Dalla Val Bormida cuneese un appello e il ringraziamento dei sindaci

Da Saliceto, Camerana, Gottasecca, Monesiglio e Prunetto sull'emergenza coronavirus: «Continuare sulla strada intrapresa, restando in casa e rispettando tute le norme. Grazie a chi collabora per la gestione di questi momenti difficili»

I sindaci dei cinque comuni della Valle Bormida cuneese (Saliceto, Camerana, Gottasecca, Monesiglio e Prunetto), Luciano Grignolo, Massimiliano Romano, Marco Malnati, Giuseppe Galliano e Luigi Costa, dichiarano all’unisono: «Vogliamo tramite “L’Unione Monregalese” complimentarci con i nostri concittadini che finora hanno tenuto un comportamento corretto seguendo al meglio le direttive impartite per il contenimento del coronavirus. Cogliamo l’occasione per ripetere per l’ennesima volta e con forza l’invito a continuare sulla strada intrapresa, restando in casa e rispettando tute le norme volte ad impedire la diffusione del virus: uscire solo in caso di necessità, per approvvigionamento di generi alimentari, farmaceutici e di prima necessità, mettere in pratica le norme igieniche consigliate e mantenere, nel caso di dovere uscire, il distanziamento sociale suggerito, oltre all’uso di guanti e mascherine. Vogliamo inoltre ringraziare Protezione civile, A.I.B. Croce Rossa, i Carabinieri e l’Associazione Orizzonti di vita Valbormida per la grande ed efficace collaborazione prestata nella gestione di questi momenti difficili. Ricordiamo, infine, che nei Comuni ove non vi sono i negozi alimentari, farmacie e negozi di beni di prima necessità è possibile recarsi nel comune vicino che ne è provvisto».