Caldaia in blocco al “Baruffi”: aule al freddo, assemblea degli studenti

Il problema risolto in mattinata.

Un blocco di una delle caldaie dell'Istituto "Baruffi", questa mattina (lunedì 17 dicembre), ha costretto gli studenti dell'Istituto tecnico di Mondovì Piazza (geometri e ragionieri) a fare lezione al freddo. Tutte le aule dell'edificio erano senza riscaldamento, comprese quelle in cui fanno lezioni i ragazzi dell'Alberghiero, senza sede da un anno.

Il problema si è risolto in poche ore, con l'intervento dei tecnici e il riavvio dell'impianto. Nel frattempo però i rappresentanti degli studenti hanno chiesto l'interruzione delle lezioni, riunendo una piccola assemblea interna ma senza scendere in strada o intraprendere iniziative di "protesta".

Da tempo si dice che la sede del "Baruffi" dovrebbe essere oggetto di importanti lavori (si parlava addirittura di un importo di 9,8 milioni di euro: questa la cifra che era stata inserita dalla Provincia fra le richieste del Bando triennale regionale per l’edilizia scolastica). Al momento questa è la sede in cui il Comune di Mondovì e la Provincia di Cuneo stanno pensando di trasferire, nei prossimi anni, tutte le classi dell'Alberghiero, mentre i "baruffini" verrebbero collocati nella nuova scuola che verrà costruita all'Altipiano.

AG Sanremo fiori piante grasse cactus succulente