Accende un braciere per scaldarsi in casa e muore intossicato

Il corpo di un uomo, un muratore di nazionalità turca (M.C., 49 anni, residente i Liguria) , è stato trovato ieri sera venerdì 26 aprile in una casa nella zona fra Roburent e Montaldo. Secondo le prime ricostruzioni, il decesso potrebbe essere avvenuto anche la notte precedente: l'operaio, che stava eseguendo alcuni lavori nella casa, sarebbe morto per intossicazione da monossido di carbonio, aveva acceso un braciere per scaldarsi durante la notte.

A dare l’allarme venerdì pomeriggio i familiari che non avevano più sue notizie. Ritrovato verso le 21 di ieri venerdì. Il corpo è stato composto nella camera mortuaria del cimitero di Mondovi a disposizione magistratura. Sono in corso le indagini da parte dei Carabinieri della Compagnia di Mondovi per verificare la proprietà dell’immobile e per conto di chi l’uomo stesse eseguendo i lavori.

AGGIORNAMENTI IN CORSO