Nel Monregalese il divertimento diventa consapevole

Sabato 20 maggio il Modì con Nowhere e W/Him riapre i battenti ufficialmente, affidandosi a Soundreef. A Cascina Macramé nel mese di giugno, il primo Forrest Camp. Alla ricerca di idee ed esperienze che raccontano un territorio che ci prova.

i W/Him (si legge With Him), in foto, saranno insieme ai Nowhere gli headliners della prima serata del "nuovo" Modì

Nella ricerca di esperienze passate e future che provano a farsi largo nel panorama locale, nel monregalese vi sono due esempi che raccontano di un territorio che non si lascia all’abbandono e che ci prova. La settimana a venire ripartirà (inaugurazione ufficiale, ma i live sono già ripresi la scorsa settimana) la nuova stagione di uno dei locali storici di Mondovì: il Modì infatti lancia una serie di live che si terranno da fine maggio (attualmente il programma è stato comunicato fino alla fine di giugno, ma arriverà fino alla fine dell’estate), affidandosi come base di riferimento per le licenze a Soundreef, un canale sorto come alternativa a SIAE: "La scelta è stata fatta – dice Niroshan Tomatis, direttore artistico di questa nuova stagione del Modì – per contenere i costi di gestione, che in questo periodo rappresentano uno dei problemi principali per i locali che avviano la propria attività e che basano la loro attrattiva sulla musica. I costi per le licenze subiscono un significativo calo e le royalty per gli artisti controllabili più facilmente". Obiettivo è quello di proporre ai giovani monregalesi un momento di intrattenimento, in un qualche modo consapevole.

Un po’ la stessa logica, quella dell’intrattenimento consapevole, che portano avanti i ragazzi che organizzeranno alla Cascina Macramé il primo Forrest Camp a metà giugno: la musica punk rock e tutte le sue declinazioni, djset e musica elettronica. Nelle campagne monregalesi vengono a fare festa alcune delle etichette e dei marchi della musica più attivi sul nostro territorio. La volontà è quella di fare un’esperienza (nel piccolo) festivaliera, con possibilità di campeggiare e attività varie, un episodio pilota con l’obiettivo di costruire qualcosa di buono nel tempo.

Qui sotto la locandina del primo Forrest Camp

Esperienze ed esempi che arrivano dal resto della nostra #ProvinciaMeccanica

Il terzo esempio che si vuol raccontare riguarda esperienze e passioni che affondano le loro radici in anni in cui avere un posto dove suonare o ascoltare musica con gli amici era occasione per togliersi da casa e non finire in strada, per stare magari lontano da frequentazioni poco raccomandabili e soprattutto trovare un modo, il proprio modo, per esprimersi. La musica ha rappresentato per quella generazione che ha vissuto la propria (più o meno ribelle) gioventù negli anni ‘90 un’occasione per conoscersi e riconoscersi, più che per intrattenersi.
Associazione Origami e Clandestino sono figlie (anche se con età diverse) di quell’attitudine: la prima ha organizzato lo scorso 28 aprile, in occasione della Festa della Liberazione, lo spettacolo Razza Partigiana, reading tra musica e teatro con Wu Ming 2 (autore di alcuni best seller, tra cui “Q” firmato come collettivo Luther Blisset) e da alcuni ottimi musicisti, prevalentemente provenienti dalla scena emiliana: un emozionante viaggio, storia nella storia, attraverso le gesta di Giorgio Marincola, partigiano italo-etiope ucciso nell’ultima strage nazista in Val di Fiemme.
Il Clandestino di Dronero invece nasce come centro di aggregazione giovanile e culturale, un tempo “Centro sociale”, e a fine mese festeggerà i 25 anni di attività: il “Clan” è stata per anni la casa in cui buona parte della musica cuneese è passata, si è fatta le ossa ed ha spiccato il volo. Unico comune denominatore di queste realtà: la voglia di far qualcosa e di aggregarsi.

Chi volesse guardarsi il live di WuMing2 dello spettacolo Razza Partigiana, lo può trovare qui:

https://www.youtube.com/watch?v=y9mzvu7dxGc

santa lucia visite villanova

Al Santuario di Santa Lucia di Villanova M.vì continua il successo delle visite guidate

Domenica 7 luglio il Santuario di Santa Lucia in Villanova Mondovì sarà aperto al pubblico con visite guidate al pomeriggio (dalle ore 14.30 alle 17 con servizio navetta). La riapertura durante le prime domeniche...

Nel vivo la due giorni per Nini Rosso: stasera il Gomalan Brass Quintet

Si è aperta ieri sera, con buon riscontro di pubblico, la due giorni dedicata a Nini Rosso organizzata dal comune di San Michele Mondovì. Il concerto che ha inaugurato la serie di...

Mondovì invasa dalle auto d’epoca: arrivano le “Vecchie Signore” – LE FOTO

Comincia oggi, sabato 20 luglio “Mondovì e Motori”: un weekend fra auto d’epoca e Ferrari. Clicca qui per leggere tutto il programma LE IMMAGINI Leggi anche: https://www.unionemonregalese.it/2024/07/19/a-mondovi-levento-ferrari/
Diocesi di Mondovì architetto Luciano Marengo

Cambio della guardia all’Ufficio Beni Culturali della Diocesi di Mondovì

Nella mattinata di sabato 20 luglio, presso la sala delle Lauree del palazzo vescovile di Mondovì Piazza, il vescovo Egidio ha conferito all'arch. Luciano Marengo, fino ad ora direttore dell'Ufficio Beni Culturali della Diocesi,...
Cinque Daspo "Willy"

“Aiuto, stanno entrando in casa mia”, ma all’arrivo dei Carabinieri non c’è nessun pericolo

Urla e schiamazzi in via Vico a Mondovì Piazza nella nottata appena trascorsa, quando uno dei residenti ha cominciato a gridare aiuto, dicendo che qualcuno stava provando a entrare nella sua casa. L’episodio si...
Mondovicino Shopping Peter Pan

A Mondovicino giochi e animazioni per i bimbi a tema Peter Pan

Tra i 1º e il 14 luglio Mondovicino Shopping Center & Retail Park propone il laboratorio “L’isola che non c’è” con giochi e animazioni a tema per i più piccoli. Presso piazza Roccia (ove...