Il Festival Seeyousound ritornerà con la prima piattaforma di cinema dedicato alla musica

Il Festival Seeyousound ritornerà con la prima piattaforma di cinema dedicato alla musica. Il famoso Festival del cinema musicale presenta il suo ultimo prodotto di punta.

Festival Seeyousound piattaforma cinema musica
foto: afra32 / Pixabay

Il Festival Seeyousound ritorna con la prima piattaforma di cinema dedicato alla musica e presenta il suo ultimo prodotto di punta

Sarà attiva dal prossimo mese di febbraio Playsys, piattaforma streaming VOD che permetterà di fruire da casa di contenuti audio-video sulla musica. Nasce da una costola di Seeyousound, il Festival che dal 2015 trasmette a Torino il cinema legato alla musica. Ha nella sua offerta di programmazione cinque sezioni: film, doc, cortometraggi, sonorizzazioni e videoclip.

I video che vengono presentati spesso sono anche costituiti da contenuti extra, come il montaggio dei backstage dei concerti, i video dei momenti di relax degli artisti fra una prova e l’altra, oltre alle raccolte di immagini dei fans catturate dalla distanza con l’obiettivo per smartphone per immortalare momenti insoliti e di giubilo delle platee gremite dei grandi concerti. I video vengono poi montati in modo da realizzare riprese suggestive. Del resto, anche in pandemia ci siamo abituati a videoclip realizzati con gli smartphone, un esempio per tutti è quello dei Pinguini Tattici Nucleari, “Ridere”, che vede il contributo dei fans in quarantena, che hanno mandato i loro video. 

Playsys sarà inaugurata per la prossima edizione del Festival Seeyousound, sarà la piattaforma dalla quale si potranno vedere i film, le presentazioni e tutti gli eventi in programma quest’anno.

Il Festival del capoluogo piemontese non è il primo che in tempo di pandemia ha trovato un nuovo modo di permettere la fruizione del suo lavoro al pubblico. Nonostante le difficoltà, la migrazione di tanti importanti eventi sul web, ha permesso loro una più ampia diffusione, in tutta Italia. Alcuni sono stati realizzati a pagamento, come il Festival 9 Muse di Milano, altri invece erano gratuiti, come il Festival dei libri, sempre a Milano. 

Proprio perché la cultura è stata fra i settori più colpiti dal covid. I suoi operatori si sono dovuti reinventare, creando forme alternative di “fare cultura”, tuttavia, i dati non sono incoraggianti e solo il sostegno dello Stato nella promozione degli enti culturali pubblici e privati, può ridar vita a un settore sanguinante. 

L’organizzazione di Seeyousound 7 ha programmato un doppio svolgimento del Festival: virtuale su Playsys, e nella realtà fisica, al Cinema Massimo MNC di Torino dal 19 al 25 febbraio 2021. Tuttavia, resta da vedere come si evolverà la situazione norme anticovid per avere la certezza sulla fattibilità del progetto. 

La piattaforma non si fermerà al Festival, ma proseguirà con una programmazione annuale, a tematica musicale, con interviste, video, concerti e film. Si potrà usufruirne previo pagamento e iscrizione al servizio. 

Tutto questo fa ricordare una delle prime trasmissioni di video musical in Italia, risalente al 1984: Videomusic. Ogni giorno andavano in onda videoclip di ogni tipo. Poi ci furono All Music, Mtv Italia, Deejay Tv, che lanciarono presentatori e band di successo. Adesso questi canali o non ci sono più oppure hanno indici di ascolto molto bassi perché le persone fruiscono della musica attraverso altri supporti come ipod, telefoni, pc. 

La piattaforma torinese potrebbe intercettare un pubblico trasversale che va dai nostalgici degli anni '80 alle nuove generazioni di fruitori dei nuovi mezzi digitali, poiché Playsys è disponibile anche dal computer.

foto: afra32  /  Pixabay

Il Festival Seeyousound ritorna con la prima piattaforma di cinema dedicato alla musica e presenta il suo ultimo prodotto di punta