Occasione sprecata in Sardegna: Mondovì si arrende sul 3-2 ad Olbia

Avanti sul 21-24 nel quarto set, alla Lpm Bam non riesce il colpo del ko. Nel momento più importante il Puma subisce la clamorosa rimonta delle padrone di casa, che si impongono 26-24 e completano poi l'opera con un grande tie-break

Occasione sprecata in terra di Sardegna per la Lpm Bam Mondovì, che torna a casa dalla delicata sfida contro Olbia con un solo punto in tasca. Il Puma si arrende sul 3-2 (primo tie-break della stagione), dopo essere arrivato ad un soffio dalla vittoria da tre punti. Vinti il primo e il terzo set, le monregalesi infatti nel quarto parziale sono arrivate addirittura al 21-24, subendo però una clamorosa rimonta avversaria proprio ad un centimetro dal traguardo, fino al 26-24 che ha portato al tie-break.

Alla ricerca di un nuovo successo che permetterebbe di allungare a quattro le vittorie consecutive in campionato, la Lpm Bam Mondovì affronta oggi (4 dicembre) la delicatissima trasferta sarda di Olbia, contro una squadra solida e quadrata in ogni reparto, finora imbattuta tra le mura amiche.

In casa Puma, coach Bibo Solforati deve fare purtroppo a meno della palleggiatrice brasiliana Ana Tiemi, alle prese ormai da qualche tempo con un problema al ginocchio. Esordio da titolare in cabina di regia quindi per Beatrice Giroldi, sulla diagonale con Decortes. Confermate in banda le mancine Grigolo e Longobardi, al centro c'è la coppia Pizzolato-Riparbelli, mentre il libero è capitan Veronica Bisconti. Dall'alta parte della rete, le isolane di coach Guadalupi risponde con Bresciani in palleggio e Schirò opposta, Miilen e Bulaich in banda, Gannar e Tajè al centro e Barbagallo libero.

L'avvio di match vede le due squadre restare appaiate nel punteggio fino al 6-6, poi è Olbia a piazzare il +2, sull'8-6, con Miilen. Le locali mantengono il vantaggio sul 12-9, sfruttando anche qualche errore di troppo di Mondovì al servizio e in fase di costruzione. Il Puma sistema alcuni meccanismi e torna in corsa con il colpo del 13 pari messo a segno da Grigolo. La stessa Grigolo firma anche il sorpasso del 14-15 e il successivo +2, sul 14-16. Olbia va in sofferenza e Guadalupi spende il primo time-out, ma Mondovì resta in controllo e una pipe della scatenata Grigolo porta al 15-19. La Lpm Bam tiene alta la concentrazione e si impone: 17-22 di Longobardi e 19-25 di Pizzolato. Intanto negli ultimi scambi si rivede finalmente in campo (al servizio) Alessia Populini, finalmente ristabilitasi dopo il lungo infortunio.

Durante le fasi iniziali del secondo set Olbia reagisce di rabbia e Schirò fissa il 6-3. Decortes e Grigolo organizzano la controffensiva e il muro di Riparbelli riporta Mondovì in corsa sull'8 pari. Si lotta sul filo dell'equilibrio per lungo tempo e la gara diventa appassionante (10-10, 15-15 e 18-18), poi il primo acuto porta la firma di Bulaich, con un gran muro che consente di staccare l'avversario sul 20-18. Tajè attacca out ma l'arbitro segnala un tocco di Longobardi tra le proteste e regala il 22-19. Bulaich piazza anche il 23-20, ma Mondovì reagisce e recupera fino al 23-23, con Grigolo. Torna in campo Populini. La solita Bulaich fa 23-24 poi gli arbitri non vedono una evidente invasione a rete di Miilen: si arriva comunque sul 24 pari. L'ultima parola questa volta spetta ad Olbia, tocco di seconda di Miilen e 27-25.

