Mondovì: nel weekend sboccia la Primavera

Edizione numero 60. Una fiera "green" con la prima rassegna bovina piemontese

Sabato 13 e domenica 14 aprile a Mondovì sboccia la Primavera. La Fiera monregalese taglia un traguardo importante: questa sarà la 60esima edizione. E verrà festeggiato con un programma ricco di iniziative, all’insegna tanto della novità quanto della tradizione. Con due principali novità: una rassegna zootecnica di bovini di razza Piemontese, allestita in piazza Carlo Ferrero dal Comizio Agrario, e una serie di eventi a tema ambientale per dare una profonda anima “verde” al palinsesto. Senza dimenticarsi il cuore della Fiera vera e propria: gli stand commerciali.

Nel cuore di Breo, le tradizionali aree espositive, dai fiori ai prodotti agricoli, dai trattori d’epoca alle auto d’occasione, con ampio spazio all’outdoor, alle proposte artistiche, alle Associazioni e ai laboratori per i più piccini. A Mondovì Piazza, “Monumenti aperti” per una Fiera che vuole essere sempre più capace di coinvolgere tutta la città.

LA FIERA E IL “PALACLIMA”
Grazie alla preziosa collaborazione con il Comizio Agrario, piazza Carlo Ferrero ospiterà la prima edizione di “PrimaVera Piemontese”, rassegna zootecnica a cui sono stati iscritti settanta capi provenienti da tutto il territorio circostante. L’iniziativa omaggia la prima edizione dell’evento, quando gli allevatori monregalesi condussero i propri animali nel cuore della città. D’altro canto, continua il percorso di rinnovamento avviato lo scorso anno. In piazzetta Levi si troverà il nuovissimo “PalaClima” gonfiabile, allestito in Fiera dall’Ente di gestione Aree Protette Alpi Marittime, ospiterà “Sui Sentieri del cambiamento”: dibattiti e confronti sul clima, la biodiversità e, più in generale, il rapporto uomo-ambiente.

IL RESTO DEL PROGRAMMA
Dislocate per le strade della città, le tradizionali aree espositive: piazza Cesare Battisti ospiterà il mercato floreale “Di Fior in Fiera”, con vivaisti provenienti dalle province di Cuneo, Imperia e Torino che proporranno un’ampia gamma di varietà floreali. Novità dell’anno, la presenza del “Taxi dei Fiori”, bicicletta dotata di carrello per trasportare fino al parcheggio i fiori acquistati in Fiera.

Corso Statuto ospiterà, invece, le aree dedicate allo sport, all’attività all’aria aperta, ai camper, alle biciclette, alle moto e ai motori, con ampio spazio alle Associazioni attive sul territorio. Da segnalare, l’esposizione di motori americani e auto storiche nell’area di piazza Fontana. Autovetture nuove e d’occasione, autocarri e mezzi movimento terra, meccanizzazione agricola e attività commerciali saranno protagonisti in via Luigi Einaudi e in piazza della Repubblica, mentre in via Beccaria – nel tratto compreso tra piazza Carlo Ferrero e piazza Roma – troveranno spazio i trattori d’epoca.

Musica e “street food” in piazza Roma, con “Mangiare in piazza con le Pro Loco” a cura dell’Unione Nazionale Pro Loco Italiane. Dal principio di piazza Ellero fino in corso Statuto, “Gran Mercato di Primavera” (una parte del quale sarà dislocata anche in via Durando), e spazio a prodotti e produttori agricoli, tecnologie e arredi per la casa. Lungo gli assi di via Beccaria e via Sant’Agostino, mercatino del commercio fisso, associazionismo, volontariato e promozione turistica, oltre al laboratorio artistico dell’Associazione “Amici di LucArtigiano”. Da non perdere, il sempre apprezzato spazio dimostrativo cinofilo “A 6 zampe”, allestito in corso Statuto, di fianco al Palazzo comunale. In piazza Santa Maria Maggiore, area bimbi con giochi gonfiabili e spazio a cura dell’Asilo Nido comunale “NidoMondo”. Sempre per i più piccini, Fattoria didattica a cura della cooperativa “Colla Bauzano” in piazza Carlo Ferrero. Da non perdere, infine, le proposte culturali, con le tre mostre fotografiche allestite in sala Scimè (“Mestieri Monregalesi”, a cura di Mondovì Photo), nell’Isola di San Rocco (“In Flore” di Rinuccia Marabotto) e nella sede de La Meridiana Tempo in piazza San Pietro (“Wild Granda”). A Mondovì Piazza, mostre e monumenti aperti, dal Museo della Ceramica alla Torre Civica, dalla Chiesa della Missione all’Antico Palazzo di Città, dove è visitabile la mostra “La mia pallavolo: 35 anni di VBC Mondovì e 150 di Provincia Granda”. Calendario ricco e proposte diversificate per una “Fiera di Primavera” capace di coinvolgere sempre più l’intera città.