Valli Monregalesi
stampa

A Prea torna il “Carvò Ousitan”

Festa di Sant’Anna e “d’la trifura d’la Prea”

A Prea torna il “Carvò Ousitan”

Non si sono fermati alla carbonaia, gli “Amici di Prea”, che quest’anno, nell’ambito della Festa di Sant’Anna, riportano in auge una tradizione antichissima. « Ci sono tradizioni popolari che resistono nel tempo – ci spiegano gli Artusin, grandi sostenitori del progetto –, a dispetto della globalizzazione invadente e dei ritmi frenetici imposti dalla società moderna. Altre purtroppo vengono perse, ma capita, anche se raramente, che altre perse da tempo siano riscoperte». Ѐ proprio questo il caso del Carvò, manifestazione antichissima legata al periodo carnevalesco, che si è persa negli anni Cinquanta del secolo scorso, ancora viva nella memoria degli anziani di Prea, grazie ai quali si è riusciti nell’ardua impresa della ricostruzione. «Si svolgeva per le strade del borgo – spiegano –ed era formata da una ventina di personaggi, tra cui il Carnevale, la Quaresima, Arlecchino e alcuni animali come il maiale e il mulo. Era un modo per mettere in risalto il contrasto tra il vivere spensieratamente, rappresentato dal Carnevale, e le difficoltà proprie della vita di tutti i giorni, rappresentate dalla Quaresima». In occasione della Festa di S.Anna, il Carvò sarà riproposto nel tentativo di farlo diventare nuovamente una tradizione consolidata. La "Festa di S.Anna" 2014, organizzata dall'intraprendente Associazione "Amici di Prea", con il contributo dell'Associazione culturale “Artüsìn”, offrirà il seguente programma: Sabato 26 luglio: alle ore 19:45 "Festa dei forni comunitari", presso il forno adiacente alla chiesa, recentemente ristrutturato grazie all’interessamento delle stesse Associazioni. Distribuzione di prelibatezze dolci e salate cotte al forno e bevande a volontà in cambio di un'offerta libera. Alle ore 21 grande festa da ballo, trascinati dalla musica del gruppo occitano " I Virasolehl" (possibilità di pernottamento presso l'Hotel “Commercio” di Norea a prezzi convenzionati per l'occasione.). Domenica 27 luglio alle ore 9:30 sarà celebrata la S.Messa. Per le strade del borgo, Mercato dell’artigianato e dei prodotti tipici e apertura del Banco di beneficenza. Alle ore 12 pranzo a cura dell'Associazione "Amici di Prea". Dalle ore 15, e a seguire ogni mezz’ora, ci sarà la possibilità di visitare il piccolo abitato di Prea, grazie a preparatissime guide locali che ci faranno scoprire tutte le bellezze del borgo, tra cui i caratteristici murales. Alle ore 17 avrà inizio la rappresentazione del “Carvò ousitan”. Alle ore 19 Festa “d’la trifura d’la Prea”, tradizionale cena sotto il tendone. Dalle ore 21:15 danze occitane libere a tutti con l’organetto di Michela Manera.

A Prea torna il “Carvò Ousitan”
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento