La grande festa del Millennio, a Margarita
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento