Ancora furti alla Mellea, anziano derubato in casa

L’uomo, un 94enne, non era in quel momento presente. La stessa zona era già stata colpita a novembre

Pare un colpo “mirato” e non tanto un'incursione sequenziale quello messo in atto dai ladri nella mattinata di domenica a Mellea Soprana, la frazione ancora di competenza del Comune di Farigliano, proprio al confine con Carrù. Nella zona attorno al lago un’unica casa è stata presa di mira, tra le 8 mezza e le 10, approfittando del fatto che il proprietario (un 94enne) non era in quel momento presente.

Al ritorno si è ritrovato la porta di ingresso forzata e gli arredi sottosopra. La borgata, dove anche la via si interrompe, era già stata visitata dai ladri a novembre. In quel caso i malviventi avevano colpito in due abitazioni in un venerdì sera. Le immagini della videosorveglianza, che riprendono il tratto di strada che collega Carrù a Farigliano sono ora al vaglio delle Forze dell’ordine. Sul posto, per gli accertamenti, è intervenuta la pattuglia dei Carabinieri di Carrù e, successivamente, l’ispettore della Polizia Locale di Farigliano Elio Chiappa.

Gli autori del furto probabilmente hanno raggiunto la casa da dietro, attraverso la boscaglia dei noccioleti, senza traversare le strada principale. Già durante i colpi messi a segno lo scorso novembre, come confermato dall’ispettore Chiappa, erano state rinvenute tracce di fango nelle case. Verosimilmente la macchina con cui scappare era parcheggiata a metri di distanza. Al momento del furto, nelle case intorno della borgata, pare fosse presente solo il vicino dirimpettaio. Dall’abitazione è stato portato via qualche centinaio di euro.

VUOI ESSERE SEMPRE INFORMATO?
Sì, voglio le news gratis in tempo reale - ISCRIVITI AL CANALE TELEGRAM - CLICCA QUI
Sì, voglio le top news gratis ogni settimana - ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER - CLICCA QUI

Scopri anche

Furti e truffe ad anziani, arrestata banda di “professionisti”. Hanno colpito anche nel monregalese

Erano veri professionisti dei furti in casa di anziani. Agivano in pochi minuti: uno si accertava che la casa fosse vuota, un altro faceva da palo e quindi il primo entrava e faceva "pulizia"....

Grandabus lancia “Mo”, il QR code parlante che rivela in tempo reale la posizione...

Si chiama “Mo” ed è un vero e proprio QR code parlante pensato e creato da Grandabus, il consorzio che gestisce il trasporto pubblico locale in provincia di Cuneo, per offrire a tutti gli...
mercato altipiano produttori locali

Mondovì: sperimentazione al mercato dell’Altipiano, area dedicata ai produttori locali

Prenderà il via il prossimo 8 febbraio il nuovo assetto sperimentale e provvisorio (sei mesi) del mercato rionale dell’Altipiano che ogni mercoledì mattina, come da tradizione, si distende tra gli spazi di piazza Monteregale....

Mondovì: si demolisce l’ex rifiuteria in piazzale “Ravanet”

Era, fino a oggi, uno degli angoli più squalificati della città di Mondovì. L’ex rifiuteria Acem abbandonata di piazzale Giardini, per tutti “piazzale Ravanet”, è un sito in completo degrado. Un anno e mezzo...

Incidente tra camioncino e auto a Frabosa: interviene l’elisoccorso

Incidente sulla Provinciale 237 a Frabosa Sottana, sulla strada che porta verso Prato Nevoso nella mattinata di oggi (lunedì 30 gennaio). Coinvolti un camioncino e un'auto, finiti fuori strada. È atterrato nel parcheggio della...

Mondovì, lite tra pensionati nel parcheggio del supermercato: intervengono i Carabinieri

Ha colpito il contendente con una catena per chiudere la bicicletta, durante la lite scoppiata nel parcheggio del supermercato in via Cuneo a Mondovì, nei giorni scorsi. A seguire, dopo una segnalazione, è subito...