Orietta Berti: «Sono una cantante di famiglia»

L’“usignolo di Cavriago” si racconta, dagli esordi a “Mille” con cui ha sbancato le radio e le piattaforme streaming dell’ultima estate

Foto Di Marco Piraccini

Cinquantacinque anni di canzoni, perennemente sulla cresta dell’onda. Orietta Berti, a 78 anni compiuti, ha sbancato l’estate italiana 2021 al fianco di due tra gli artisti più popolari del Paese e lo ha fatto restando sempre, coerentemente, sé stessa. Orietta sarà la protagonista di quest’anno dell’”Intervista” di Marino Bartoletti, ormai appuntamento fisso della Sagra della castagna d’oro a Frabosa Sottana, in cui Orietta si racconterà, ripercorrendo la propria lunga carriera. L’agenda della Berti è più fitta di impegni che mai: da ottobre inizia “The Voice Senior” in Tv. E altri progetti sono in vista sul fronte del piccolo schermo. Discograficamente, è in uscita la raccolta che celebra i 55 anni di carriera, un cofanetto con 6 Cd. Ad autunno del 2020 è uscito per Rizzoli “Tra bandiere rosse e acquasantiere”, l’autobiografia dove la cantante ripercorre tutta la sua vicenda, musicale e umana. Abbiamo contattato la cantante per una chiacchierata sulla sua carriera e per capire come si fa a restare per cinque decadi in cima alle classifiche.

Orietta Berti, dopo 55 anni di carriera è ovunque con un tormentone estivo. Come ci è riuscita?

A Sanremo avevo fatto una serie di interviste con Francesca Michielin, l’ultimo giorno Fedez mi ha chiesto se per l’estate potevo cantare una canzone con lui. Gli ho risposto (...)

Intervista completa su "L'Unione Monregalese" del 29 settembre 2021

sei abbonato? leggi la notizia completa