I campioni del ciclismo a Cuneo incoronano Elisa Balsamo e il Giro d’Italia Donne

Il tracciato partirà con la "crono" squadre Fossano-Cuneo, poi la Boves-Prato Nevoso nel Monregalese. La campionessa peveragnese è la nuova testimonial Atl del cicloturismo Cuneese


C’era un palco di campionissimi, di ieri e oggi, per presentare questo Giro Donne 2021 che partirà proprio in Provincia di Cuneo. Elisa Balsamo, nominata nell’occasione nuova testimonial Atl del cicloturismo cuneese, con Alessandra Cappellotto (ex campionessa del mondo su strada), la giovane promessa Astana Matteo Sobrero, “El Diablo” Claudio Chiappucci, il ct della nazionale Davide Cassani e la leggenda Francesco Moser hanno impreziosito la serata di venerdì, in piazza Foro Boario a Cuneo.

L’Atl Cuneese, padrone di casa, oltre a passare il testimonial dalle “discese alle volate”, ovvero da Marta Bassino alla peveragnese Elisa Balsamo, ha accolto Paolo Bruno (Associazione Turistica Mondolè) per illustrare le prime due tappe del prossimo Giro d’Italia Donne. Il 2 luglio si parte con la “crono” a squadre Fossano-Cuneo: 26,70 km passando per Sant’Albano, Montanera e Castelletto Stura. Il 3 luglio è la volta della Boves-Prato Nevoso, e i suoi 100 km che già indirizzeranno molto la classifica generale. Il tracciato prevede i passaggi a Peveragno, Chiusa di Pesio, Pianfei, Villanova, Roccaforte e il “mitico” arriva sulla salita dei campioni a Frabosa Sottana. Presentata, durante la serata, anche la prossima granfondo “Fausto Coppi” (27 giugno), l’attesa classicissima delle corse in “Granda”

Via telefono sono intervenuti anche Filippo Ganna e il vicedirettore della Gazzetta dello Sport Pier Bergonzi, con la presentazione del presidente Atl Cuneese Mauro Bernardi. Al termine finale-show: fuochi d'artificio e tanto entusiasmo per un futuro di piena (ri)partenza. Prima di tutto a pedali.