Una linea di “smielatura” nell’ex-Ilsa di Ceva

Grazie al finanziamento della Fondazione Crc sarà il miele del territorio ad essere valorizzato in modo migliore

Una linea di smielatura nell'ex-Ilsa di Ceva
Una linea di smielatura nell'ex-Ilsa di Ceva

Una linea di “smielatura” nell’ex-Ilsa di Ceva. Il polo agroalimentare per la trasformazione delle materie prima dell’imprenditoria agricola del territorio, in modo da ottimizzare tempi e costi, andando a eliminare dispersioni e intermediari, si arricchirà di una seconda parte, con una linea completa di “smielatura”. Il tutto grazie al finanziamento concesso dalla Fondazione Crc: 25 mila euro per il 2019 e altri 30 mila nel 2020.

Una linea di “smielatura” nell’ex-Ilsa di Ceva

«L’intento – spiega il sindaco di Ceva, Vincenzo Bezzone, che, come assessore all’Agricoltura della Giunta Vizio, lo aveva seguito anche nella prima parte – è quello di andare incontro alle esigenze dei produttori agricoli realizzando il polo di aggregazione e trasformazione, che grazie al nuovo intervento potrà comprendere anche il miele.

In particolare, gli apicoltori potranno usufruire del servizio messo a disposizione, portando la melanina. E, seguendone la lavorazione, potranno uscire col miele già pronto. In questo modo avranno una diminuzione delle spese e potranno meglio occuparsi della produzione. Con la possibilità di avere anche uno spaccio per la vendita. Resta da studiare come realizzare il tipo di Consorzio, che sarà esteso agli apicoltori di tutto il territorio. Intanto prosegue la realizzazione del Polo agroalimentare, voluto in collaborazione con la Coldiretti, in quanto questo Polo non riguarda solamente Ceva e le aziende agricole presenti sul territorio comunale ma anche i Comuni vicini, creando un punto di riferimento per tutto il Cebano. A cominciare dalla trasformazione dei funghi, che in un laboratorio appropriato potranno essere lavorati e confezionati, col marchio di Ceva».

Vuoi essere sempre aggiornato sulle novità? Iscriviti gratis alla nostra newsletter

Scopri anche

Furti e truffe ad anziani, arrestata banda di “professionisti”. Hanno colpito anche nel monregalese

Erano veri professionisti dei furti in casa di anziani. Agivano in pochi minuti: uno si accertava che la casa fosse vuota, un altro faceva da palo e quindi il primo entrava e faceva "pulizia"....

Mondovì, ecco i cartelli elettronici che avviseranno dei blocchi del traffico

Da ieri, lunedì 30 gennaio, sono stati piazzati a Mondovì i primi cartelli elettronici che avviseranno dei blocchi del traffico. Il Comune spiega: «La città di Mondovì, insieme ad altri 76 Comuni del Piemonte, deve...

Grandabus lancia “Mo”, il QR code parlante che rivela in tempo reale la posizione...

Si chiama “Mo” ed è un vero e proprio QR code parlante pensato e creato da Grandabus, il consorzio che gestisce il trasporto pubblico locale in provincia di Cuneo, per offrire a tutti gli...
mercato altipiano produttori locali

Mondovì: sperimentazione al mercato dell’Altipiano, area dedicata ai produttori locali

Prenderà il via il prossimo 8 febbraio il nuovo assetto sperimentale e provvisorio (sei mesi) del mercato rionale dell’Altipiano che ogni mercoledì mattina, come da tradizione, si distende tra gli spazi di piazza Monteregale....

Mondovì: si demolisce l’ex rifiuteria in piazzale “Ravanet”

Era, fino a oggi, uno degli angoli più squalificati della città di Mondovì. L’ex rifiuteria Acem abbandonata di piazzale Giardini, per tutti “piazzale Ravanet”, è un sito in completo degrado. Un anno e mezzo...

Mondovì, lite tra pensionati nel parcheggio del supermercato: intervengono i Carabinieri

Ha colpito il contendente con una catena per chiudere la bicicletta, durante la lite scoppiata nel parcheggio del supermercato in via Cuneo a Mondovì, nei giorni scorsi. A seguire, dopo una segnalazione, è subito...