L’arte di “Colori e segni”: interessanti esperimenti espositivi a Mondovì

L'idea di un'arte monregalese immobile è un'idea diffusa. Ma ci sono anche spunti interessanti, in città...

Una percezione diffusa, probabilmente non del tutto errata, associa Mondovì a un certo immobilismo, e l'ambito artistico non fa eccezione.
Tuttavia, non mancano - a saperli cogliere - spunti innovativi in città, anche sotto il profilo dell'arte. Idee magari non nuove in senso assoluto e universale, è chiaro, ma comunque interessanti, che potrebbero divenire uno spunto per ulteriori riprese e variazioni. Proprio in questi giorni, ad esempio, sono aperte in città due esposizioni differenti per tipologia e per organizzazione, che però forniscono due spunti interessanti e diversi di concepire l'attività espositiva. 

Un primo esempio è la mostra organizzata, all'interno di GrandArte 2017, presso Santo Stefano a Mondovì Breo, "Colori e segni". Una riflessione sull'arte astratta informale che affianca, senza provocazione, con molta pacatezza visiva ma in modo parimenti incisivo, lavori di autori "locali" (nel senso di legati al territorio monregalese: ma non assolutamente, per alcuni, nel senso limitativo del termine, anzi) che operano nell'ambito dell'informale, e lavori di bambini in età prescolare, che presentano lavori analoghi a una prima occhiata, potenzialmente diversi, ovviamente, se si va a indagare a fondo (ma a volte la divergenza è davvero difficile da cogliere). Il bel testo del professor Lorenzo Mamino che accompagna l'esposizione fornisce alcune preziose linee-guida per cogliere omologie e distanze tra i lavori dei "patroni" (gli artisti con un solido percorso alle spalle) e i giovanissimi "neofiti". Una visione affascinante, e rinfrescante, che costringe lo spettatore a uno sguardo meno distratto sull'astratto informale, d'autore o meno.

Intrigante quindi questa panoramica dell'informale monregalese (in senso lato) che ci restituisce una scena meno asfittica di quanto ci viene a volte da pensare, per automatismo, con nomi come Corrado Ambrogio, Riccardo Cordero, Tanchi Michelotti, Francesco Franco, Piero Simondo, Bruno Capellino, a fianco di molteplici giovani, inconsapevoli "discepoli". Ma anche una modalità espositiva che potrebbe essere ripresa e variata, sulla scia di una attenzione a certo informale spontaneo che nasce dall'Art Brut in poi.
(in testa all'articolo, quadro informale di Corrado Ambrogio, uno degli autori coinvolti)

Funamboli: dopo Facchetti e Veltroni, anche Debora Sattamino fra i protagonisti

Tre appuntamenti per la terza settimana di maggio. Inizia così, con un tris di imperdibili incontri, l’edizione 2024 del Festival Funamboli – Parole in equilibrio, organizzato dall’associazione culturale Gli Spigolatori. La tematica di quest’anno,...

ARPA Piemonte: allerta “gialla” da lunedì pomeriggio a martedì mattina

Allerta GIALLA per temporali e precipitazioni intense. Tra lunedì pomeriggio e martedì mattina si svilupperanno temporali sul settore appenninico che in seguito trasleranno verso nord, accompagnati da valori di precipitazione puntualmente forti, con sostenute...

Dogliani: mostra fotografica “Impossible Langhe”, nella cappella del Sacra Famiglia

La Fondazione Radical Design, voluta da Sandra e Charley Vezza con l’intento di promuovere la creatività delle Langhe nelle sue molteplici forme, presenta al Festival della Tv di Dogliani, la Mostra fotografica di Maurizio Beucci,...

A Mondovì da domani arriva “Funamboli” con Facchetti. Boom di prenotazioni per l’incontro con...

Si comincia con l’arte e col teatro, si finisce coi reportage di guerra. Passando attraverso ogni sfumatura dello scrivere, e dunque del pensiero: la narrativa e la politica, le rubriche e le tradizioni, la...

Premi di Fedeltà al lavoro e Sussidi di studio 2024 – I MONREGALESI PREMIATI

Festa è stata la parola chiave della consegna dei Premi di Fedeltà al lavoro e dei Sussidi di studio della Cassa Edile di Cuneo svoltasi ieri sera – venerdì 17 maggio 2024, ndr –...
Luna Park Ceva 2024

A Ceva arriva il Luna Park

Arriva a Ceva, da venerdì 17 maggio il grande Luna Park in piazza Vittorio Veneto, con ben trenta attrazioni, tutte da provare e su cui divertirsi ed emozionarsi! Due le novità spettacolari di quest’anno:...