Mondovì: le aree sportive gratuite in città sono adeguate?

Mondovì fa vanto di essere “città dello sport”. Ma gli spazi aperti, ovvero le aree sportive pubbliche e gratuite, rispecchiano questa idea? Sono adeguate? Se lo chiede – e lo chiede all’Amministrazione – Domenico Ficara, studente di Scienze motorie a Torino appassionato di sport, che ha inviato una lettera aperta al giornale e al Comune. Portando all’attenzione pubblica due esempi: «Il primo è il giardinetto in corso Genova, dove c’erano due porte da calcio: solo pali e traverse, ma era già qualcosa. Ora sono state rimosse, e si è perso uno spazio di svago. Così oggi i bambini giocano sull’asfalto: certo, ai bambini basta poco, ma forse si meritano qualcosa in più. Il secondo esempio è il campo da basket in via Ortigara (intitolato all’assessore comunale Giorgio Tino, ndr): le recinzioni sono arrugginite, i canestri vengono lasciati a loro stessi (uno è caduto e non è mai stato sostituito), ci sono buchi nella pavimentazione con rischio di infortuni, le retine del canestro sono un miraggio. È l’unico campo da basket pubblico in tutta Mondovì ed è abbandonato a sé stesso. Io capisco che dovremmo essere noi a prenderci cura degli spazi che frequentiamo, capisco lo scoraggiamento dovuto ad atti vandalici, ma non capisco perché a rimetterci debbano essere sempre ragazzi, bambini, adulti, realmente interessati a questa realtà». Temi non banali: anche perché la pandemia, e l’isolamento sociale che ha costretto tanti ragazzi a rinunciare alle palestre, hanno portato a rivalutare gli spazi all’aperto. Come è il caso della palestra open-air allestita nei giardini di via Della Cornice, ora utilizzati dal gruppo Calisthenics.

La lettera è arrivata all’assessore allo Sport Luca Robaldo, che ha preso contatto col 21enne: «Ho letto con attenzione le parole di Domenico ed ho deciso di chiamarlo, per ringraziarlo del grande senso civico che ha espresso e per chiedergli di aiutare l’Amministrazione con idee innovative. Sono contento che abbia accettato il mio invito e che potremo collaborare: non appena sarà possibile ci incontreremo, anche con gli altri ragazzi che lui coinvolgerà, e sono convinto che potremo dare vita a progetti importanti, simili a quanto già fatto al parco di via Della Cornice».

RI-FONDAZIONI: Raviola in SP, Gola in CRC e Robaldo punta al “tris”

Le ruote hanno girato in meno di 24 ore. «Mi lascio alle spalle otto anni di impegno in CRC e si apre una nuova sfida in Compagnia San Paolo». Lunedì 15 aprile Ezio Raviola...

Perdita in via Bicocca a San Michele. Mondoacqua: «In corso misurazioni per eventuali nuove...

È un problema che si trascina da ormai tre mesi, con numerosi disagi e, comprensibilmente, anche con un notevole spreco di risorse. Eppure sembra non si riesca a venire a capo del problema. In...
Igor Bonelli

Lutto a Mondovì Carassone per la scomparsa di Igor Bonelli

Si terranno venerdì 19 aprile, alle 15,30, nella parrocchiale dei Santi Giovanni ed Evasio a Mondovì Carassone i funerali di Igor Bonelli, stroncato da una malattia a 51 anni all'Ospedale “Regina Montis Regalis” nella...

Elezioni a Ceva: non solo Bezzone e Mottinelli. In campo altre due liste?

Le liste per le prossime elezioni comunali a Ceva potrebbero essere addirittura quattro. Se per quanto riguarda le candidature dell’attuale sindaco, Vincenzo Bezzone, e del capogruppo di minoranza, Fabio Mottinelli, l’ufficialità è arrivata da...

Salute mentale: sabato ad Alba debutta il nuovo spettacolo di “Cascina Solaro”

Debutta sabato 20 aprile, al Teatro Sociale di Alba, lo spettacolo del laboratorio teatrale della comunità psichiatria “Cascina Solaro” dell’Asl Cn1 “La Camera Oscura: vite di fotogrammi”, per la regia della monregalese Sara Dho....
Nord Sud Castello Cigliè

Nord vs Sud: la disfida dei vini “Al Castello” di Cigliè

Venerdì scorso si è svolto il secondo appuntamento delle “4 sere Al Castello” di Ciglié, con l’intero ristorante dedicato all’evento “Bolle al buio - Sicuri di essere grandi intenditori di bollicine?”, in cui vini...