Politica
stampa

La nuova fatturazione elettronica manda in tilt le piccole imprese

Confartigianato in allarme: «Altro che semplificazione, ci complica la vita». Lamentele e disagi per un sistema che pare non funzionare a dovere, soprattutto nelle aree non coperte da una connessione Internet adeguata

La nuova fatturazione elettronica manda in tilt le piccole imprese

Il nuovo sistema telematico di fatturazione, entrato in vigore dal 1º gennaio, sta complicando più del dovuto la vita alle aziende del Monregalese. La tanto attesa rivoluzione digitale, il cui obiettivo primario avrebbe dovuto essere la lotta all’evasione fiscale, si è trasformata in un vero e proprio incubo per tanti imprenditori, artigiani o commercianti.

«La fatturazione elettronica non dovrebbe essere né un peso né un costo per le imprese, invece si sta rivelando come una ennesima incombenza che va a  complicare la già non facile vita dei piccoli imprenditori», è il commento di Paolo Manera, artigiano edile, presidente della zona di Mondovì di Confartigianato, che in queste  settimane si è fatto portavoce di un disagio con il quale stanno convivendo in tanti.

Nei giorni scorsi l'on. Enrico Costa si è soffermato lunedì presso l’ufficio di Mondovì di Confagricoltura per approfondire le tematiche legate alle difficoltà che le imprese agricole stanno attraversando relativamente a questo tema.

ULTERIORI PARTICOLARI SU L'UNIONE MONREGALESE DEL 23 GENNAIO 2018

La nuova fatturazione elettronica manda in tilt le piccole imprese
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento