Firmato l’accordo con la Regione per la rinascita di Garessio 2000. Due milioni per ricostruire il ponte Odasso

1,5 milioni di euro per riqualificare la stazione sciistica. Verranno finanziati anche i lavori per la ricostruzione del ponte Odasso

Firma dell’accordo di programma per la riqualificazione della stazione sciistica di Garessio 2000, nel pomeriggio in Comune a Garessio, tra il sindaco Ferruccio Fazio e il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio. «Oggi stacchiamo un vero e proprio assegno di 1,5 milioni di euro: soldi dei cittadini che tornano sul territorio – ha detto Cirio –. L’operazione rientra negli 8 milioni di euro che la Regione ha stanziato per interventi su tutto il territorio e, dopo quello sulla funivia di Oropa, questo di Garessio è il più importante: un finanziamento a fondo perduto che permetterà di rivivere alla stazione sciistica». Centrale, nel progetto di riqualificazione: la rimessa in funzione dell’impianto di innevamento artificiale e della seggiovia Berlino, che funzionerà anche d’estate. «Una boccata d’ossigeno per Garessio e per la valle – ha commentato il sindaco Ferruccio Fazio –; ora è il momento della ripartenza. Grazie a tutta la Giunta regionale che in questi due anni ci ha aiutato tantissimo, prima con la riapertura del castello di Casotto, chiuso per oltre dieci anni, e ora con questo importante accordo di programma che segna la rinascita di Garessio 2000».

Durante l'incontro Cirio ha annunciato anche il finanziamento (2 milioni di euro)  per la ricostruzione del ponte Odasso in centro paese a Garessio, abbattuto dopo l'ultima alluvione e attualmente sostituito da una passarella pedonale.

Maggiori dettagli sull'edizione cartacea in edicola mercoledì.