Genitori separati, la casa resta alle figlie: mamma e papà dovranno alternarsi

La sentenza del Tribunale di Cuneo confermata in Appello: saranno gli adulti a doversi spostare

La casa va alla figlie e saranno i genitori, separati, a doversi alternare. La sentenza era stata emessa dal Tribunale di Cuneo ed è stata confermata dal Tribunale d’Appello di Torino lo scorso 14 marzo. Riguarda una famiglia del territorio, ma il caso proprio per la sua particolarità è balzato alle cronache nazionali. In sostanza il primo giudice aveva disposto che le due bambine avessero residenza e collocazione stabile presso la casa famigliare, disciplinando i tempi di permanenza delle minori con ciascun genitore a settimane alterne. Sette giorni con la mamma e sette con il papà. La decisione è stata accolta nuovamente in sede d’appello. Non c’è ragione, stando alle motivazioni della sentenza, per preferire un genitore all’altro, e affidare le bimbe in modo prevalente alla mamma rispetto al papà. Entrambi sono «protettivi, accudenti, consolanti» verso le figlie. Hanno quindi il diritto di trascorrere lo stesso tempo con loro.

È una decisone insolita, destinata a far parlare. Il giudice di secondo grado ha previsto, tra l'altro, l'urgente "coordinazione genitoriale" –  mezzo alternativo di risoluzione delle controversie – su indicazione dei Servizi Sociali incaricati nel corso del giudizio di secondo grado.

I legali che assistono la donna, Alessio Solinas di Torino con Nicola Schellino e Veronica Rinaldi di Carrù, ritengono «sia il primo provvedimento in Italia (essendoci state denunce per violenza ancora oggi al vaglio della magistratura cuneese) e che la sentenza si è già rivelata non attuabile, considerato che a fronte di decine di coordinatori genitoriali contattati, ad oggi nessuno avrebbe manifestato la propria disponibilità per i divieti di cui all'art. 48 della Convenzione di Istanbul». 

RI-FONDAZIONI: Raviola in SP, Gola in CRC e Robaldo punta al “tris”

Le ruote hanno girato in meno di 24 ore. «Mi lascio alle spalle otto anni di impegno in CRC e si apre una nuova sfida in Compagnia San Paolo». Lunedì 15 aprile Ezio Raviola...

Via Beccaria: ecco il semaforo che regolerà l’accesso a piazza Roma

I lavori del “Borgheletto” sono finalmente arrivati… al “Borgheletto”, il tratto di via Beccaria in cui si innesta in piazza Ferrero. Il cantiere è cominciato nella seconda metà del 2022 ed è andato avanti...

Furti in serie nei negozi a bordo di un camper

I testimoni parlano di due persone, che si spostavano a bordo di un camper bianco. Sarebbero loro i responsabili della serie di furti nei negozi avvenuti tra Ceva, Bastia e Carrù nella notte di...

Perdita in via Bicocca a San Michele. Mondoacqua: «In corso misurazioni per eventuali nuove...

È un problema che si trascina da ormai tre mesi, con numerosi disagi e, comprensibilmente, anche con un notevole spreco di risorse. Eppure sembra non si riesca a venire a capo del problema. In...
Igor Bonelli

Lutto a Mondovì Carassone per la scomparsa di Igor Bonelli

Si terranno venerdì 19 aprile, alle 15,30, nella parrocchiale dei Santi Giovanni ed Evasio a Mondovì Carassone i funerali di Igor Bonelli, stroncato da una malattia a 51 anni all'Ospedale “Regina Montis Regalis” nella...
Nord Sud Castello Cigliè

Nord vs Sud: la disfida dei vini “Al Castello” di Cigliè

Venerdì scorso si è svolto il secondo appuntamento delle “4 sere Al Castello” di Ciglié, con l’intero ristorante dedicato all’evento “Bolle al buio - Sicuri di essere grandi intenditori di bollicine?”, in cui vini...