Peveragno: dimissioni per due consiglieri di minoranza

Colpo di scena nella politica peveragnese: in mattinata si sono dimessi dalla carica di consigliere comunale Ines Bosonetto e Pietro Peirone, che facevano parte del gruppo di minoranza guidato da Adriano Renaudi. Dovrebbero subentrare ai due consiglieri Noemi Degioanni e Pinuccia Giraudo, in base al meccanismo delle preferenze, salvo naturalmente rinunce.

Le motivazioni della scelta vanno ascritte alla volontà di avvicendare i componenti della lista e dare spazio a chi ha maggiori competenze in ambito amministrativo.  “L'esperienza di questi mesi di attività amministrativa,ci ha fatto capire che Peveragno ha bisogno di un' opposizione in grado di far emergere e denunciare con forza e competenza l' evidente peggioramento della situazione economica, culturale, sociale del nostro paese - scrivono - A seguito di un confronto aperto e democratico fra il gruppo consigliare e i componenti della Lista è maturata la decisione condivisa di dare spazio alle figure che all'interno della lista sono dotate di particolari competenze tecniche in campo amministrativo per operare in modo più significativo e incisivo nei confronti delle scelte della maggioranza. La Consigliera Ines Bosonetto e il Consigliere Pietro Peirone, rinnovando il proprio ringraziamento agli elettori che li hanno scelti lo scorso settembre e il pieno appoggio al gruppo di minoranza, cedono il passo, nella piena convinzione che chi li sostituirà saprà portare avanti le proposte politiche per cui sono stati votati".

Il Consiglio comunale di Peveragno si è riunito ieri sera, per discutere della Variante 13 al piano regolatore, un punto molto controverso, visto che riguardava l'approvazione definitiva del magazzino alto 20 metri che dovrebbe sorgere nella zona del Colombero.

Approvata la Variante 13: si farà il magazzino verticale al Colombero