Il crowdfunding Baladin “fa il botto”: raccolti oltre 5 milioni in pochi giorni

2.300 finanziatori hanno creduto nel progetto “Beer revolution”, lanciato dal piozzese Teo Musso. L’obiettivo è arrivare a produrre 100 mila ettolitri di birra nel 2028

Partenza con il “super botto” per il progetto “Beer revolution” del birrificio piozzese “Baladin”, che mercoledì 6 marzo ha avviato ufficialmente la campagna di crowdfunding (finanziamento collettivo) con risultati davvero eccellenti. In un solo giorno, sulla piattaforma online “Mamacrowd”, l’iniziativa del patron Teo Musso ha raccolto addirittura 2 milioni e mezzo di euro. «In meno di 24 ore, abbiamo raggiunto e superato il nostro obiettivo minimo, grazie al sostegno di oltre 900 finanziatori, che hanno scelto di investire nella crescita della birra artigianale italiana – commentano da “Baladin” –. Questo risultato dimostra il vero spirito della nostra community. Un successo così travolgente che, il 6 marzo, ha mandato in down il sito di “Mamacrowd” per alcune ore. Ringraziamo tutti coloro che stanno investendo, il loro entusiasmo è contagioso e la “Beer revolution” è solo all'inizio». Dopo l’apertura, la raccolta fondi è poi proseguita ad un ritmo forsennato anche nei giorni successivi, tanto da raggiungere e superare il tetto massimo prefissato, quello dei 5 milioni di euro, già nella tarda serata di lunedì 11 marzo, a fronte degli investimenti di oltre 2.300 finanziatori (la donazione più cospicua è di poco inferiore ad 1 milione e 200 mila euro). Un successo incredibile, che conferma la grande attrattività del marchio “Baladin” su scala nazionale.

Baladin scaverà un pozzo, dal quale estrarre l’acqua per produrre la birra
“Beer revolution” si prefigge tre obiettivi strategici per il futuro. Innanzitutto si punta allo sviluppo del fatturato e del valore del brand “Baladin”, mantenendo l’indipendenza. Verrà anche costruito un pozzo, a Piozzo, per attingere ad una riserva idrica e creare un ciclo dell’acqua sostenibile (in sostanza, si produrrà la birra utilizzando l’acqua estratta “in proprio). In ultimo, è previsto l’avvio di un “Open hub”, il primo birrificio condiviso che produrrà 6 birre in fusto, ideate da altrettanti birrifici, recenti vincitori di ben 16 premi a “Birra dell’anno 2024”, il concorso birrario più importante in Italia. Entro il 2028, si vuole arrivare ad una produzione di 100 mila ettolitri di birra (prodotta nei due impianti di Piozzo e Monza Bernareggio) e un fatturato di 50 milioni di euro.

RI-FONDAZIONI: Raviola in SP, Gola in CRC e Robaldo punta al “tris”

Le ruote hanno girato in meno di 24 ore. «Mi lascio alle spalle otto anni di impegno in CRC e si apre una nuova sfida in Compagnia San Paolo». Lunedì 15 aprile Ezio Raviola...

Via Beccaria: ecco il semaforo che regolerà l’accesso a piazza Roma

I lavori del “Borgheletto” sono finalmente arrivati… al “Borgheletto”, il tratto di via Beccaria in cui si innesta in piazza Ferrero. Il cantiere è cominciato nella seconda metà del 2022 ed è andato avanti...

Furti in serie nei negozi a bordo di un camper

I testimoni parlano di due persone, che si spostavano a bordo di un camper bianco. Sarebbero loro i responsabili della serie di furti nei negozi avvenuti tra Ceva, Bastia e Carrù nella notte di...

Perdita in via Bicocca a San Michele. Mondoacqua: «In corso misurazioni per eventuali nuove...

È un problema che si trascina da ormai tre mesi, con numerosi disagi e, comprensibilmente, anche con un notevole spreco di risorse. Eppure sembra non si riesca a venire a capo del problema. In...
Igor Bonelli

Lutto a Mondovì Carassone per la scomparsa di Igor Bonelli

Si terranno venerdì 19 aprile, alle 15,30, nella parrocchiale dei Santi Giovanni ed Evasio a Mondovì Carassone i funerali di Igor Bonelli, stroncato da una malattia a 51 anni all'Ospedale “Regina Montis Regalis” nella...
Nord Sud Castello Cigliè

Nord vs Sud: la disfida dei vini “Al Castello” di Cigliè

Venerdì scorso si è svolto il secondo appuntamento delle “4 sere Al Castello” di Ciglié, con l’intero ristorante dedicato all’evento “Bolle al buio - Sicuri di essere grandi intenditori di bollicine?”, in cui vini...