Tirò una sassata contro l’ambulanza: condannata

Protagonista una donna in stato di alterazione alcolica, poi sottoposta a TSO. I fatti a Frabosa Sottana due anni fa

È un caso di danneggiamento particolarmente odioso, quello discusso nei giorni scorsi in Tribunale a Cuneo. Al termine del processo in abbreviato, il giudice Lorenzo Labate ha condannato l’autrice, N.E.P., alla pena di due mesi e venti giorni di reclusione, sostituiti da cinque mesi e dieci giorni di libertà controllata. La donna di origini rumene era a processo per fatti accaduti il 5 giugno di due anni fa, a Frabosa Sottana. In stato di ebbrezza alcolica, l’imputata aveva sfondato il vetro di un’ambulanza del 118 con una sassata. I sanitari erano giunti sul posto per sincerarsi delle sue condizioni, dal momento che lei stessa, in precedenza, ne aveva richiesto l’intervento.

All’arrivo dell’ambulanza e dei Carabinieri appariva tranquilla, poi in uno scatto d’ira aveva afferrato e scagliato il sasso. In seguito aveva accettato di sottoporsi a trattamento sanitario obbligatorio. L’avvocato Leonardo Roberi, suo difensore in aula, ha rimarcato le difficili condizioni psichiatriche dell’imputata, cui è diagnosticato un disturbo di personalità borderline aggravato dall’uso di alcol: «Ha tirato una pietra a caso. Non c’era l’intenzione di ferire qualcuno», ha sostenuto il legale, chiedendo l’assoluzione per particolare tenuità del fatto. Il pubblico ministero Alessandro Borgotallo aveva chiesto invece una pena pari a sei mesi di reclusione.

 



Scopri anche

Un grosso cinghiale intrappolato nel canale: a Garessio intervengono i Vigili del fuoco

Un cinghiale era rimasto intrappolato nel canale della diga presso la centrale idroelettrica a Trappa (Garessio). È quanto avvenuto nel pomeriggio di oggi, domenica 27 novembre, quando, su segnalazione di alcuni residenti, sono intervenuti...

Oggi a Mondovì la celebrazione per la “Virgo Fidelis” con l’Arma dei Carabinieri

Questa mattina, domenica 27 novembre, la Compagnia dei Carabinieri di Mondovì ha celebrato la ricorrenza della "Virgo Fidelis", Patrona dell'Arma dei Carabinieri dall'11 novembre 1949. La funzione religiosa si è svolta nella chiesa del...

«Com’eri vestita, quando ti hanno stuprata?», a Mondovì la mostra di Amnesty

"Era un mio compaesano, mi ospitava perché nona avevo casa. Ogni volta che la moglie usciva, mi violentava". "Quando siamo arrivati nel parcheggio, ha chiuso tutte le porte dell'auto: e mi ha stuprata". "Quel...

“Luci a Piazza”: piazza Maggiore si trasforma in un bosco natalizio

LUCI A PIAZZA. Prende il via lo show luminoso nel rione storico di Mondovì. Ecco qualche immagine. Lo spettacolo di "mapping" sulle facciate storiche va in scena anche oggi, domenica 27 novembre, dalle 19...