Nel terzo set Mondovì si presenta con la fast vincente di Riparbelli, per il 4-6. Ancora Riparbelli in attacco e un muro di Decortes portano al massimo vantaggio, sul 5-10. La Lpm Bam resta in controllo e l'ace di Riparbelli porta al 6-14. Le ospiti poi abbassano leggermente il ritmo e Olbia ricuce parte del gap arrivando sul 10-15, così Solforati chiama il time-out. Riordinate le idee, il Puma riprende a correre, Pizzolato a muro sigla il 10-17 e Populini torna in campo per Longobardi. Olbia è in affanno, così le locali dilagano 11-20 e 12-22 con Grigolo, prima del tanto atteso 13-24 di Populini (con ovazione degli immancabili Ultras Puma) e del 13-25 di Decortes.

Nel quarto game si assiste ancora ad un avvio equilibrato. A Grigolo e Decortes rispondono Tajè e Miilen, così si arriva sul 5-5. Olbia prova a prendere il largo e ancora Miilen si mette in evidenza con tre attacchi consecutivi, per il 9-5. Mondovì affida la risposta a Riparbelli che piazza due muri in rapida successione e firma il ritrovato pareggio sul 10-10. Olbia prova in tutti i modi a scrollarsi di dosso le avversarie, ma le monregalesi sbagliano pochissimo e resistono sul 14 pari. Olbia arriva comunque al +2, sul 17-15, ma viene ancora una volta recuperata dalle pumine (17 pari). Sul finale Mondovì restituisce il +2 (18-20) con Decortes, ma non basta. Longobardi piazza il 19-22, Decortes fa addirittura 21-24 e tutto sembra deciso, poi però Olbia torna in corsa sul 24 pari (attacco out di Pizzolato) e si impone 26-24 con un colpo di coda clamoroso, sfruttando un errore in attacco di Decortes.

Per la prima volta in stagione, il Puma va al tie-break. Nel quinto set la tensione sale. Grigolo si presenta con il diagonale del 2-4, ma Miilen risponde con il colpo del 6 pari. Grigolo continua a picchiare, ma Olbia resiste e si va al cambio campo con Mondovì avanti 7-8 (Longobardi). Olbia completa il sorpasso con Bulaich sul 9-8, mentre torna Populini in banda. La stessa Bulaich fa 10-9, poi Populini firma il 10 pari. Sul finale Grigolo viene murata e spara fuori il suo attacco nell'azione successiva (13-10), così Miilen fa 14-10 e si chiude 15-10 con Barbagallo. Mondovì torna a casa con un solo punto in tasca, dopo essere stata ad un soffio dalla vittoria da tre punti. Ci sarà da riflettere sulla prestazione generale.

Scopri anche

Clavesana, maestra aggredita in paese da una mamma di un ex alunno

È stata avvicinata e aggredita all'uscita di un negozio, a Clavesana. La vittima è una maestra, che insegna alle Elementari del paese. Sarebbe stata individuata e poi insultata da una signora, mamma di un...

Villanova. Michele Pianetta ufficializza la candidatura a sindaco

Michele Pianetta, attuale vicesindaco di Villanova, ha ufficializzato la propria candidatura a sindaco in vista delle prossime elezioni comunali. Al momento attuale, dunque, si profila una sfida a due, con lo sfidante...

Sant’Albano: gli Alpini ricordano la ritirata di Russia, 80 anni dopo la tragedia

Da venerdì 3 a domenica 5 febbraio, Sant’Albano ha ospitato una tre giorni interamente dedicata alla ritirata di Russia, ad 80 anni esatti di distanza dalla tragedia che interessò da vicino moltissimi giovani e...

Prof. del Liceo di Mondovì pubblica una biografia di Guccini… dal “punto di vista”...

Una biografia in prosa che però nasce dalle strofe. «C’è chi sostiene che un artista non possa raccontare sé stesso coi versi. Io invece credo di sì e, partendo dalle canzoni che Guccini ha...

Ceva: si presenta il progetto del “Museo del fungo”

E' in corso, presso il Municipio di Ceva, la conferenza stampa di presentazione del futuro "Museo del Fungo". Un sogno che si appresta a diventare realtà. Ad illustrare il progetto e le fasi che...

Mondovì, ecco i cartelli elettronici che avviseranno dei blocchi del traffico

Da ieri, lunedì 30 gennaio, sono stati piazzati a Mondovì i primi cartelli elettronici che avviseranno dei blocchi del traffico. Il Comune spiega: «La città di Mondovì, insieme ad altri 76 Comuni del Piemonte, deve...