Val Bormida
stampa

Sabato apre le porte il “Ferrania Film Museum”

Il progetto realizzato a Palazzo Scarampi mira a diventare il punto di riferimento internazionale per il mondo del cinema e della fotografia

Sabato apre le porte  il “Ferrania Film Museum”

Il momento tanto atteso è finalmente arrivato: sabato 15 settembre sarà inaugurato il “Ferrania Film Museum”, allestito nel restaurato Palazzo Scarampi. Il Museo si pone l’obiettivo di restituire i molteplici aspetti delle vicende industriali: la vita della fabbrica, la cultura d’impresa e le vicende societarie, il design e la comunicazione visiva, l’architettura, i prodotti e i brevetti, gli anni della guerra e quelli più recenti. Cairo rivendica così il suo ruolo di “company town”, una città aziendale che nell’arco del ventesimo secolo ha fondato il proprio sviluppo sociale ed economico intorno al grande insediamento industriale di Ferrania. Nelle sue stanze trovano spazio anche reperti della fabbrica: macchine, strumenti di misura, vetreria, quaderni di consegna, oggettistica di vario tipo che, insieme a gigantografie a parete, pannelli modulari e schermi multimediali, illustrano i vari comparti, dal fotografico al radiografico, la luce e il buio dei reparti, la grande stagione del colore e del cinema, e l’universo sociale della Ferrania. Come centro culturale vivo, il “Ferrania Film Museum” mira a diventare il punto di riferimento internazionale per il mondo del cinema, della fotografia, della chimica, organizzando incontri, manifestazioni e molti altri progetti che coinvolgano esperti, professionisti appassionati, così come alunni delle scuole, studenti, semplici curiosi. Per l’occasione sono state organizzate alcune iniziative. Si inizia venerdì 14 settembre con due eventi collaterali. Alle 17, nella sala esposizioni del Palazzo di Città in piazza della Vittoria, inaugurazione della mostra fotografica di Andrea Biscosi: “La fabbrica della pellicola”, che proseguirà fino al 21 settembre (apertura 18-21). Alle ore 20.30, Laghetto di Ferrania, con entrata da via Italia, “Egregio Signor Direttore. Racconti dalla fabbrica delle pellicole”, a cura di Alessandro Marenco e Gabriele Mina, in collaborazione con l’Associazione “Il Laghetto di Ferrania”. Sabato 15 settembre, cerimonia inaugurale a Palazzo Scarampi. Alle 11, presentazione del Museo alle autorità, istituzioni, partner e sponsor. Dalle ore 17 alle 22, inaugurazione del Museo e apertura alla cittadinanza. Visite gratuite per gruppi di 30 persone, con turni di mezz’ora circa a partire dalle 17.30. Ultimo ingresso 21.30 (prenotazioni all’entrata del Palazzo). Nel Chiostro Eventi di Palazzo Scarampi, alle ore 20.30, proiezione di filmini amatoriali in passo ridotto, con accompagnamento musicale. A seguire presentazione del teaser “Fantasmi a Ferrania” (regia di Diego Scarponi).
Domenica 16 settembre, alle 10,30, presso la sala di rappresentanza della Biblioteca “Francesco Cesare Rossi”, a Palazzo Scarampi, presentazione del libro di Stefano Delli Colli “Tonino Delli Colli, mio padre. Tra cinema e ricordi”: incontro con l’autore, Tatti Sanguineti e Silvia Tarquini (artdigiland). In piazza Savonarola, antistante il Palazzo, dalle 11 alle 19, “Ritratti itineranti”: ritratti in piazza realizzati da Eleonora Pellegri e Isa Trucco con la tecnica fotografica del collodio umido. Dalle 14 alle 20 proseguiranno le visite gratuite per gruppi (ultimo ingresso 19.30). Dalle 14 alle 17, inoltre, sarà possibile seguire un itinerario guidato con navette, a Ferrania, in collaborazione con TrattoPunto e Cairo Rent. Punto di ritrovo in piazza Savonarola, partenza della navetta ogni trenta minuti per massimo 8 persone. Sarà possibile prenotarsi al tavolo informativo all’entrata di Palazzo Scarampi.

Sabato apre le porte il “Ferrania Film Museum”
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento