Video e selfie nel teatro abbandonato: il Comune reagisce- GUARDA LE FOTO

Non c'è pace per l'ex teatro abbandonato di Mondovì piazza. Ancora una volta, le foto e i video pubblicati dal nostro giornale hanno suscitato interesse, curiosità e soprattutto reazioni

Ieri (LEGGI QUI) pubblicavamo le foto e i video delle nuove incursioni nel "Teatro Sociale" di Mondovì Piazza.

Due nuovi video, questa volta integrali. Filmati incredibili che mostrano tre fotografi di urbex che si calano nel vecchio teatro Sociale di Mondovì Piazza, passando dal tetto e utilizzando le corde. Tutti questi video sono stai pubblicati su Youtube. Il primo video è davvero notevole perché, oltre a mostrare i due fotografi-avventurieri a volto interamente scoperto, spiega anche nel dettaglio come fanno a entrare. E affermano, all'inizio del video, che "il cancello del cortile era aperto". È stato pubblicato da un collettivo di urbexer di Milano che su Youtube si fanno chiamare Urbex Squad.

Un altro video stato è realizzato da una urbexer francese, che risulta pubblicato addirittura il 26 aprile, cioè appena un mese fa. Definisce il teatro di Mondovì «uno dei luoghi più famosi al mondo nell'ambito urbexer»

Ecco la dichiarazione del Comune, all'indomani della nostra pubblicazione: «Le intrusioni all'interno dell'ex Teatro Sociale saranno oggetto di denuncia alle competenti Autorità. Peraltro, l'eccessiva pubblicità data a questi ingressi non autorizzati, e nonostante tutti gli accorgimenti messi in atto al fine di evitarli, non fa altro che creare spirito di emulazione. La Giunta Comunale ha approvato il progetto esecutivo utile per mettere in sicurezza la facciata e la copertura dello stabile. A seguito di questa approvazione, anziché poter partire con la fase di bando, si è dovuto - more solito - combattere con la burocrazia legata, da ultimo, all'entrata in vigore del cosiddetto decreto "sblocca cantieri" che ha imposto una revisione del capitolato. Pubblicato il bando e aggiudicati i lavori, l'area diverrà un cantiere: auspichiamo che gli impavidi Urbex diano una mano, restando ai limiti dell'area interessata».

Ipercoop Speciale Agosto