Sopralluoghi della Provincia sulla viabilità a San Michele, Bastia e Ceva

Il consigliere provinciale Danna ha visitato il cantiere del cavalcaferrovia. A Bastia si valuta l'istituzione di due nuove fermate bus, a Ceva si punta a rialzare la strada contro le esondazioni

Il cantiere del cavalcaferrovia di San Michele
San Michele Mondovì presso il cantiere del cavalcaferrovia sulla strada provinciale 34, ma anche Bastia Mondovì e Ceva. Sono le tre tappe dei sopralluoghi svolti dal consigliere provinciale Pietro Danna lunedì 22 gennaio, accompagnato dal capo reparto del Settore Viabilità provinciale di zona, Pino Dotta.
«I lavori al cavalcaferrovia di San Michele procedono in modo spedito – ha detto Danna soddisfatto – e la ditta incaricata da Rfi segue il cantiere con molta attenzione. E’ mia intenzione continuare a seguire i lavori passo a passo, così da poter informare i cittadini sul loro andamento. Siamo infatti consapevoli dei disagi al traffico che questo importante cantiere comporta, ma anche dei vantaggi che ne deriveranno per il miglioramento dell’accesso alla vallata, necessario e atteso da anni».
A Bastia, con il sindaco Francesco Rocca, sono stati valutati i posizionamenti di nuove fermate del servizio bus lungo le strade provinciali. A questa verifica sul posto seguirà poi un incontro congiunto tra Provincia, Comune e Agenzia per la mobilità piemontese, ente competente in materia. Il gruppo ha visionato anche un tratto di strada provinciale 126 dove sarà necessario intervenire per tagliare rami e piante che si affacciano sulla strada creando un ostacolo alla circolazione.
Sopralluogo a Bastia, in località Cà Bianca
Nel sopralluogo che si è svolto a Ceva era presente il sindaco Enzo Bezzone. Qui Comune e Provincia intendono intervenire lungo la strada provinciale 135, interessata in passato da esondazioni del fiume Tanaro, con un rialzo della strada stessa. La progettazione dei lavori potrebbe essere affidata tramite una convenzione tra enti. Il sindaco Bezzone: «Questa zona è il primo nostro punto critico e la prima strada che dobbiamo chiudere in tutte le piene perché viene sistematicamente allagata e danneggiata. Si tratta, infatti, di una bretella stradale di 700-800 metri in una sorta di avvallamento che scende di quota. L’intervento dovrebbe alzare e riportare in quota tutto la bretella per poter salvaguardare la strada; per farlo abbiamo del materiale di riporto a disposizione dopo un recente lavoro di disalveo nel fiume autorizzato e finanziato dalla Regione».
Sopralluogo a Ceva
mondovì times square new york

LE BELLEZZE DI MONDOVÌ SUI MEGASCHERMI DI TIMES SQUARE A NEW YORK

L'Unione Monregalese ha fatto proiettare le bellezze di Mondovì in Times Square a New York: grazie a Pixel Star di TSX Ieri, mercoledì 21 febbraio, sui megaschermi di Times Square a News York, alle 17,15...
A Mondovì apre la Casa delle Associazioni

A Mondovì apre la Casa delle Associazioni

L’ingresso, è quello delle ex Medie “Francesco Gallo” a Mondovì Piazza, via Delle Scuole. Un portone in legno e qualche gradino, che presto verrà affiancato da una rampa o altro dispositivo per eliminare le...
onorificenza mattia aguzzi monregalese

Onorificenza da Mattarella per Mattia Aguzzi, il monregalese eroe che salvò la bimba caduta...

Onorificenza nazionale per Mattia Aguzzi, il monregalese che lo scorso agosto ha salvato una bimba caduta dal quinto piano di un palazzo di Torino - LEGGI QUI:  il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, lo...

Eventi estivi: a giugno un festival e un concerto “big” a Piazza

Per l'estate, Mondovì alza il volume. Con un evento, dal 5 all'8 giugno, che si svolgerà a Piazza dal nome "Mondovì Music Festival" e che punta a portare in città almeno un big della...

Tribunale ecclesiastico interdiocesano: un sussidio per informare i fedeli

(Agd) – Un nuovo sussidio, predisposto dal Tribunale ecclesiastico interdiocesano piemontese, per informare i fedeli sulle procedure di dichiarazione di nullità del matrimonio è stato presentato in occasione dell’inaugurazione dell’Anno giudiziario 2024 a Torino...
libro cura dono volontariato

“La cura del dono”: un libro donato a sua volta per sostenere le Associazioni...

È in distribuzione nelle librerie e presso alcune Associazioni di volontariato di Mondovì, il libro “La cura del dono”, scritto dalla 4ª A del Liceo Classico di Mondovì, edito da “Gli Spigolatori” e illustrato...